“Ho scolpito sulla pelle, che chi piange riderà”

All’improvviso

mi sorprende alle spalle accarezzandomi i capelli,

ma io non ti aspettavo.

Corro cercando di sfuggirgli, ma lui aumenta la velocità e mi raggiunge

Accresce anche la sua forza, soffia forte ora tra i miei capelli da sinistra a destra.

Inutile scappare

Mi fermo, pian piano mi rilasso, è lui.

Chiudo gli occhi e godo delle sue carezze sul mio viso

Lo inspiro a pieni polmoni, profuma di luoghi lontani

Passa attraverso i vestiti ed arriva alla bianca pelle, sfiorandomi l’anima

Un lungo brivido invade il mio corpo

Di colpo più nulla

Apro gli occhi, se n’è andato

Con le mani mi sistemo i capelli e felice proseguo per la mia strada.

📸&✍🏻 Nicoletta Zappettini