Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

“Camionista con patente scaduta altera il cronotachigrafo e guida oltre le ore consentite; sanzionato con oltre 2000 euro di multa”.

Questura. Alessandria: Sempre più incisivi i controlli sul territorio della Polizia di Stato che presidia gli svincoli e le barriere autostradali. 

Nelle scorse settimane, nei pressi del casello autostradale di Alessandria Est, a seguito di uno dei tanti controlli a cui vengono sottoposti i veicoli industriali è stato fermato, dagli Agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Tortona (AL), un mezzo pesante condotto da un autista professionale sprovvisto della patente di guida e della Carta di Qualificazione del Conducente (entrambe scadute di validità). 

La mancanza di punti sulla patente, ormai esauriti, e il fatto che lo stesso svolgesse la sua attività alla guida di un mezzo che non risultava avere ore di marcia registrati negli ultimi giorni insospettiva ulteriormente gli agenti che, approfondendo gli accertamenti sulla regolarità dei tempi di guida, riuscivano ad individuare un magnete occultato sul cambio del veicolo che falsava tutte le registrazioni del cronotachigrafo digitale (velocità, tempi di guida e di riposo).   

La manomissione della strumentazione tachigrafica, rilevabile grazie alle nuove apparecchiature in dotazione alla Polizia stradale (Police Control – Digifob) fornite dal Ministero dell’Interno, veniva sanzionato con 2.000 euro a carico del conducente (reg. CE 561/2006), a cui veniva intimato l’obbligo di sottoporsi alle prescritte visite di revisione patente e con il fermo amministrativo del mezzo

All’Ispettorato del Lavoro sono stati segnalate le irregolarità rilevate per le opportune verifiche di competenza presso la sede dell’impresa proprietaria del mezzo, quale datore di lavoro.

La Polizia Stradale alessandrina, anche grazie alle nuove dotazioni di apparecchiature per la lettura e l’esame dei tachigrafi digitali, già da mesi ha intensificato una serie di controlli specifici per la verifica del rispetto degli orari di guida e di riposo. Nel contempo sottolinea la necessità di seguire con scrupolo quanto disposto in merito ai tempi di percorrenza e riposi per qualsiasi guidatore, ancor di più se professionale. Neva della sicurezza di tutti.