AUTUNNO IN MONFERRATO, di Nadia Presotto e Renato Luparia

AUTUNNO IN MONFERRATO, di Nadia Presotto e Renato Luparia

Mostra

FIORI E DINTORNI

L’autunno è un periodo di cambiamento, di raccolta e di rinnovamento. Fa maturare i frutti e colora alberi, arbusti, le vigne ed i boschi del nostro Monferrato.

Sfumature di rosso, ruggine, bronzo e giallo sostituiscono i verdi dell’estate: un cambio di colore che segna il suggestivo passaggio dall’estate all’inverno e le piante “arrossiscono” quando il giorno si accorcia e la notte rinfresca.

La nebbia riempie i fondovalle e gli ultimi raggi del sole illuminano i paesi arroccati sulla sommità delle colline.

Vagabondando fra i “bric” si scoprono roverelle, robinie, faggi, querce che formano tavolozze di colori. Sui tronchi s’arrampica il tamaro (Tamus communis) con le sue bacche rosse e, tra le siepi di campagna, le bacche della rosa canina fanno compagnia a quelle del biancospino.

Nei pressi delle cascine, sulle solitarie piante di caco, spiccano i frutti colorati come fossero alberi di Natale già addobbati.

Se si sbircia oltre le cancellate delle abitazioni si possono scorgere i giardini che offrono tutto lo splendore dei colori d’autunno. Gli aceri giapponesi si colorano di rosso, il Ginkgo Biloba mostra i suoi ventaglietti  dorati; le grandi infiorescenze globose delle ortensie si trasformano da bianco e azzurro in porpora, verde e bronzo.

Molti arbusti si coprono di bacche: cotoneaster, berberis, viburni, pyracantha e tanti altri, decorano e donano allegria ai giardini.

Successivamente gli alberi lasceranno cadere a terra le foglie, quasi a simboleggiare la vita che scorre. A tal proposito un’amica ha scritto:”…piove malinconia, ma ci saranno altri colori domani”.

Conoscere il delicato habitat delle orchidee spontanee e diventare Custode di orchidee

Conoscere il delicato habitat delle orchidee spontanee e diventare Custode di orchidee

1 220px-Orchis_collina_Lago_di_Caccamo_-_PA._1_Marzo_2007_(9)

L’Ente-Parco è partner del Progetto LIFEorchids, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il programma LIFE: il progetto è finalizzato alla conservazione delle orchidee spontanee, tipiche di praterie che mantengono le loro caratteristiche di biodiversità solo se gestite dall’uomo, ad esempio attraverso lo sfalcio o il pascolo.

In assenza di tali cure l’habitat favorevole alle orchidee è destinato a scomparire, perché prendono il sopravvento specie arbustive e arboree. Il progetto prevede interventi di ripristino di praterie e la reintroduzione delle orchidee in aree selezionate all’interno delle Aree protette del Po vercellese-alessandrino e del Parco di Portofino, anche attraverso il contributo delle esperienze realizzate in Repubblica Ceca.

2 220px-Dactylorhiza_majalis3.jpg

La sopravvivenza di queste straordinarie piante e del loro ecosistema dipende dall’uomo, che può intraprendere azioni di cura e gestione del proprio territorio a salvaguardia della biodiversità locale.

Se sei il proprietario di un terreno che può rappresentare l’habitat ideale per queste piante, un utilizzatore del territorio (ad esempio un imprenditore agricolo) disposto ad applicare pratiche ad alto valore naturale, un volontario in grado di dedicare tempo alle attività di progetto, e sei disponibile a diventare “Custode di orchidee”, aiutandoci nella tutela dei delicati habitat che ospitano queste specie “bandiera”, mettiti in contatto con noi (custodia@lifeorchids.eu).

Per saperne di più ti invitiamo giovedì 24 ottobre 2019, alle ore 18.00 presso la Sede operativa dell’Ente-Parco, a Casale Monferrato, in viale Lungo Po Gramsci 10. Continua a leggere “Conoscere il delicato habitat delle orchidee spontanee e diventare Custode di orchidee”

Momenti di poesia. Sotto la croce del sud di Grazia Denaro

maxresdefault

Pensieri colmi di nostalgia

per quell’isola felice

che apriva braccia di speranze

accogliendo a nuove latitudini

dove il tempo

pregno di luci incontaminate

accendeva dì gai e danzanti

accompagnati da brezze leggere

ed accattivanti

a risvegliare meravigliose aurore

col prosieguo di giornate eternamente gentili

che si riflettevano in un languido chiarore

affacciate a quell’oceano cobalto

in cui giocavano i delfini.

 

Quel raggio riscaldava il cuore

donando gioia e tepore

anche nelle giornate invernali.

 

E quando scemava l’urlo del giorno,

si accendevano quelle sere magiche

da cui si poteva scorgere in lontananza

anche la Croce del Sud.

 

Il cielo sopra il deserto era illuminato

da una trapunta di stelle

e nella quiete notturna

a volte brillava come orecchino

il quarto di luna

adagiato in quell’aura incontaminata.

 

@Grazia Denaro@

Il teleriscaldamento prende forma

Alessandria: Teleriscaldamento, il primo lotto della “rete” prende forma.
Ormai prossimi l’accensione della centrale di cogenerazione e i primi allacciamenti al quartiere Europa. I ripristini definitivi delle strade interessate dai lavori avverranno in primavera. Al via un tavolo permanente in Comune sui lavori.

Proseguono, senza sosta, i lavori di scavo e posa delle tubazioni per dotare Alessandria di un nuovo sistema di teleriscaldamento, che integri sul resto della città quanto già realizzato al quartiere “Cristo”.
TELENERGIA, la società titolare del progetto nata dalla partnership tra il Gruppo EGEA di Alba e la multiutility alessandrina AMAG, sta ultimando la prima delle due centrali a cogenerazione al servizio della rete nella zona sud della città, ai margini del quartiere Europa. Ad oggi la Centrale è già dotata di due cogeneratori, due caldaie della potenza di 8 MW e una terza caldaia da 18 MW. L’impianto è, dunque, prossimo ad entrare in funzione per consentire ai primi condomìni allacciati alla rete di godere di una forma di calore pulita. Continua a leggere “Il teleriscaldamento prende forma”

Bookcrossing ad Alessandria, di Cristina Saracano

Alessandria: Bastano: una sera non troppo fredda di ottobre e la voglia di passeggiare lasciando un’auto dannosa a casa, per trovare, sotto il viale di Corso Teresio Borsalino, in direzione cavalcavia, questo gioiello: una cassetta per il bookcrossing.

Scambiare libri è un modo per essere amici di se stessi e degli altri, una terapia, un passatempo, un arricchimento.

Passeggiare fa bene anche alla cultura, muovetevi a piedi, con il libro, non lasciate vuoti gli spazi che meritano di essere riempiti.

Bando per i giovani sulla green economy

Metti in circolo il cambiamento: un bando per formarsi e attivarsi

Percorsi formativi gratuiti, esperienze di partecipazione attiva per 60 giovani tra i 18 e i 32 anni su gestione responsabile delle risorse naturali e circuiti produttivi virtuosi di economia circolare

Le 12 migliori idee saranno premiate con un fondo di 3.000 € per il loro sviluppo

L’associazione di solidarietà e cooperazione internazionale LVIA lancia il bando, aperto fino al 31 ottobre, per la selezione di 60 giovani a cui verrà offerta la possibilità di partecipare gratuitamente a percorsi formativi individualizzati per rafforzare le competenze nell’ambito della green and blue economy.

Gestione responsabile delle risorse naturali, riduzione e valorizzazione dei rifiuti, sviluppo economico sostenibile: il bando, sui temi dell’economia circolare, si rivolge a giovani tra i 18 e i 32 anni delle province di Cuneo, Torino, Firenze, Palermo e Forlì. Questi territori sono infatti attivi nelle azioni del progetto “Metti in circolo il Cambiamento” che coinvolgerà studenti e insegnanti delle scuole secondarie, amministrazioni comunali e cittadini in Piemonte, Toscana, Emilia-Romagna e Sicilia.

Il bando in oggetto chiuderà il 31 ottobre e i 60 giovani vincitori si ritroveranno a Firenze tra il 5 e l’8 dicembre per un CAMPUS residenziale. L’esperienza formativa continuerà poi nei rispettivi territori dove, grazie all’accompagnamento di un tutor ed al coinvolgimento di associazioni di categoria, verranno proposti percorsi “on the job” declinati sulle competenze e sugli interessi dei singoli presso aziende, comuni, cooperative, fablab e associazioni.

Inoltre, i migliori progetti elaborati nel corso della formazione parteciperanno al concorso dedicato alle Migliori idee Green che si concluderà con la premiazione delle 12 proposte più interessanti, che saranno finanziate con un fondo di 3.000 € per il loro sviluppo.

Il progetto “Metti in circolo il cambiamento” è promosso dall’associazione LVIA, in continuità con l’impegno in Africa e in Italia per uno sviluppo sostenibile e inclusivo, in partenariato con Legambiente, associazione Eufemia, Confcooperative, WeMake, i FabLAb locali e con i Comuni di Torino, Firenze, Palermo, Cuneo, Castelbuono (PA), Borgo San Lorenzo (FI), l’Unione montana dei comuni del Mugello (FI), il patrocinio di Forlimpopoli, il co-finanziamento dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e il contributo della Fondazione CRC di Cuneo.

Informati e partecipa!

Tutte le info qui: http://bit.ly/LVIA-Mettiincircolo

Oppure contatta il numero: 0117412507

Ufficio stampa:

LVIA: 011.7412507 / 333.1737830

LEGAMBIENTE: 06.86268376 / 349.05971

Legambiente Onlus
Via Salaria 403
00199 Roma
tel. 06/86268376 – 349.0597187
fax 06/86218474
www.legambiente.it
m.dominici@legambiente.it

To unsubscribe from this group and stop receiving emails from it, send an email to stampapiemonte+unsubscribe@legambiente.it.

CONCORSO LETTERARIO – Gatti che passione! C’è tempo fino al 31 ottobre 2019 per partecipare!

a cura di Marina Vicario

SCADENZA CONCORSO 31 OTTOBRE 2019IL CONCORSO È GRATUITO

Corrono, dormono, scattano, graffiano, rovinano divani, fanno cadere oggetti; si sa, i gatti ci mettono a dura prova, ma è proprio quello il loro fascino: la loro immutabile indipendenza. I gatti ricompensano con vero amore, e sono capaci di provare affetto e starci vicini in ogni momento.

Beh sì, a modo loro, ma lo fanno.

Il gatto è un’efficace terapia. È ormai risaputo che accarezzarlo porta buon umore e aiuta i malati a superare momenti difficili.

Diventa spesso  un amico inseparabile proprio come il cane, suo proverbiale antagonista. Una volta adottato entra a far parte della famiglia a pieno titolo, e quando viene a mancare si subisce un vero e proprio lutto.

Chi ama i gatti li mette al centro dei propri racconti ed è questo che vogliamo fare con la nostra prestigiosa antologia…

Gli autori proporranno racconti, filastrocche, poesie e canzoni. Il libro sarà corredato da informazioni e ragguagli sulle abitudini dei gatti a cura di esperti del settore.

Ogni autore può proporre più testi.

La valutazione sarà a cura di Marina Vicario che opererà in modo assolutamente neutrale. Il giudizio di selezione è insindacabile.

I testi potranno essere sotto forma di filastrocche, poesie, canzoni, poemetti in prosa (non più di 2 pagine) o di short stories, racconti e novelle (non oltre 16 cartelle editoriali, ove per cartella s’intende un documento che presenta circa 1.800 battute per pagina, comprensive di spazio tra una parola e l’altra).
Si accetteranno anche canzoni.

I testi dovranno pervenire inderogabilmente entro il 31 ottobre 2019, in formato digitale, utilizzando il seguente indirizzo di posta elettronica: pluriversumedizioni@gmail.com Continua a leggere “CONCORSO LETTERARIO – Gatti che passione! C’è tempo fino al 31 ottobre 2019 per partecipare!”

Studio veterinario al giardino botanico

Alessandria: Studio Veterinario al Giardino Botanico Comunale di Alessandria. Avvio ufficiale martedì 15 ottobre, dalle ore 17 alle ore 19

Lo Studio Veterinario al Giardino Comunale “Dina Bellotti”, inaugurato martedì 24 settembre, alla presenza delle autorità Cittadine e dei rappresentanti dell’associazione RNA – Natura e Ragazzi avvia ufficialmente la propria attività, martedì 15 ottobre, dalle ore 17 fino alle ore 19.
Un servizio per cure e profilassi rivolto esclusivamente ad animali di proprietà (cane o gatto) di persone residenti nel Comune di Alessandria, con redditi molto bassi.
Categorie ammesse al servizio
Ammessi solo gli animali di proprietà dei Residenti nel Comune di Alessandria, titolari di pensioni minime o con ISEE molto bassi.
Per poter usufruire dei servizi, occorre PREVENTIVAMENTE e TASSATIVAMENTE presentarsi all’ufficio Welfare Animale presso il Comune di Alessandria, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.30, portando il modello ISEE aggiornato e il libretto sanitario del proprio animale (se lo si possiede).
Gli aventi diritto saranno certificati e prenotati dall’Ufficio Welfare Animale del Comune di Alessandria. Continua a leggere “Studio veterinario al giardino botanico”

Il governo dichiari lo stato di emergenza climatica e ambientale. Eppoi c’è l’emergenza nucleare. La patata bollente del M5S.

Il governo dichiari lo stato di emergenza climatica e ambientale. Eppoi c’è l’emergenza nucleare. La patata bollente del M5S.

rete-nuovo5-wordpress.jpg

Clicca qui il testo dell’appello sul clima : il tema è  posto all’attenzione del mondo dall’ondata giovanile che ha preso come riferimento la figura della 16enne Greta Thunberg, e che è sospinto dalladisobbedienza civile di massa organizzata da Extinction Rebellion. Il cambiamento climatico causerà un nuovo apartheid: i ricchi possono proteggersi  dalle conseguenze peggiori mentre saranno i poveri a subirne le conseguenze più violente: clicca qui. Però anche il nucleareandrebbe considerato come gravissima “emergenza“, anzi, se dobbiamo stare al calcolo delle probabilità, è molto più facile che l’umanità salti in aria in modo assolutamente catastrofico che non crolli giù tutta a causa del riscaldamento climatico: clicca qui Alfonso Navarra. Un banco di prova per il governo, ovvero per i Cinquestelle(era il loro cavallo di battaglia),  per contrastare la lobby militaresarebbe il blocco totale dell’accordo di acquisto di 90 cacciabombardieri nucleari F35  dagli Usa. Ma la battaglia“identitaria” dei M5S si affosserà tagliando l’acquisto: si accontenterebbero della metà.

Rete Ambientalista

https://www.rete-ambientalista.it

Forum europeo sul riso

Forum europeo sul riso

Riso, Confagricoltura al forum europeo: condivisione sulle proposte per difendere e valorizzare il comparto

Boiled white rice in ceramic pot on wooden background.

Si è svolto a Bruxelles il terzo Forum europeo del riso, l’evento promosso da Ente Risi che ha visto confrontarsi anche quest’anno agricoltori, industriali, rappresentanti delle amministrazioni ed eurodeputati dei Paesi produttori al quale ha partecipato anche una delegazione di Confagricoltura guidata dalla vicepresidente Elisabetta Falchi.
Al Forum è stato ribadito il fatto che il riso contribuisce in modo significativo a un equilibrato sviluppo dell’ecosistema e alla tutela della biodiversità, garantendo una gestione sostenibile delle acque in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030. Per tale motivo – è stato sottolineato – è importante confrontarsi all’interno di un’alleanza trasversale per tutelare il comparto dalle sempre maggiori importazioni dai Paesi terzi, creare sinergie nell’ambito delle linee guida della Politica Agricola Comune, garantendo al tempo stesso la sostenibilità delle coltivazioni e il rispetto del principio di reciprocità. Continua a leggere “Forum europeo sul riso”

Io non rischio

“Io non rischio”: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile
Il 12 e 13 ottobre i volontari saranno in piazza ad ALESSANDRIA

Il volontariato di protezione civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il 12 e 13 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle principali piazze italiane, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.
Quest’anno la campagna “Io non rischio”, giunta alla nona edizione, aprirà la prima “Settimana nazionale della protezione civile”, 7 giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno conoscere più da vicino il Servizio nazionale della protezione civile. Domenica 13, giornata internazionale per la riduzione dei disastri naturali dichiarata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, sarà proprio il Capo Dipartimento della protezione civile Angelo Borrelli a dare ufficialmente il via alla Settimana visitando alcune piazze della campagna “Io non rischio”.
Il cuore dell’iniziativa è il momento dell’incontro in piazza tra i volontari formati e la cittadinanza.
Sabato 12 e domenica 13 ottobre, in contemporanea con le altre città in tutta Italia, anche ALESSANDRIA partecipa alla campagna “Io non rischio”. Continua a leggere “Io non rischio”

Cambiamenti antropici e Greta Thunberg di Rosanna Gazzaniga

ghiacciaio monte bianco
Monte Bianco, ghiacciaio a rischio di slittamento a valle( Courmayeur 2019)

E’ in crescendo unitamente a critiche di insofferenza, la popolarità di Greta Thunberg, e del suo movimento ambientalista, ormai presente da alcuni anni.
Alcune critiche cercano di ridimensionare non solo la battaglia in cui crede, ma anche la sua figura.
Che sia la meraviglia nel constatare che l’imperfezione non significa carenza di intelligenza o capacità critica? (Greta ha la sindrome di Asperger).
Io credo fermamente che il movimento creato attorno a Greta, alla fine si rivelerà utile a tutti.

E’ comunque innegabile che attualmente il clima abbia subito importanti cambiamenti riconosciuti dalla comunità scientifica come antropici, dovuti quindi all’uomo.
L’uomo deforesta, usa carburanti inquinanti, inventa tecnologie inquinanti, compie esperimenti super inquinanti. Continua a leggere “Cambiamenti antropici e Greta Thunberg di Rosanna Gazzaniga”

Momenti di poesia. Rigoglioso splendore di Grazia Denaro

169dd8819510fff417001d533986e470

Cieli cobalto

venati da cirri

come ali d’angelo

m’incantano stamane

donandomi presagio

di dolcissima vita nel divenire.

 

Adoro le albe cristalline

che sbocciano come rose tee

ad ingentilire le cose osservate,

quelle origliate,

le ore sperate

e le cose progettate.

 

Sono presagi beneauguranti

quei mattini sorridenti

che abbracciano l’anima

colmandola di speranza,

aprendo a quella gioiosità

pregna di caldo calore

buono e prolifico ramo

dai mille  benefici fruscii

in cui si rispecchia la luce

dell’opulenta natura

quand’è all’acme

del suo rigoglioso splendore

 

@Grazia Denaro@

L’ultima rosa della stagione è fiorita sul mio balcone

di Pier Carlo Lava

Dedicata a tutti i lettori di Alessandria today blog e social facebook…

Alessandria: L’ultima rosa della stagione è fiorita sul mio balcone, peccato che su internet, almeno sinora, ma forse in futuro anche questo sarà possibile,  non si possa sentire il profumo perchè sarebbe meraviglioso e inebriante.

IMG_20191007_144943_resized_20191007_105307834IMG_20191007_144948_resized_20191007_105307499davdav

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2475620715867108&id=100002576105987&sfnsn=mo

 

Cielo rosso fuoco all’alba. I colori della natura

Cielo rosso fuoco all’alba. I colori della natura

di Pier Carlo Lava

Alessandria: I colori della natura che ci circonda, del mare e del cielo non finiranno mai di stupirci, basta però fermarsi a guardare con gli occhi e l’anima, cogliere l’attimo, perchè a volte le immagini che illuminano i nostri occhi e accendono i nostri cuori, durano solo un attimo, ecco come si presentava il cielo all’alba in un video di qualche tempo fa.   

video: https://www.youtube.com/watch?v=7kkAvxxsRtU

Momenti di poesia. Magico istante di Grazia Denaro

22221976_1426211537456824_3809123780692150250_n

 

Magico istante tra noi…

quel fioco grido che ci unisce

è un canto!

 

Si, un canto che sgorga dall’anima

intriso di gioia e sentimento.

 

Se al futuro guardo,

penso che anche il deserto selvaggio

per noi due sarà giardino ameno.

 

Immagino splendide fioriture

dento il cerchio delle nostre braccia

fili d’erba come seta

e fiori profumati

ci accompagneranno

lungo i bordi dei sentieri

e parole a coprire l’ombra dei pensieri

in una luce sontuosa

senza ombra d’inganno

in una fiamma rifulgente di zaffiro.

 

@Grazia Denaro@

Lotta alla processionaria

Processionaria

 

Alessandria:  Processionaria del Pino (Traumatocampa pityocampa Lepidoptera Thaumetopoeidae) è un insetto (lepidottero) defogliatore che compie una generazione all’anno, le cui larve si nutrono degli aghi di pino (prevalentemente pino nero o pino silvestre, alle latitudini del Piemonte), scheletrizzandoli, sebbene sia facile trovare infestazioni anche sui larici e cedri.
Gli alberi colpiti presentano defogliazioni più o meno accentuate, risultano indeboliti e quindi maggiormente soggetti a ulteriori attacchi anche di altri parassiti.
I nidi (le cui dimensioni variano a seconda del numero di larve) sono immediatamente riconoscibili, già dall’autunno – dalla tipica forma a rete di fili sericei – che ingloba alcuni aghi parzialmente erosi e le cui dimensioni variano a seconda del numero delle larve.

Le larve sono ricoperte di numerosissimi peli urticanti che – quando le larve raggiungono il proprio terzo stadio – possono causare alle persone che incautamente tentano di rimuovere i nidi o a coloro che (compresi gli animali domestici, quali in primis i cani) si soffermano sotto le piante infestate gravi irritazioni cutanee alle mucose, agli occhi e alle vie respiratorie e, nei casi di persone allergiche, anche veri e propri shock anafilattici, e quindi in ambito urbano possono costituire un rischio per la salute delle persone o degli animali.
La lotta alla processionaria è obbligatoria su tutto il territorio nazionale ed è regolamentata dal Decreto Ministeriale del 30 ottobre 2007. Continua a leggere “Lotta alla processionaria”

Momenti di poesia. Ottobre – acrostico di Grazia Denaro

43156507_1823876604356980_4485431408902275072_n

O rlate colline d’assente suono

T integgiate da verde spento, di foglie caduche

   e da colori che vanno dal cremisi al rugginoso

T rattegiate in un tempo che si smarrisce nella foschia

O ttobrina d’inizio autunno

     avviando ad un tempo di semina e di stasi.

B rumosa stagione che respira nel sussurro della quiete

  e delle sementi a dimora nei solchi vangati

R espingendo anzitempo il sole verso ovest

E nergia di dolce frescura a dissipare la calura dell’estate.

 

@Grazia Denaro@

Il gioco di Tree Nation

tree nation

Sei un seme perso,

mi dice il monitor.

Una strana confessione:

non sarai mai

un albero!

Sono dispiaciuta,

ho tentato di donarti

stille

della mia acqua,

preziosa più di una gemma

rinvenuta

nelle viscere della Terra.

Ma tu non hai voluto

essere (da me) raccolto,

rinfrancato

e cullato

tra tenere zolle.

Sei un seme

perduto,

in chissà quale epoca,

quale vita…

Già, deve essere stata

un’altra vita,

un’altra terra,

uno spazio remoto.

Un abisso dove i semi sono

affogati

in ciuffi di nuvole.

Alessandra Solina

Per sapere di più sul gioco che permette di piantare semi gratuitamente (che poi potranno realmente essere seminati se il gioco andrà a buon fine) seguire il link: Tree Nation

Momenti di poesia. Tra veglia e sonno di Grazia Denaro

43171573_1822536257824348_6445011182595080192_n

 

Tra veglia e sonno,

nel torpore del mattino

il tuo soffio dolcissimo

accarezza la mente e il cuore.

 

E’ un dolce cullare

l‘emozione che sento,

ma anche il ristagno del tempo

che vivo in una favola rosa

  mi fa apprezzare

questo convivio colmo di pace

immerso nella luce

 che va oltre gli spiragli del tempo

donanti spire di sole

carezze di vento

qualche nuvola chiara

ad intrecciare le nostre essenze

in un pulviscolo d’universo

assorbito nella magia del sentimento

sospesi nella beatitudine gioiosa

 vissuta attimo per attimo

della nostra vita.

 

@Grazia Denaro@

Un pessimo biglietto da visita…

Un pessimo biglietto da visita…

di Pier Carlo Lava

Alessandria post: Noi del quartiere e migliaia di automobilisti in transito vediamo questa triste e squallida situazione tutti i giorni… ed inoltre non è certo un bel biglietto da visita per chi arriva in città dalla provincia… perciò allo scopo di tentare… di sensibilizzare chi di dovere, anche se non nutriamo molte speranze in merito alla risoluzione dell’annoso problema, pubblichiamo queste brevi note dalla pagina facebook di Milva Gaeta Gallo

Alessandria: Ecco quello che incontra un viaggiatore che giunge in Alessandria arrivando da Spinetta Marengo. Sulla sinistra, dopo il ponte e prima della rotonda del Rotary, all’incrocio del villaggio Borsalino.
Sono anni che questo scenario esiste e peggiora sempre più tanto che gli spuntoni che vi appaiono possono sembrare lapidi funerarie. Era dai tempi del sindaco Rita Rossa che ci era stato promesso di intervenire… se non costruendo… almeno nascondendo queste brutture.
E, tanto che ci siamo, il parcheggio di fronte è pieno di buchi pericolosi e la pianta, che uno sfortunato automobilista aveva abbattuto nel passato e pagato, per rimetterlo in ordine… è sempre latitante.

Rinnovo abbonamenti Amag Mobilità

Alessandria: Bigliettazione Integrata Piemonte (BIP), diventa più semplice adottare il nuovo abbonamento elettronico

Al fine di agevolare i rinnovi degli abbonamenti, AMAG Mobilità ha commissionato lo sviluppo di un’area web e di un’app per poter acquistare i biglietti di corsa semplice e gli abbonamenti in tutta comodità da qualsiasi luogo, a qualsiasi ora e in qualsiasi data.

Oggi è stata effettuata dal fornitore prescelto la prima presentazione; in attesa dei necessari sviluppi software e del completamento delle pratiche amministrative ed autorizzative necessarie per arrivare all’effettivo rilascio delle procedure, sono state anche identificate le possibilità attuabili fin da subito.

Per evitare di recarsi agli sportelli AMAG, si suggerisce agli abbonati già in possesso di tessera di procedere secondo i seguenti semplici passaggi che consentiranno il rinnovo dell’abbonamento:
1. compilazione del modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto e reperibile sul sito web di AMAG Mobilità;
2. presentazione copia del documento che certifica l’avvenuto pagamento tramite bonifico bancario all’IBAN IT29V0311110400000000000586;
3. presentazione copia di un documento di identità in corso di validità, dell’intestatario dell’abbonamento. Continua a leggere “Rinnovo abbonamenti Amag Mobilità”

Alessandria è sempre la più inquinata. Ma il problema non è locale. Quanto alle soluzioni possibili…

Alessandria è sempre la più inquinata. Ma il problema non è locale. Quanto alle soluzioni possibili…

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

inquinamento alessandria.png

Alessandria: «Nelle prossime settimane si ricomincerà a parlare di emergenza smog nelle città italiane, specialmente quelle della pianura padana. Dal primo di ottobre scattano per il secondo anno consecutivo le misure previste dall’Accordo di bacino padano come il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti, la lotta al riscaldamento a biomasse, gli incentivi economici di vario tipo e, ci auspichiamo, tutta una serie di controlli che verifichino l’applicazione di quanto previsto.

Eppure parlare di emergenza e improvvisare provvedimenti isolati è sbagliato». Difficile dare torto a Legambiente. E l’edizione speciale di “Mal’Aria di città” 2019 lo ribadisce in modo chiaro. Nella premessa del rapporto ambientale ci sono tutte le argomentazioni. Con un record che vede il Piemonte spiccare per i primi due posti: Torino e Alessandria. «Quello che accadrà – si legge – non ha nulla di emergenziale, di inatteso, di imprevedibile (caratteristiche tipiche di una emergenza) visto che, a settembre, sono già 17 le città capoluogo fuorilegge per il superamento del limite previsto per le polveri sottili (35 giorni con una media giornaliera di Pm10 maggiore a 50 microgrammi a metro cubo), mentre altre 5 città sono pericolosamente vicine ai 35 giorni fatidici avendo superato già quota 30 giorni.

Torino (55 giorni), Alessandria (centralina in piazza D’Annunzio, 53), Milano (52) guidano la speciale classifica seguite da Cremona (51), Rovigo (51), Pavia (50), Verona (50), Venezia (48), Padova (47) e Vicenza (47) che completano la top ten. Città tutte concentrate nella pianura Padana che sono entrate in emergenza già nella prima parte dell’anno, avendo superato il bonus dei 35 giorni ampiamente prima dell’estate, e dalle quali ci saremmo aspettati misure serie e provvedimenti efficaci già dall’inverno scorso». Continua a leggere “Alessandria è sempre la più inquinata. Ma il problema non è locale. Quanto alle soluzioni possibili…”

Nuova area commerciale ad Alessandria. E il M5S denuncia le decisioni prese “nel silenzio più totale”

Nuova area commerciale ad Alessandria. E il M5S denuncia le decisioni prese “nel silenzio più totale”

di Enrico Sozzetti  https://160caratteri.wordpress.com

Nuova area commerciale.png

Alessandria: Il post su Facebook del Movimento 5 Stelle di Alessandria parla chiaro: «Siete pronti a una nuova area commerciale? È stata autorizzata nell’area dell’ex-economato tra corso Romita e via Palermo, in Pista. È un’area grande circa come l’Esselunga. Come sempre i Piani esecutivi convenzionati (Pec) non passano dal Consiglio comunale, ma solo in giunta e nel silenzio più totale».

Sulla determinazione dirigenziale dell’8 agosto 2019, firmata dal dirigente Marco Neri, si legge che il Pec relativo all’area ex magazzino economato del Comune di Alessandria prevede la realizzazione di «due edifici a uso commerciale con relativi parcheggi e aree verdi» e che la proposta è stata presentata dalla società Degiocase Srl (a questa ragione sociale corrisponde un’impresa di costruzioni edili di Casale Monferrato).

La determinazione dirigenziale contiene anche precise indicazioni sulla viabilità e sulla realizzazione delle aree verdi. Ed è sul punto relativo all’accesso all’area che sorge qualche dubbio. Si legge che l’unico punto di ingresso e uscita per i clienti sarà da corso Romita, mentre i dipendenti e i mezzi commerciali dovranno utilizzare l’accesso da via Palermo.

Inoltre è prevista la realizzazione «di traffic – calming in corso Romita e via Palermo per garantire visibilità e sicurezza nelle manovre di ingresso e uscita dei clienti e dei fornitori e di definire una opportuna corsia di canalizzazione sia per l’ingresso, sia per l’uscita. Gli interventi dovranno essere realizzati in forma strutturale (isole rialzate con cordoli) e non solo con segnaletica orizzontale». Continua a leggere “Nuova area commerciale ad Alessandria. E il M5S denuncia le decisioni prese “nel silenzio più totale””

Momenti di poesia. Scivolano le ombre di Grazia Denaro

42625114_1814229508655023_7098859183918809088_n

Ormai l’estate

non ha più il suo suono

 e ridimensiona i suoi colori

allentando il calore della stagione

che dà il passo all’autunno.

 

 Già scivolano le ombre

nell’aria leggera e volatile

dove il gioco del vento fresco

muove le fronde degli alberi,

le pale eoliche

tenendo in sua balia

tutte le cose.

 

Il rosso tende ad incombere

in ogni sua declinazione

facendo da contraltare

al verde ed al giallo della natura.

 

Una stagione

in fase di cambiamento

dona un’aura

un po’ soffusa all’universo

che col suo rumore intrinseco

svela la metamorfosi della terra

e  dei profumi muschiati nei boschi

in cui si respira meraviglia.

 

@Grazia Denaro@

Nuovi cestini portarifiiuti per le vie del centro

A

Alessandria, 40 nuovi cestini con posacenere e 20 posacenere nelle vie del centro
Molti cittadini, nei giorni scorsi, avranno osservato in alcune vie del centro storico della città di Alessandria, i lavori di sistemazione dei nuovi cestini portarifiuti e posacenere. L’intervento rientra in un accordo tra Comune di Alessandria e Amag Ambiente e ha visto il posizionamento di circa 40 nuovi cestini con posacenere e 20 posacenere di dimensioni maggiori rispetto a quelli precedentemente installati.
La presenza dei nuovi oggetti è volta a migliorare la fruibilità degli stessi e la loro collocazione, con un occhio di riguardo anche al decoro urbano, in modo da coniugare gli aspetti funzionali a quelli estetici. Continua a leggere “Nuovi cestini portarifiiuti per le vie del centro”

Manutenzione alveo fiume Tanaro

Alessandria: Manutenzione dell’alveo del fiume Tanaro

La manutenzione d’alveo del fiume Tanaro, relativamente al concentrico di Alessandria, è il tema su cui si è incentrata la conferenza stampa odierna, alla presenza di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città di Alessandria, Marco Gabusi, Assessore Regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile e Presidente AIPO-Agenzia Interregionale per il Fiume Po, Paolo Borasio, Assessore comunale all’Ambiente e Protezione Civile di Alessandria, Luigi Mille, Direttore AIPO-Agenzia Interregionale per il Fiume Po. Presenti all’incontro anche Gian Luca Zanichelli, Responsabile della Direzione Tecnica AIPO per il Piemonte Orientale, Paola Pruzzi e Luigi Vattimo della sede AIPO di Alessandria e il Consigliere Comunale Gianni Ravazzi.
I due Soggetti istituzionali – Amministrazione Comunale e AIPO – hanno avuto nel corso del tempo diverse occasioni di interlocuzione aventi la propria focalizzazione sull’individuazione delle azioni più appropriate per porre in condizioni di corretto deflusso le acque del Tanaro e, senza dubbio, i rapporti intrapresi nell’ultimo periodo (dal novembre 2018) andranno ricordati come particolarmente incisivi e forieri del varo di alcuni provvedimenti deliberativi che potranno incidere positivamente su questa parte importante del territorio comunale di Alessandria. Continua a leggere “Manutenzione alveo fiume Tanaro”

Piano urbano mobilità sostenibile

Alessandria: Presentazione pubblica del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS)

Alessandria Comune.jpg

Lunedì 7 ottobre, alle ore 15, nella sala Giunta del Comune di Alessandria verranno illustrate la proposta di aggiornamento del Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU), del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), del Piano di riassetto del Trasporto Pubblico Urbano e del Piano della Sosta, recentemente adottati dalla Giunta Comunale.
Saranno presenti il sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, il vicesindaco e assessore alla Mobilità, Davide Buzzi Langhi, il dirigente del Servizio Lavori Pubblici, Fabrizio Furia, il comandante vicario della Polizia Municipale, Alberto Bassani e il funzionario responsabile del PUMS, Fabio Barisione.
Saranno, inoltre, presenti i tecnici specialisti della società TRT, esperta società di consulenza nel settore, che si è occupata della redazione del piano.
L’incontro, aperto a tutti, sarà funzionale ad approfondire tutti gli aspetti tecnici e di novità che sono contenuti nel nuovi documenti adottati dalla Giunta comunale e che a partire dal 1° ottobre e fino al 15 novembre potranno essere oggetto di osservazioni e segnalazioni, prima della loro definitiva approvazione in Consiglio Comunale. Continua a leggere “Piano urbano mobilità sostenibile”

Lavori in corso depuratore Orti

Depuratore Orti Alessandria.png

Alessandria: AMAG Reti Idriche: Aggiornamento lavori in corso al depuratore Orti

Lunedì mattina sono iniziati i lavori previsti dal cronoprogramma presentato agli Enti competenti la scorsa
settimana, e subito si è avuta una sensibile riduzione degli odori fastidiosi. In serata è prevista l’installazione di una rete capillare di punti di abbattimento attivi degli odori in modo da tornare rapidamente alla normalità.

Ci scusiamo nuovamente per i disagi arrecati.

Per informazioni:

Ufficio Comunicazione Gruppo Amag
Tel. 0131283635
E-mail: comunicazione@gruppoamag.it

Momenti di poesia. Sinfonia di luce poesia di Grazia Denaro

60258587_2316361671740562_1330597734637371392_n

Alanina luce

l’essenza del tuo moto ambisco,

essa, per me,

vince il rombo più potente dell’universo.

 

Nel gaudio del tuo giglio

di niveo lucore mi rifugio

poiché sei il vento dell’amore

che mi accarezza dolcemente

ed il mio pianto

al tuo riso si confonde.

 

Ha un canto questa luce astrale

d’illuminante giorno

paradigma del musicante tuo sguardo

che si riversa sopra gli odorosi cedri

e sui boschi di tenera ginestra

come quando

ti stendi nell’ansa del mio letto

ed io stringo il morbido tuo ventre

che aderisce al mio,

allora la tua carne si fa mia

ed io bacio la voce del tuo sguardo

e la tua bocca che alla mia si fonde

in un alito denso di pregiato aroma

che diviene profumo intenso

e delicato ad esaltare i sensi

per quella sinfonia di luce che ci avvince.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Tocco di vita di Grazia Denaro

42445901_1811996132211694_2530708092170010624_n

 

Giorno di luce e parole

mi vieni incontro

in un soffio di voce

 col tuo soffuso colore

attraendomi

col tuo dolce tepore.

 

Tu vieni a me

come biondo uccello

in rabbuffato sbalzo

a spaziare nell’immensità

del cielo blu

colmandomi interiormente

d’emozione gioiosa

con la carezza alata

del tuo respiro

che il cuore fa vibrare

nel margine del petto,

mentre il tuo profumo

è tocco di vita

ravvivata

delle tue affettuose dita.

 

@Grazia Denaro@

Il parco della buona volontà

Una bell’idea, leggete…

Oggi il comune di Alessandria non riesce a occuparsi della vegetazione della città – il budget non lo permette. Secondo gli impiegati della nostra “casa bianca”, sono rimasti 5 giardinieri vecchi in servizio e non viene assunto nessun giovane. Il problema in tutta questa storia è che l’amministrazione di Alessandria non possiede né persone, né mezzi per curare gli alberi nuovi, mentre le giovani piante hanno bisogno di acqua aggiuntiva almeno nei primi anni di vita, soprattutto d’estate, durante la siccità. Alcuni “parchi-prati” hanno la presa d’acqua, però non c’e nessuno che può occuparsi del suo trasporto. Percio tocca a noi rendere la nostra città piu verde.
La zona che potrebbe diventare più verde e che possiede la presa d’acqua è situata al quartiere Cristo vicino la scuola Morbelli. Per il momento il comune di Alessandria ha piantato li verso 30 alberi. Però il gestore, che dovrebbe occuparsi delle piante, è risultato inaffidabile. Le giovani piante sono rimaste senza acqua. Alcune di loro purtroppo sono gia seccate, alcune sono riuscite a sopravvivere la scorsa estate. Continua a leggere “Il parco della buona volontà”

Momenti di poesia. Sinfonia d’autunno di Grazia Denaro

185197__nature-landscape-autumn-trees-leaves-mountain-lake-sky-clouds-grass_p

Giornata dai ramati colori

rilucente di soffusi bagliori

in percorsi indefiniti

attrae il pensiero

donando vertigine

che va dagli occhi al cuore

che come caduca foglia

al soffio del vento muore.

 

Giornata sfolgorante

di luce ambrata e nuvole bianche

sotto un cielo terso e cristallino

eppure nido autunnale

nel silenzio degli uccelli,

 nei vessilli di quiete

che abitano la campagna,

nell’odore di terra smossa

pronta ad accogliere le sementi

per una nuova procreazione.

 

Così s’appresta il giorno

nel suo calmo rito

del cammino che dirige i passi

al vestibolo della nuova stagione.

 

@Grazia Denaro@

Coldiretti: tutelare l’ambiente

Tutelare l’ambiente, ma non dimenticando gli impatti di determinati provvedimenti- Coldiretti alla Regione, ridurre il periodo di divieto di bruciare materiale vegetale. Rivedere al più presto la normativa per preservare i territori dall’abbandono

abbruciamento-2-1024x576.jpg

Normativa sugli abbruciamenti. Tutto da rivedere. Salvaguardare l’ambiente, ma non dimenticando gli impatti di determinati provvedimenti sulle produzioni agricole.

Per gli abbruciamenti di materiale vegetale, fondamentali per l’agricoltura e senza ripercussioni gravi sulle emissioni, in Piemonte il divieto si estende dal 1 novembre fino al 31 marzo, un periodo estremamente ampio che non permette di eseguire interventi volti a mantenere puliti i boschi ed i terreni come, invece, sarebbe necessario e portare avanti pratiche utili, soprattutto, per la corilicoltura, la castanicoltura  e la frutticoltura.

“Chiediamo, quindi, come fatto presente da Coldiretti Piemonte nell’incontro della scorsa settimana agli assessori Marnati e Protopapa, che venga rivista tale normativa al più presto, restringendo il periodo di divieto tra il 15 dicembre ed il 31 marzo. – hanno ribadito il Presidente e il Direttore di Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo – Questo proprio nell’ottica dell’importanza che riveste l’attività agricola attraverso cui, in questi anni, è stato possibile preservare i territori dall’abbandono, svolgendo un insostituibile presidio rispetto all’assetto idro-geologico dei territori e mantenere un patrimonio naturale che ha una grande valenza turistica ed ambientale”

 Ilaria Lombardi

foto: https://www.loschermo.it

Sostegno a Friday for Future

Sostegno al terzo Global Strike for Future

Egregie Signore e Signori, care Amiche e Amici,

Conversando con Enzio Notti, presidente onorario della sezione di Alessandria di Italia Nostra, è emersa la grande importanza del terzo Global Strike (promosso dal movimento di giovani “Fridays for Future”) che ha visto la partecipazione significativa anche della popolazione alessandrina.

La nostra Associazione alessandrina (e nazionale), fin dagli albori della propria attività, si è sempre battuta per la salvaguardia delle condizioni di vita dei cittadini mediante azioni di contrasto all’inquinamento di aria, acqua e suolo; in particolare, come misura concretamente attuabile abbiamo sempre richiesto alle varie Amministrazioni Comunali, che si sono succedute, di attrezzare a verde tutte le aree pubbliche urbane disponibili.

Per le ragioni sopra esposte, abbiamo sostenuto sin dal suo primo sorgere l’iniziativa di Greta Thunberg , – che ha mobilitato una intera generazione Mondiale -, e proposto la sua candidatura al Premio Nobel per la Pace, come si può evincere dal testo della lettera di sostegno da Noi inviata, nel Maggio 2019, alla Svenska Akademien:

Support for the nomination for the Nobel Peace Prize to Ms. Greta Thunberg.

The branch of Italia Nostra in Alessandria, after a careful analysis, considering the values of environmental protection that are strong points of our organisation, has decided to support the request to award the Peace Nobel Prize to Ms. Greta Thunberg.

Ms Thunberg is one of the strongest voices worldwide in the fight against climate change and also spirit of the protest that is involving an entire generation around the globe.

Like Freddy André Øvstegård, a member of the Norwegian parliament, who launched a call for the nomination of Ms. Thunberg to the Nobel Peace Prize, we believe that the revolution that has just begun is a peaceful revolution because climate changes are already one of the main factors of social instability and also a danger for the survival of the planet.

Best regards,

Italia Nostra – Alessandria.

 

Momenti di poesia. Tu non ci sei di Grazia Denaro

65393160_2211438502267453_4874726441452830720_n

Il bosco ieri sera

era un fruscio di foglie

e rumore di passi sulla ghiaia.

 

Stamani col batticuore

ho percorso il viottolo

ho ascoltato il bosco

con i suoi tenui sussurri:

il ruscello cantava argentino

nel suo lieve scorrere,

ma tu non c’eri ad aspettarmi

sotto il nostro albero.

 

Sono tornata lentamente

sui miei passi delusa e confusa…

 

stanotte ho udito il lieve canto del vento

che accarezzava le fronde,

ho visto le lucciole

come lampade itineranti

sui rami degli alberi,

ho udito il frinire delle cicale,

il calpestio in giardino

il canto dei grilli

le orme dei tuoi piedi

sull’erba crocchiante,

ed il respiro delle radici

che parlavano alla mia anima.

 

@Grazia Denaro@

Studenti esploratori al giardino botanico

Gli studenti alessandrini “Esploratori Geografici”
il 2 ottobre al Giardino Botanico Comunale

Un’iniziativa che coinvolge anche i “Nonni” nel giorno della loro Festa

L’Amministrazione Comunale di Alessandria organizza un’evento il prossimo 2 ottobre in cui i protagonisti saranno gli studenti delle Scuole Primarie e, insieme a loro, anche i “nonni” e le persone “diversamente giovani” che così spesso svolgono un ruolo prezioso nell’accompagnamento esperienziale ed educativo dei bambini e ragazzi della nostra comunità locale.
Lo spunto viene dal fatto che il secondo giorno di ottobre è la “Festa dei Nonni” (in corrispondenza della festa cristiana degli Angeli Custodi) e la mattina di mercoledì 2 ottobre 2019 ad Alessandria si attendono molti studenti per vivere un’esperienza diversificata nelle declinazioni attuative, ma coordinata nell’enfatizzare, ancora una volta, l’importanza di essere e di vivere tra generazioni differenti come un’unica “famiglia”, come comunità cittadina e – grazie alla presenza e all’azione svolta dai Docenti nelle Scuole – come contesto educativo a tutto tondo.
Gli Assessori Comunali Silvia Straneo (ai Servizi Educativi e Scolastici) e Giovanni Barosini (al Verde Pubblico e alla Valorizzazione del Patrimonio), insieme all’Associazione RNA-Natura e Ragazzi, accoglieranno dunque i giovani al Giardino Botanico Comunale “Dina Bellotti” di via Monteverde 24 a partire dalle ore 9.30 per un evento che terminerà alle ore 12.
La proposta che verrà presentata agli studenti riguarda inannzitutto il progetto “GeoRanger”. Si tratta di un progetto rivolto in particolare ai bambini dai 7 e i 10 anni, elaborato da De Agostini Publishing attraverso la realizzazione di un album di figurine intitolato “GeoRanger–Missione Italia 2019” che intende unire educazione e divertimento per promuovere la cultura geografica tra i più giovani, stimolando il loro spirito ecologico per la tutela del nostro territorio.

«La capacità di sviluppare nei giovani una sempre maggiore consapevolezza geografica – dichiara l’Assessore Silvia Straneo – non solo rientra tra gli obiettivi educativi delle nostre Scuole Primarie, ma rappresenta un’esigenza culturale per tutta la comunità.
Oggi infatti la sensibilità per l’ecosistema globale, per la sua appropriata conoscenza e salvaguardia sta emergendo in tutta la propria rilevanza e il progetto rivolto ai giovani per renderli “esploratori geografici” è senza dubbio coerente a questo orientamento culturale, educativo e civico mediante il quale, ancora una volta, gli studenti e le Scuole della nostra Città potranno essere protagonisti».

Tutti i partecipanti all’evento del 2 ottobre riceveranno gratuitamente, infatti, un album e un poster per poter prendere visione del progetto che tende a promuovere la conoscenza della geografia d’Italia divertendosi e sviluppare un animo green ed ecosostenibile grazie a un’avventurosa scoperta della bellezza del nostro Paese: questi gli obiettivi dell’album, in edicola in tutta Italia dal 21 settembre 2019: un “eco-viaggio” di 64 pagine alla scoperta delle meraviglie delle 20 Regioni italiane, con 5 focus sulla flora e la fauna del nostro Paese, divisi per ambienti: Alpi, fiumi e laghi, boschi, macchia mediterranea, mari.
Tra gli obiettivi del progetto: individuare comportamenti positivi, attuabili sin da giovanissimi, riflettere sui principali temi legati al clima e all’ambiente e poter diventare più consapevoli e coscienti del mondo in cui viviamo attraverso giochi, quiz, “missioni green” e le eco-card contenute nella collezione con i consigli utili per rispettare l’ambiente da poter condividere con i propri amici.
“GeoRanger–Missione Italia 2019” – realizzato con carta da fonti sostenibili e rinnovabili – contiene più di 150 fotografie di splendidi luoghi e bellezze naturali, di animali e piante del nostro ecosistema, quasi 200 Città e Paesi consigliati e condivide gli stessi valori dei progetti didattici (connessi alla sostenibilità ambientale, sociale e culturale) proposti durante il corso dell’anno scolastico dal Giardino Botanico Comunale e dall’Associazione RNA-Natura e Ragazzi.
La mattina del 2 ottobre è peraltro molto articolata.
Infatti, oltre alla presentazione del progetto rivolto ai giovani “esploratori geografici”, vi sarà la proposta di partecipare a giochi didattici proposti direttamente dai volontari dell’Associazione RNA-Natura e Ragazzi ed è prevista anche la partecipazione dell’Associazione Nazionale Bersaglieri – Sezione “E. Franchini” di Alessandria che contribuirà a creare un clima di festa interagendo direttamente con i giovani studenti.
Al contempo, essendo il 2 ottobre la “Festa dei Nonni” anche i nonni e le nonne della Città potranno beneficiare di un’animazione specifica che verrà rivolta loro dall’Associazione RNA-Natura e Ragazzi e consentirà di cogliere la bellezza di quanto racchiuso e coltivato nel Giardino Botanico Comunale oltre all’importanza delle proposte di carattere più squisitamente culturale e geografico correlate all’esperienza degli studenti.

«La scelta di programmare questo incontro al Giardino Botanico “Dina Bellotti” – sottolinea l’Assessore Giovanni Barosini – non è casuale e si pone in coerenza con le molteplici iniziative educative che qui vengono elaborate e proposte alle scolaresche e alla cittadinanza. Questa struttura comunale, infatti, rappresenta una eccellenza nell’ambito del patrimonio comunale e lo è non solo in quanto “spazio fisico” in cui la natura e la cura del “verde” sono protagoniste, ma anche “dimensione relazionale” in cui l’aspetto sociale, dell’incontrarsi per approfondire argomenti naturalistici e scientifici, si coiuga efficacemente con quell’idea di “luogo di incontro” che sa accogliere e far “trovare-bene” generazioni diverse, cittadini giovani e meno giovani che qui si sentono a casa per vivere un’esperienza civica di profonda e arricchente consapevolezza, a tutto tondo».

Merita infine sottolineare che il progetto “GeoRanger–Missione Italia 2019” vede coinvolta, per la propria riuscita nei confronti specifici delle Direzioni Scolastiche, la società Dracma Educational che sostiene da sempre esperienze educative e di arricchimento e che – mediante il coinvolgimento dell’Assessorato Comunale ai Servizi Educativi e Scolastici – ha segnalato nelle scorse settimane alle Direzioni Scolastiche alessandrine il progetto, sottolineando come questo metta in luce e veicoli la valenza dell’insegnamento della Geografia come patrimonio della propria cultura ed identità territoriale.
Va ricordato, a questo riguardo, che sia il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) sia il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) hanno basato il proprio Protocollo di intesa 2018 sul rafforzamento dell’Educazione Ambientale e per questo Dracma promuove per il 2019 questo progetto che si compone di un sussidio integrativo per ogni studente, di poster geo-ambientali per le classi e di schede di approfondimento realizzate in ottica di didattica inclusiva con immagini e una modalità di gioco per non escludere il mondo dei D.S.A., per i quali l’utilizzo di immagini è uno dei punti cardine nel processo di apprendimento.
Alle classi che elaboreranno il miglior progetto di qualità sulla protezione e conoscenza del proprio patrimonio partecipando – dal 1° ottobre 2019 al 20 marzo 2020 – al Concorso “Geografia & Ecologia: tutti insieme per l’ambiente” verranno assegnati 2 finanziamenti: 5.000 euro per il primo classificato e 2.500 euro per il secondo classificato (info su http://www.georanger.it ).
Anche a livello di singoli studenti e famiglie sarà data la possibilità di preparare un elaborato sul proprio territorio e di far vincere alla propria classe una “eco-gita” nella propria Regione per un valore di 1.160 euro, partecipando – sempre dal 1° ottobre 2019 al 20 marzo 2020 – al Concorso “Diventa un GeoRanger anche tu!” (info su http://www.georanger.it ).
Si tratta di azioni che, allineandosi pienamente al Protocollo MIUR-MATTM intendono «rendere gli studenti protagonisti di esperienze significative attraverso il contatto diretto con la natura, mediante visite, gite e percorsi nelle aree naturali protette, che rappresentano la parte migliore del patrimonio naturalistico italiano».

Salviamo il cibo italiano

Anche in provincia di Alessandria rush finale per salvare il vero cibo 100% italiano

#stopciboanonimo, firma entro il 2 ottobre per salvare il prodotto vero Made in Italy

cibo-italiano-740x357@2x.png

Nei mercati di Campagna Amica, negli uffici Coldiretti e anche on line con un click al sito  https://sceglilorigine.coldiretti.it

Una firma per salvare il vero cibo 100% italiano, valorizzare i prodotti agricoli vero Made inItaly, battere le lobbies e far cambiare finalmente verso all’Europa nelle politiche sulla trasparenza di quel che portiamo in tavola.

Scatta il rush finale per la petizione “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) promossa dalla Coldiretti per chiedere alla Commissione Ue di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti assieme ad altre organizzazioni europee, dalla Fnsea (il maggior sindacato agricolo francese) alla Ocu (la più grande associazione di consumatori spagnola), da Solidarnosc (storico sindacato polacco) alla Upa (l’Unione dei piccoli agricoltori in Spagna), da Slow Food a Gaia (associazione degli agricoltori greci), da Campagna amica a Fondazione Univerde, fino a Green protein (ONG svedese). Continua a leggere “Salviamo il cibo italiano”

Momenti di poesia. In una notte silente e sfregiata di Grazia Denaro

13267981_1215983258413533_7988250535905842037_n

Notte fosca d’oscurità interiore

 fragile colomba bianca catturata

da una mente malata

cancellata in modo atroce da questa terra

tra spasmi violenti che t’hanno incenerita.

 

Nessun soccorso ti è stato prestato per codardia

da chi transitava vicino al posto dell’orrore.

 

Giovane anima immolata da un lupo perverso

che crudelmente ha deciso, senza remora

di cancellarti da questa terra

dando ascolto alla propria follia.

 

Pensieri di carta e fiori a ricordare

la tua vita stroncata all’albore.

 

Farfalla che libravi movenze armoniose

e in scarpette da ballo donavi  passi di danza,

rispecchiandoti nella musica sentitamente

con flessuose piroette come battiti d’ali

tarpate per sempre da una fiammata

in una notte silente e sfregiata.

 

@Grazia Denaro@

Novi virtuosa per la differenziata

AL TERZO POSTO TRA LE CITTÀ DI ARRIVO
Giro d’Italia, Novi virtuosa per la differenziata

Si è svolta oggi pomeriggio a Milano presso la sede di Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica) la conferenza stampa finale del progetto Ride Green 2019, in cui sono stati presentati i dati sulla raccolta differenziata effettuata durante le tappe dell’ultima edizione del Giro d’Italia.
Tra i Comuni sede di tappa più virtuosi figura anche Novi Ligure, terza classificata tra le città di arrivo con il 93,1% di raccolta differenziata; ai primi due posti si sono piazzati Orbetello e Terracina, entrambi con il 93,3%. I Comuni che in partenza hanno raccolto il maggior quantitativo di rifiuti differenziati sono Valdaora (94,3%), Tortoreto Lido (93,7%) e Carpi (93%).

Ride Green è un progetto di RCS Sport nato nel 2016 in collaborazione con E.R.I.C.A dedicato alla salvaguardia dell’ambiente e rappresenta l’impegno concreto verso la sostenibilità dell’evento. Il progetto, unico nel suo genere, intende veicolare un messaggio importante attraverso i canali mediatici che seguono il Giro sul territorio, a livello nazionale e internazionale: la salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio. La raccolta differenziata già messa in atto durante le ultime tre edizioni del Giro, ha evidenziato come la scelta sia stata vincente.
Nelle 21 tappe dell’edizione 102 il progetto di sostenibilità della corsa rosa ha ottenuto ottimi risultati con il 92% di materiale riciclato tra organico (10.007 Kg), carta e cartone (52.999 Kg), plastica e metalli (2.616 Kg), vetro (1.654 Kg) e frazione secca (5.802 Kg).

dal Palazzo Comunale, 24 settembre 2019

L’Ufficio Stampa

Concorso Vivinbici

Si ricorda che il 30 settembre prossimo scadono i termini per partecipare al concorso “Viviinbici: un video per vivere in bicicletta”, promosso dall’Amministrazione comunale. Il contest è aperto a tutti i giovani dai 14 ai 35 anni e la partecipazione, completamente gratuita, può essere singola o in gruppo. Per aderire basta realizzare un video della durata massima di 90 secondi e spedirlo all’indirizzo email informagiovaninovi@gmail.com con la domanda di partecipazione. E’ possibile scaricare il bando e la domanda di iscrizione sul sito http://www.comune.noviligure.al.it sezione bandi di concorso.

Il progetto è finanziato dalla Fondazione Compagnia San Paolo ed è realizzato in partenariato con il Comune di Celle Ligure, Fondazione Vera Nocentini, ISRAL (Istituto per la storia della Resistenza e della Società Contemporanea in provincia di Alessandria), Associazione Librialsole, Associazione Tutti i colori del sole, Nuovo Filmstudio e Laqup (Laboratorio qualità urbana ambiente e partecipazione).

Grazie per l’attenzione, cordiali saluti
Michele Carrozzi
Ufficio Stampa Comune di Novi Ligure (AL)
tel. 0143772226

cid:image003.gif@01D530ED.BBDBBC20

Scarica l’app del Comune di Novi Ligure su Google Play Store cid:image004.gif@01D530ED.BBDBBC20

Prima di stampare questa e-mail, pensa all’ambiente

Associazione Gabbie Vuote: Il mondo è di tutti

Associazione Gabbie Vuote: Il mondo è di tutti

“Verrà il tempo in cui l’uomo non dovrà più uccidere per mangiare, ed anche l’uccisione di un solo animale sarà considerato un grave delitto” Leonardo Da Vinci

Il 27 settembre sarà ‘ultimo giorno della settimana di mobilitazione per il clima che ha coinvolto centinaia di paesi in tutto il mondo. A Firenze, in Piazza S. Maria Novella, alle ore 9, avrà luogo la manifestazione che vedrà coinvolte, in simultanea, molte altre città italiane.

Gabbie vuote.png

Sono passati 22 anni dal protocollo di Kioto (presa di coscienza) e 4 anni dall’Accordo di Parigi. Le promesse che sono state fatte devono ancora trasformarsi in azioni da parte di una politica indifferente e persa intorno al proprio orticello.

Il cambiamento climatico i cui effetti disastrosi sono sotto gli occhi di tutti e che il 95% degli scienzziati dichiara inconfutabile, ha molteplici cause messe in atto dalla società umana che, ormai entrata nell’era geologica dell’Antropocene, è incapace di adattarsi all’ambiente come fanno tutti gli altri esseri viventi, ma lo modifica a suo uso e consumo avviandolo alla distruzione.

Tra i tanti fattori che contribuiscono all’effetto serra ovvero all’immissione in atmosfera dei gas ad effetto riscaldante o GHG (anidride carbonica, metano e protossido di azoto), si parla soprattutto dei combustibili fossili, ma ne esistono altri di cui non si fa parola, che passano inosservati o addirittura volutamente ignorati Continua a leggere “Associazione Gabbie Vuote: Il mondo è di tutti”

Momenti di poesia. Quel cerchio di luce di Grazia Denaro

Tela Claude Monetninfee-monet

Quel cerchio di luce

irradiava lo stagno

e nell’attorno rifulgevano

nella luminosa estensione

le robinie, gl’iris insieme a piante rare

mentre i salici venivano carezzati dal vento.

 

Le ninfee fluttuavano

sulla superficie dell’acqua,

nivee vergini

circondate dai vibranti colori

della flora lacustre appesa al cielo

in un rispecchiarsi nei riflessi

ora gioiosi, ora quieti

a seconda delle ore

e il declinare del sole.

 

Miraggi incantati

esplicati dal sentire dell’io

impressi su tele vergini

forgiate con grande maestria

esplicando un vivere

in una sublimazione

fortemente sentita

mirabile e convergente

a contatto

 con quella splendida natura.

 

@Grazia Denaro@

 

Riflessioni sulle prospettive del territorio alessandrino, di Lia Tommi

cuttica_avanzi_cop_fb-600x386280256099.jpg

Dopo la pausa estiva, riprendono i Giovedì culturali dell’Associazione Cultura e Sviluppo. Come nel precedente autunno, il primo incontro sarà dedicato alla città di Alessandria, alla sua situazione economica e alle prospettive di crescita per il futuro. Interverranno il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e il Rettore dell’Università del Piemonte Orientale, il prof. Gian Carlo Avanzi.

Il Sindaco farà il punto su quanto svolto dalla Giunta comunale a circa metà mandato, toccando i temi più caldi relativi al governo e alle prospettive della città, e illustrando, in dialogo aperto con i cittadini e i giornalisti, le strategie future della sua compagine amministrativa.

Con il Rettore, invece, ragioneremo del contributo decisivo dell’Università, con i suoi Dipartimenti (DISIT e DIGSPES), i suoi Corsi di laurea (con l’ottimo impatto di Medicina), i suoi docenti, il personale e gli studenti, i suoi punti di forza, le sue criticità e le sue potenzialità. Certamente una realtà significativa per la vita culturale del territorio, ma anche per il suo sviluppo economico.

Vi invitiamo pertanto

GIOVEDI 26 SETTEMBRE 2019
ORE 19.00-22.30 (con pausa buffet alle 20.30)

all’incontro dal titolo

CULTURA E SVILUPPO
Riflessioni sulle prospettive del territorio alessandrino

Nostri ospiti, come detto, saranno

GIANFRANCO CUTTICA DI REVIGLIASCO
Sindaco della Città di Alessandria

GIAN CARLO AVANZI
Magnifico Rettore dell’Università del Piemonte Orientale

 

 

5 minuti di attenzione e una cortese richiesta a tutti gli amici, lettori e autori

5 minuti di attenzione e una cortese richiesta a tutti gli amici, lettori e autori

Testata Alessandria post.png

Buongiorno a tutti da Pier Carlo Lava..

Alessandria: Volevo informarvi che ho riattivato un sito online che avevo lasciato in sospeso quando ho creato Alessandria today, si chiama Alessandria post https://piercarlolava.blogspot.com/ (molti lo ricorderanno).

Il layout, la grafica, lo sfondo e l’immagine di testata sono completamente rinnovati ed inoltre contrariamente al passato il taglio non è più giornalistico ma è come se fosse una rivista, grandi foto, titolo del post e link continua per leggere il post.

Ovviamente è ancora in fase di ulteriore sviluppo ma è già a buon punto, questo sito 18 mesi masi fa aveva già raggiunto oltre 2 milioni di visite, ora nonostante il letargo è già arrivato a 2.142.540 visite con una media giornaliera da 5 settembre 2019 data nella quale è stato riattivato di circa 950 visite al giorno e con un trend in crescita.

Attualmente oltre al sottoscritto e a Silvia De Angelis, giù ampiamente attiva su Alessandria post (oltre ad Alessandria today) recentemente ho abilitato 15 autori che pubblicano anche su Alessandria today, alcuni dei quali hanno iniziato ha pubblicare.

Invito quindi tutti gli autori anche quelli che pubblicano sul Gruppo facebook “News online di Alessandria e non solo” https://www.facebook.com/groups/1765609773652359/?source=unknown e ovviamente tutti i lettori a visitare Alessandria post, sono certo che non rimarranno delusi in tal senso sarei lieto che dopo averlo visitato esprimessero la loro opinione su Alessandria post oppure anche sul Gruppo facebbok o sul mio profilo facebook, attendo di leggervi e grazie.

Momenti di poesia. Un giorno nuovo di Grazia Denaro

38614919_1747309225347052_3901325331344130048_n

 

E così sei qui

disegnato nell’estate

scolpito

in un ozio senza superficie.

 

Ma ecco il dono,

il meraviglioso dono:

riscopro finalmente la tua luce

in tutto il tuo fulgore

e nella gioia

che mi suffraga dalle incertezze

che mi hanno abitato interiormente

nell’ultimo periodo.

 

Penso sia meravigliosa la vita

accompagnata dai colori dell’iride

e da tutte le bellezze che ci regala l’universo

che mi accolgono lucide e senza più ombre

nello spicco dello sguardo.

 

Il cielo scorre nuovamente su di me…

e le nuvole sono un azzurro

visto di schiena.

 

@Grazia Denaro@

Momenti di poesia. Il simulacro della discordia poesia di Grazia Denaro

right-2Bmedium-243x300

Esisti sempre in ogni dove

ci sia io

e fai parte della mia anima

anche quando cupe stelle

ammonitrici

sotto un luccichio buio

 e un’assenza ostinata d’aria

mi fanno percepire

l’oscurità imbronciata del cielo.

 

Ma io sono tenace

e non mi abbatto,

aspetto con perseveranza

i giorni chiari e ventilati

che fughino le nuvole

e disarmino la belligeranza

spazzando via

quegli spiccioli d’orgoglio

che omaggiano il simulacro

della discordia.

 

@Grazia Denaro@

Continua la partnership fra AMAG e Museo della Gambarina. Nuove immagini Alegas

Continua la partnership fra AMAG e Museo della Gambarina. Nuove immagini Alegas

gamb 2gamb operatori cartello 2

Alessandria: Da anni la collaborazione tra Gruppo Amag e Gambarina dà i suoi frutti. Negli ultimi tempi Amag Reti Gas ha sostenuto un’iniziativa editoriale dedicata dal Museo all’850esimo, mentre Alegas si è proposta di contribuire alla realizzazione dei vari programmi che la struttura – ricordiamo che con i suoi diecimila visitatori all’anno, è la prima in città – pone in essere.

E per dimostrare questa presenza, ora, sulle scale che portano al piano superiore della vecchia Caserma, sono stati installati due cartelli che illustrano attività di Alegas e della holding.

Una partnership che continua e potrebbe dare nel prossimo futuro ulteriori risultati: “Legarci con costanza alla qualità del Gruppo Amag e delle sue partecipate – spiega Elena Garneri, Presidente onoraria del Museo – ci fa sentire come l’istituzione municipale ritenga la ricerca dell’identità essenziale. Non a caso essere al servizio del territorio è la mission che ci accomuna ad Alegas e alle altre aziende collegate.”

Foto 1. I cartelli installati sulla scala

Foto 2. Gli operatori del Gruppo Amag che hanno curato l’installazione