Momenti di poesia. E così ogni anno, di Stefania Pellegrini

Mentre l’anno vecchio

è in agonia

il nuovo ti prepari

a incontrare sulla via,

con sorprese nelle tasche

da svelare,

giorni uno sull’altro

a sommare.

Tu lì ad augurare,

augurarti sia speciale:

magico, di pace.

Bello e ricco in salute

di gioie ferace.

Lo vorresti un mago

a fare miracoli di magia

per il povero, l’emarginato,

ché la miseria sia un ricordo

e ognuno rispettato.

Ma sai bene che è solo

un sogno:

Lo tsunami è in agguato,

il dolore dietro l’angolo

accampato.

Eppure come il pane

ogni fetta ti prepari

ad assaporare,

nuovi semi a dimorare.

Ché sia speranza ancora!

E così ogni anno…

il desiderio si colora.

Magari chissà …

Prima o poi migliora.

Stefania Pellegrini ©

CON I MIEI AUGURI DI BUON ANNO