Una sconfinata prateria, di Marcello Comitini

Una sconfinata prateria, di Marcello Comitini

Una sconfinata prateria piena di angoli colorati da guardare come in un vecchio caleidoscopio, di quelli in cui i bambini non guardano più.

Angoli di luce, angoli bui, e migliaia di mani che sventolano le proprie dita come piccole nuvole dritte contro il cielo azzurro.

E tante tante voci si odono, nessuno parla la stessa lingua e nessuno capisce l’altro, ma tutti hanno lo stesso tono come in una grande arena dove sono riuniti clown di tutto il mondo a recitare ciascuno la propria parte.

Ciascuno se la ride, o ride dell’altro o si arrabbia, o ama o odia, mette un mi piace risucchiato nel nulla di un mondo inconsistente.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...