Non si torna indietro…

E allora come fare per ricominciare, per riprendere la routine prima che essa venisse sconvolta da te stessa? Dalle tue manie, paranoie, fastidi, dolori e malumori.

Non si fa così. Non si può rimuginare sul passato che ormai hai lasciato scorrere, hai fatto passare. Esso non si ferma insieme a te, cammina, corre.

E allora, ora, rimboccati le maniche, fatti perdonare da Dio, per tutte quelle volte in cui non hai creduto in te stessa, per tutte quelle volte in cui ti sei sentita travolta “dal dolore” (fisico e psichico), per tutte quelle volte che hai preferito pensare e ripensare, e danneggiarti testa e stomaco.

Vai avanti, provaci, cammina. E anche se ti pesa il collo, le spalle, la testa. Non pensare. Vivi.

Ed è inutile che tu lo scriva, tu devi farlo. Muoviti.

View original post