di Lia Tommi, Alessandria

Il 25 aprile 1945 i soldati nazisti e fascisti si ritirarono da Torino e da Milano, dopo che la popolazione si era ribellata e i partigiani di erano organizzati per riprendere la città.

La decisione di scegliere il 25 aprile come “Festa della Liberazione ‘ fu presa il 22 aprile del 1946, quando il governo provvisorio guidato da Alcide De Gasperi stabili con un decreto che doveva essere festa nazionale.

In realtà in molte città la guerra continuò fino alla fine di maggio.