L’OASI DI GABBIANELLO


Al di lá del paesaggio urbano
uno sterrato s’insabbia
tra dune di erbe
e dove cresce l’azzurro
appare il lago.
Sulla soglia sassosa
mi fermo
a decriptare pensieri
Lá, sospeso nel tempo, il Trebbio
oltre l’immagine
altre ville e dimore.
Nell’abbraccio delle sponde
le rame sono fiaccole
verdi, punte di giallo
macchiano le fronde,
oltre le erbe
un albatro si stacca in volo,
timide vele cercano l’approdo
e dove la luce riverbera
in cristallo, minuzzoli di stelle
guizzano, schizzano, saltellano
e tra frantumi si perdono
di sepioliti lucenti.
In calici fioriti bevo
l’universo, stille di vita
fermo tra le dita
mentre gocce di paradiso
vedo scivolare
da ciglia di cobalto.






CAMPI DI STOPPIE

Cristallini di mare
spagliate sul terreno
sembrano
le stipule dorate
che nel sole estivo
brillano
nei campi di Mugello.
Ad esalare
simmetrie di luce,
sorprendono gli occhi,
solleticano l’animo
e bucano i piedi a camminare
scalzi in mezzo ai solchi
dove pulcini di fagiano
in fila vanno dietro la chioccia
a cercar granaglie.
Tra quella paglia
rimasta
dopo il taglio della falce
spighe turgide
ricordano
la bionda madre delle messi
che in veste ciclica
col suo canestro
ricolmo di fertili speranze
e la fiaccola lucente
a stipulare doni,
la fragranza del pane
con erbe e frutti in ogni tempo
ai mortali promette sulla mensa.



Lucia Bonanni, tutti i diritti riservati all’autrice

Nota dell’autrice



Le poesie sono state premiate alla 8° edizione del premio “Nuovi Occhi sul Mugello” anno 2022. Il componimento “L’oasi di gabbianello” ha ricevuto il secondo premio mentre “Campi di stoppie” il premio della Giuria.

L’oasi naturalistica di Gabbianello si trova nel Comune di Barberino di M.llo sulla sponda Nord- Est del lago di Bilancino e non distante dal paese di Galliano mentre i campi di stoppie da me descritti si collocano sulla Via del convento francescano del Bosco ai Frati o di San Bonaventura nel Comune di Scarperia – San Piero e dove, tra gli altri reperti artistici, è conservato anche il crocifisso ligneo di Donatello.

Pubblicato anche su Verso – spazio letterario indipendente