Alessandria, post pubblicato a cura di Pier Carlo Lava 

Social Media Manager – https://alessandria.today/

alessandriatoday@yahoo.com

CALIPSO.

Odio il vento

che gonfia le vele

di ogni mia partenza..

Tenero amore che

ti nutristi di pianto come Calipso..

E con dadi d’avorio

ti giocasti i giorni,

prega il cielo per un mio ritorno.

Prima che il giuoco

ti divori le dita…

Abbandona delle 6 facce il vizio

per lasciar libere le mani,

per asciugarne il pianto.

Sia meno crudo il dolore,

getta l’orgoglio

lontano dalla tua dimora.

Come Leandro

a nuoto solcherò le onde

per riportarti il mio corpo…

Abbandona la tua tunica

e scatena in me l’incendio…

Lascia l’urna del tuo corpo accesa,

e sia la tua saliva

a spegnerne l’ultimo tizzone…

Giuliano Giuliano Saba Sculture

che non sò chi sia..