Novi Ligure: Consiglio Comunale del 19 novembre 2018

Novi Ligure: Consiglio Comunale del 19 novembre 2018

Rocchino Muliere

Il Sindaco, Rocchino Muliere, ha aperto la seduta del 19 novembre 2018, aggiornando l’Assemblea sulla situazione Pernigotti, in seguito al Consiglio Comunale aperto e al tavolo sulla vicenda che si è svolto la settimana scorsa al Ministero dello Sviluppo Economico: «Il Ministro Luigi Di Maio ha affermato con molta chiarezza che non si può dividere il marchio Pernigotti dalla produzione sul territorio; l’intenzione è quella di procedere alla cassa integrazione per ristrutturazione aziendale, cosa che fornirebbe maggiori tutele per i lavoratori e più tempo per perseguire un vero rilancio dell’azienda.

Ribadisco l’importanza, congiuntamente alle organizzazioni sindacali, di resistere e mettere in atto ogni iniziativa possibile per difendere i lavoratori e per gridare con forza che non può esistere il marchio Pernigotti senza la città e lo stabilimento di Novi. Aspettiamo, quindi, con fiducia l’incontro tra il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e la proprietà». Continua a leggere “Novi Ligure: Consiglio Comunale del 19 novembre 2018”

Locci: Mozione in Commissione Politiche Sociali per rinviare la mozione Locci-Trifoglio

Locci: Mozione in Commissione Politiche Sociali per rinviare la mozione Locci-Trifoglio

Locci Emanuele

Alessandria: In apertura della seduta odierna del  Consiglio comunale il presidente, Emanuele Locci, ha comunicato che la conferenza dei Presidenti dei Gruppi Consiliari, all’unanimità, ha concordato di rinviare in Commissione Politiche Sociali la mozione Locci-Trifoglio per consentire un approfondimento sul tema.
Saranno invitate ed audite in Commissione Politiche Sociali tutte le Associazioni che in questi giorni hanno manifestato un interesse sull’argomento oggetto di dibattito.

Contenzioso tra la Commissione Europea e il Governo italiano Pentastellato: Ecco i veri motivi

Contenzioso tra la Commissione Europea e il Governo italiano Pentastellato: Ecco i veri motivi

In questi giorni abbiamo esaminato, al Circolo della Concordia, il contenzioso scoppiato tra la Commissione Europea e il nostro Governo sul Documento di programmazione economico finanziario relativo al Bilancio 2019. Secondo la tesi del prof. Vezio il vero tema del contendere non sta nel rapporto Debito Pubblico/P.I.L. ma nella poca autorevolezza che la Costituzione italiana del 1948 assegna al nostro Governo.

Giuseppe Castronovo   http://gcastronovo.blogspot.com/

Governo_Italiano_-_Repubblica-logo-B8691E7F0B-seeklogo.com

Franco: amici….

Marco: dì pure.

Franco: quindi la Commissione Europea ha  respinto  ( diciamo bocciato per  non ricorrere ad eufemismi ed essere più caro)  il Documento programmatico di bilancio italiano.  La stessa Commissione  ha chiesto  al nostro Governo  di predisporne uno nuovo e di inviarlo a Bruxelles entro tre settimane. E’ facile leggere  tra i commenti  che si fanno nei palazzi della politica europea che la Commissione considera il bilancio italiano bocciato una vera e propria sfida a Bruxelles.

Giacomo: è proprio come dice l’amico Franco. Infatti il Vicepresidente della Commissione Europea  Valdis Dombrovskis nella conferenza stampa tenutasi al temine dei lavori della Commissione medesima ha giustificato la bocciatura dicendo che  “Il Governo italiano sta apertamente e coscientemente andando contro gli impegni presi verso se stesso e gli altri Stati membri… La palla è ora nel campo del Governo Italiano”.  Continua a leggere “Contenzioso tra la Commissione Europea e il Governo italiano Pentastellato: Ecco i veri motivi”

Alessandria chiude la procedura del dissesto con il saldo dei debiti non ancora transati

Sbloccati i 18 milioni dell’OSL

Alessandria chiude la procedura del dissesto con il saldo dei debiti non ancora transati

E’ giunta oggi dal Ministero dell’Interno la comunicazione ufficiale relativa allo sblocco dei 18 milioni di euro per la liquidazione dei debiti non ancora saldati dopo la conclusione dei lavori dell’Organismo Straordinario di Liquidazione.

AL quadrata

Dopo la richiesta ufficiale dell’Amministrazione Comunale di Alessandria infatti,  il Ministero dell’Interno ha provveduto a sbloccare una situazione che perdurava da tempo, consentendo il mantenimento in capo all’Ente dell’anticipazione di liquidità non utilizzata dall’OSL successivamente alla approvazione del proprio rendiconto. I 18 milioni di euro serviranno per estinguere la massa debitoria che l’OSL ha trasferito al Comune di Alessandria con la conclusione dei lavori.

L’OSL aveva ottenuto diversi finanziamenti per lo svolgimento delle operazioni di sua competenza tra le quali il più cospicuo era un prestito a lungo termine per un importo pari a 52 milioni di euro su cui il Comune di Alessandria paga interessi agevolati molto inferiori al tasso praticato dal Tesoriere per l’anticipazione di Tesoreria. Continua a leggere “Alessandria chiude la procedura del dissesto con il saldo dei debiti non ancora transati”

Ponte Vocemola di Arquata Scrivia, Berutti impegna il Governo a stanziare risorse per il completamento dell’opera

Ponte Vocemola di Arquata Scrivia, Berutti impegna il Governo a stanziare risorse per il completamento dell’opera

Schermata 2018-11-19 a 16.32.29

Roma, 19 novembre 2018 – “Con un ordine del giorno che ho presentato con il collega Mallegni, approvato dal Senato in sede di conversione del decreto Genova, ho chiesto e ottenuto l’impegno del Governo a stanziare risorse nel primo provvedimento utile per l’adeguamento sismico e idraulico del Ponte Vocemola di Arquata Scrivia”.

Lo dichiara il Senatore Massimo Berutti in una nota nella quale aggiunge: “l’approvazione di questo atto di indirizzo è un passo importante per il completamento di un’infrastruttura rilevante per Arquata e l’alessandrino. Nelle prossime settimane continuerò a tenere alta l’attenzione sul tema, che grazie ad un’opposizione costruttiva può finalmente arrivare ad una conclusione positiva”.

M5S: Nota su chi ha presentato per primo l’emendamento per permettere ad Alessandria di non andare in violazione del patto di stabilità

M5S: Nota su chi ha presentato per primo l’emendamento per permettere ad Alessandria di non andare in violazione del patto di stabilità

m5s1

Alessandria: Sulla polemica su chi ha presentato per primo l’emendamento per permettere ad Alessandria di non andare in violazione del patto di stabilità: 

Ben venga che anche la Lega abbia lavorato ad un emendamento in questa direzione. 

Il consiglio comunale si era espresso all’unanimità a cercare questa soluzione e noi in quanto forza di governo responsabile lo abbiamo presentato alla prima occasione: Per questo ringraziamo Susy Matrisciano, Laura Castelli e Luca Carabetta.

Comprendiamo l’interesse della Lega a rivendicare questo emendamento visto che la situazione del dissesto e quindi la gestione dei crediti al di fuori dell’ambito dell’organismo straordinario di liquidazione sia principalmente dovuta agli errori commessi dalla precedente giunta di centrodestra.

Ora lavoriamo insieme per l’approvazione dell’emendamento.

Movimento 5 Stelle Alessandria

Emendamento Legge di Bilancio per aiutare i Comuni a pagare i debiti dell’OSL senza le sanzioni per sforamento del Patto di Stabilità

Emendamento Legge di Bilancio per aiutare i Comuni a pagare i debiti dell’OSL senza le sanzioni per sforamento del Patto di Stabilità

La Giunta Comunale di Alessandria, tramite l’Assessore al Bilancio, Cinzia Lumiera, interviene a seguito di alcune notizie comparse sui mezzi di informazione in merito al recente emendamento alla Legge di Bilancio finalizzato ad aiutare i Comuni in dissesto o post-dissesto ad uscire dal tunnel del dissesto e ad utilizzare i fondi accantonati per pagare i debiti dell’OSL senza le sanzioni per sforamento del Patto di Stabilità.

Alessandria_Panorama

Riteniamo doveroso puntualizzare, innanzitutto, l’importanza di questo emendamento che consente anche al nostro Comune di Alessandria di guardare al futuro con maggior serenità, dopo anni di incertezza.

Si tratta infatti di un provvedimento al cui testo il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, l’Assessore al Bilancio e l’intera Giunta Comunale sta convintamente lavorando già dal mese di luglio, ossia dopo che abbiamo effettuato il primo monitoraggio del Patto di Stabilità: un lavoro condiviso passo dopo passo in stretta sinergia con il nostro parlamentare On.le Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera e con i tecnici del MEF.

Continua a leggere “Emendamento Legge di Bilancio per aiutare i Comuni a pagare i debiti dell’OSL senza le sanzioni per sforamento del Patto di Stabilità”

Mozione Provita (Antiaborto): Fiaccolata di protesta in Alessandria

Mozione Provita (Antiaborto): Fiaccolata di protesta in Alessandria

Piazza della Lega

da: redazione

Alessandria, la mozione provita di Locci e Trifoglio, sul tipo di quella presentata al Comune di Verona continua a determinare reazioni.

Oggi pomeriggio alle ore 18.00 in piazzetta della Lega fiaccolata di protesta di “Non una di meno”. Secondo le responsabili dell’Associazione mette in discussione la legge 194 che consente alle donne di praticare l’aborto.

La mozione provita secondo Emanuele Locci presidente del Consiglio comunale di Alessandria, oltre che con la Trifoglio è stata presentata anche con Carmine Passalacqua, Giuseppe Bianchini e il Capo Gruppo della Lega Evaldo Pavanello, tutti componenti della maggioranza di Centro destra al Governo della città.

M5s: “Da 3 mila a 6 mila euro per chi rottama le vecchie auto euro zero”

M5s: “Da 3 mila a 6 mila euro per chi rottama le vecchie auto euro zero”

“Con gli emendamenti alla legge di Bilancio, promuoviamo ancora di più la mobilità sostenibile, da sempre al centro delle battaglie del Movimento 5 Stelle”

By Huffington Post

A worker transports a junked car

ANSA

Un contributo del 20%, “fino a 6mila euro, a chi rottama vecchie auto euro zero”. È la proposta annunciata dai componenti del Movimento 5 Stelle in commissione Trasporti alla Camera e contenuta in emendamenti alla manovra. “Nel caso di rottamazione dei veicoli euro 1, – spiegano i parlamentari in una nota – il contributo scende a un massimo di 4mila euro e, per gli euro 3 o euro 2, a un massimo di 3mila euro”. Un altro emendamento della Lega propone incentivi di massimo 1.000 euro.

“Con gli emendamenti alla legge di Bilancio, promuoviamo ancora di più la mobilità sostenibile, da sempre al centro delle battaglie del Movimento 5 Stelle”, affermano i deputati pentastellati.

Misure come gli incentivi alla rottamazione “vanno nella direzione di una graduale diminuzione dell’inquinamento delle nostre città. Una misura importante nella strategia complessiva più ampia della mobilità sostenibile. Ridurre il tasso di motorizzazione, e sostituire l’uso dei motori a combustione con quelli elettrici per migliorare l’impatto sulla nostra salute e la qualità della vita nelle nostre città, è l’unica alternativa possibile”, concludono.

Matteo Salvini provoca ancora Di Maio sugli inceneritori

Matteo Salvini provoca ancora Di Maio sugli inceneritori

Il ministro dell’Interno: “I rifiuti devono produrre ricchezza non roghi”. Di Maio: “Inceneritori non sono nel contratto di governo”

By Huffington Post

Matteo Salvini

ASSOCIATED PRESS

Dopo tre giorni di battibecchi sui rifiuti e sugli inceneritori, Matteo Salvini continua a provocare il suo collega di Governo, Luigi Di Maio. “Se hanno fatto finta di niente per trent’anni, io non sono al governo per fare finta di niente – afferma Salvini all’assemblea nazionale della Cna -. I rifiuti vanno smaltiti producendo anche utili, energia, ricchezza e non producendo i roghi tossici che avvelenano e ammazzano”.

Il ministro dell’Interno continua: “Se produci dei rifiuti, quasi ovunque quei rifiuti significano ricchezza non devastazione. Bisogna spiegare alla nostra gente che per il nostro bene, per la nostra salute e il nostro business non possiamo più far finta di niente”. Continua a leggere “Matteo Salvini provoca ancora Di Maio sugli inceneritori”

ART. 1 MDP. Roberto Comoglio: Riflessioni sul “IL LAVORO”

ART. 1 MDP. Roberto Comoglio: Riflessioni sul “IL LAVORO”

Casale Monferrato: La situazione occupazionale sia locale sia provinciale desta sempre più preoccupazione. Si rischia la drastica residualità della piccola e media industria con ricadute drammatiche sul fronte lavorativo. Per capire l’attuale situazione ritengo necessario fare alcune considerazioni di carattere generale.

Roberto_Comoglio

Per prima cosa c’è da osservare che  tendenzialmente si considerano gli effetti causati da fenomeni e non si considerano quasi mai le cause .Cercherò di spiegarmi nei limiti dello spazio concessomi  anche se il tema, per la sua complessità e articolazioni e implicazioni necessiterebbe una discussione da sviluppare con calma e anche a più voci.

Parto da questi dati : disoccupazione generale al 11%, quella giovanile al 32,8%, circa 5 milioni di persone sulla soglia della povertà. Il lavoro non c’è e questa carenza drammatica colpisce in modo particolare le giovani generazioni. Esaminiamo terminologie che ci sono note : Globalizzazione, iperliberismo, mercato, lavoro. Tutte componenti della stessa medaglia.

Il passaggio dal Capitalismo industriale, che ha caratterizzato la società fino alla fine degli anni 90’si è trasformato nel capitalismo finanziario globale attuale. Già qui c’è un primo dato : il subordinamento della politica all’economia , ma quale  economia ? a quella iperliberista intrapresa da tutti gli stati europei, compresa l’Italia,  e mondiali. Continua a leggere “ART. 1 MDP. Roberto Comoglio: Riflessioni sul “IL LAVORO””

Molinari (Lega): Grazie all’emendamento della Lega il comune di Alessandria potrà pagare i debiti dell’Osl senza sanzioni

Molinari (Lega): Grazie all’emendamento della Lega il comune di Alessandria potrà pagare i debiti dell’Osl senza sanzioni.

E con il Milleproroghe via anche agli investimenti

“Quando sarà approvato l’emendamento che la Lega ha presentato in legge di bilancio i comuni in dissesto o post dissesto, come quello di Alessandria, potranno utilizzare i fondi accantonati per pagare i debiti dell’Osl senza le sanzioni per sforamento del patto di stabilità”.

Molinari

L’onorevole Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, ci tiene a ribadire la ‘paternità’ di un provvedimento  che consente al comune di Alessandria di guardare al futuro con maggior serenità, dopo anni di incertezza.

“Si tratta di un provvedimento – continua Molinari – che, unito a quanto già approvato nel Milleproroghe (che ha sbloccato per tutti i comuni la possibilità di spendere per investimenti senza uscire dal patto), permetterà ad Alessandria, e naturalmente a tutti gli altri comuni in condizioni analoghe, sia di pagare i debiti, che di utilizzare gli avanzi di amministrazione per investimenti”. 

“Tutto ciò – conclude Riccardo Molinari – con le regole di prima non sarebbe stato possibile, e consente a realtà come Alessandria di guardare davvero al domani come ad un nuovo inizio”.

Congresso Provinciale Movimento Cristiano Lavoratori. Eletto il nuovo Consiglio provinciale

Congresso Provinciale Movimento Cristiano Lavoratori. Eletto il nuovo Consiglio provinciale

Si è svolto il 15 novembre 2018. Tutto quello che c’è da sapere. Eletto il nuovo Consiglio provinciale.

Schermata 2018-11-16 a 12.47.31

Alessandria: Giovedì 15 novembre dalle ore 17,30 si è svolto il XIII Congresso Provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori (MCL) di Alessandria, presente ormai nella nostra provincia da oltre quarant’anni. Nella sala riunioni del Museo della Gambarina, si sono dati appuntamento i delegati provenienti dai Circoli aderenti al Movimento, che hanno potuto eleggere i loro quadri dirigenti per il prossimo quadriennio. A presiedere il Congresso è stato designato, dal Presidente Nazionale Carlo Costalli, l’amico Piercarlo Vincenzi, in rappresentanza della Presidenza Generale.

Presenti al Congresso, per portare il saluto della Amministrazione Comunale e di quella provinciale, il vicesindaco Davide Buzzi Langhi (“stare fuori dal palazzo – ha affermato – a contatto con le associazioni, è utile per conoscere il vero sentire della gente, raccolto in sintesi da coloro che si fanno interpreti delle varie esigenze nei diversi campi”) e il consigliere delegato, nonché capogruppo in Comune, Maurizio Sciaudone, che non ha mancato di sottolineare l’utilità del confronto e come sia importante “viaggiare al vostro fianco per ottenere buoni risultati amministrativi e politici a favore della città e del territorio della sua provincia”. Il consigliere comunale Mauro Bovone, presente ai lavori, ha accettato di entrare negli organi del Movimento ed è quindi intervenuto nel dibattito, ponendo l’attenzione al problema dell’agricoltura e su come potrebbe essere attivato uno degli Enti di servizio del MCL, cioè FederAgri. Continua a leggere “Congresso Provinciale Movimento Cristiano Lavoratori. Eletto il nuovo Consiglio provinciale”

M5S – Emendamento a legge di bilancio per aiutare i Comuni ad uscire dal tunnel del dissesto

M5S – Emendamento a legge di bilancio per aiutare i Comuni ad uscire dal tunnel del dissesto

Finalmente tutti i comuni, compreso Alessandria, faranno un altro passo in avanti per uscire definitivamente da situazioni che li vedono legati al palo da troppi anni. La legge sul dissesto sperimentata per prima dalla Città di Alessandria ha segnato una comunità intera che si è vista tagliare tutti i servizi e aumentare tutte le tasse.

m5s

A distanza di anni da quella dichiarazione di dissesto si portano ancora sulla pelle i segni e non si è riusciti a ripagare tutti i creditori, nonostante ci siano avanzi di amministrazione. A causa dei limiti e di una stortura contenuta nella legge questi avanzi non possono essere utilizzati.

Per questo motivo sarà presentato un collegato che rivedrà completamente le norme sul dissesto e il pre dissesto per tutti i comuni italiani. Grazie ad un ottimo lavoro di squadra tra la sottosegretaria Laura Castelli, la senatrice Susy Matrisciano, la commissione bilancio al Senato, il deputato Luca Carabetta e i portavoce sul territorio, il MoVimento 5 Stelle è riuscito a presentare un emendamento alla legge di bilancio che aiuterà tutti i Comuni in dissesto e post dissesto e quindi anche Alessandria. Continua a leggere “M5S – Emendamento a legge di bilancio per aiutare i Comuni ad uscire dal tunnel del dissesto”

Gianfranco Cuttica di Revigliasco sull’operazione “Caporalato”

Il Sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco sull’operazione “Caporalato”

Alessandria: Si è svolta ieri mattina ad Alessandria una conferenza stampa per informare la cittadinanza sulla conclusione dell’operazione che nei mesi scorsi ha visto impegnati i militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato di Alessandria in servizio presso il locale Ispettorato del Lavoro, congiuntamente agli Agenti della Polizia Municipale di Alessandria, nell’ambito di una stretta e continua collaborazione finalizzata al controllo sul territorio della Provincia e, in particolare, al contrasto del fenomeno “caporalato” e del “lavoro nero”.

Cuttica

Alla luce dei significativi risultati conseguiti — scaturiti da quanto emerso nella mattinata dello scorso 30 agosto quando si è posto fine ad una grave e pericolosa attività di reclutamento, trasporto e utilizzo di manodopera in “nero” di 18 cittadini extracomunitari (quasi tutti con permesso di soggiorno “Richiedenti Asilo” ma privi di alcun contratto di lavoro) che, da Alessandria, venivano caricati su un autocarro telonato per essere trasportati in direzione Spinetta Marengo-Pozzolo Formigaro e per essere “impiegati” presso terzi nella raccolta dei pomodori — il Sindaco della Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, con delega anche alla Sicurezza urbana e Polizia Municipale, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

«L’aver partecipato ieri mattina alla conferenza stampa, insieme al Comandante Provinciale dei Carabinieri, ai Responsabili dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Alessandria-Asti e ai rappresentanti del Comando della Polizia Locale, mi consente di sottolineare, per un verso, l’eccellente lavoro di squadra, l’intuizione e competenza operativa dimostrata sul campo anche dalla nostra Polizia Municipale unitamente alla fattiva collaborazione istituzionale e tra Forze dell’Ordine che ha permesso il conseguimento di un risultato così significativo per il controllo del nostro territorio. Continua a leggere “Gianfranco Cuttica di Revigliasco sull’operazione “Caporalato””