Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

alessandriatoday@yahoo.com

VIL CRIMINE

Hai nascosto le tue lacrime alla mente,

non volevi che la tua anima

ti vedesse una vittima perdente.

Non avevi avuto il tempo di girar la testa,

per guardare negli occhi l’amico traditore

che ti pugnalava alle spalle,

fermando il battito del tuo cuore.

Costui non poteva ch’essere solo un meschino,

allorché non ebbe il coraggio di fronteggiarti,

corpo a corpo, nel momento

in cui s’apprestava a darti la morte.

Non fu da eroe la tua fine,

designata per te dall’ingrato destino,

il quale armò, la mano, a un perfido assassino.

L’onta più abominevole di cui un uomo si possa macchiare,

quella di togliere la vita, da vile criminale.

Horion Enky