Niki Taverna pittrice alessandrina, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Siamo lieti di presentare su Alessandria today la biografia della pittrice alessandrina Niki Taverna, della quale pubblicheremo in seguito anche un intervista in esclusiva per il blog.

niki taverna

niki TrameFogliari_NikiTaverna

MI PRESENTO, SONO UN’ ALESSANDRINA, HO ORMAI PASSATO GLI ANTA, MA NON VI DICO QUALI, MI E’ STATO CHIESTO DI SCRIVERE LA MIA BIOGRAFIA.

NON SONO UNA SCRITTRICE E L’ IMPEGNO MI SEMBRAVA GRAVOSO, POI MI SON DETTA CHE POTEVA ESSERE STIMOLANTE ANCHE PER ME STESSA RIPERCORRERE A RITROSO LA STRADA DELLA MIA VITA , RICORDANDO E DIMENTICANDO .

SONO UNA PITTRICE O ALMENO MI REPUTO TALE, PERCHE’ LA PITTURA E’ PER ME IMPEGNO E  PASSIONE.

SONO NATA E VIVO DA SEMPRE IN ALESSANDRIA, AMO LA MIA CITTA’

UN PO GRIGIA E SONNECCHIANTE CON QUALCHE SPRAZZO DI VITALITA’ CHE LA ANIMA OGNI TANTO, UNA CITTA ABBASTANZA TRANQUILLA, MOLTO CAMBIATA IN TUTTI QUESTI ANNI, COME CAMBIAMO TUTTI INESORABILMENTE NEL CORSO DELL’ESISTENZA.

UNA CITTA’ CHE MERITEREBBE DI ESSERE PIU VALORIZZATA DAI SUOI STESSI ABITANTI ABITUATI, INVECE COME SIAMO, A CRITICARLA, BRONTOLANDO.

LA MIA INFANZIA E LA MIA ADOLESCENZA SONO STATE SERENE, MERITO DEI MIEI GENITORI PRESENTI E DISPONIBILI, SONO STATA FORTUNATA, SE PENSO A TANTI RAGAZZI, OGGI, CHE NON HANNO ESEMPI POSITIVI DA SEGUIRE E PRENDONO STRADE SBAGLIATE.

ALLORA NON ME NE RENDEVO CONTO, MA LA FAMIGLIA CHE C’E’, TI DA LE BASI E I VALORI SU CUI POI COSTRUISCI TUTTA LA TUA ESISTENZA ERO SERENA, MA COME PUO’ ESSERLO UN ADOLESCENTE, PAURE, DUBBI, ANGOSCE, INSICUREZZA, TIMIDEZZA, ERANO PARTE DI ME E HANNO CONTRIBUITO A CREARE QUELLA TROPPA SENSIBILITA’ CHE POSSIEDO ANCORA OGGI.

CHE PERO’ E’ FONDAMENTALE PER LA MIA CREATIVITA’.

MI VENGONO IN MENTE UNA SERIE DI AUTORITRATTI FATTI NEL PERIODO DELL’ADOLESCENZA VERAMENTE ANGOSCIOSI, I LINEAMENTI CONTORTI,LO SGUARDO CUPO, SEVERO, BUTTAVO SULLA CARTA TUTTI I MIEI PROBLEMI.

FANTASIA E SENSIBILITA’, LE MIE AMICHE NEMICHE, CON ESSE VOLI VIA E IO VOLAVO VIA SPESSO E VOLO TUTT’ORA , QUANDO MI VOGLIO ESTRANIARE DALLA REALTA’ UN PO PESANTE, E VOLANDO, ATTERRO SULLA TELA O SUL FOGLIO BIANCO CHE ASPETTA DI ESSERE IMPREGNATO DAI MIEI PENSIERI, LACERATO DALLE MIE PAURE, COLORATO DALLE MIE EMOZIONI.

FANTASIA E SENSIBILITA’ QUINDI SFOCIANO POSITIVAMENTE NELLA CREATIVITA’, A VOLTE IN MODO INTENSO, A VOLTE DELICATO .

DICONO CHE LA BELLEZZA SALVERA’ IL MONDO, VERO E,’ CHE LA PASSIONE  PER LA PITTURA, HA SALVATO ME .

DAL 2011 UN PROBLEMA DI SALUTE E’ SALTATO FUORI E HA CONDIZIONATO UN PO’ LA MIA VITA, LA PITTURA MI HA AIUTATO E MI AIUTA TUTT’ORA, HO UNA CREATIVITA’ ALTALENANTE, A GIORNI NEI QUALI REALIZZO OPERE UNA DOPO L’ALTRA’ SUBENTRANO PERIODI MOLTO LUNGHI DI STASI CREATIVA.

EBBI LA FORTUNA DI CONOSCERE E FREQUENTARE IL PITTORE ALESSANDRINO PIETRO VILLA E DA LUI EBBI I PRIMI RUDIMENTI PITTORICI, ANDAVO NEL SUO STUDIOLO IN VIA PARNISETTI AD ESERCITARMI, MI INSEGNO’ A USARE PASTELLI E CARBONCINO E MI DIEDE ANCHE ALCUNE NOZIONI DI ACQUAFORTE TECNICA NELLA QUALE ERA BRAVISSIMO, RICORDO I SUOI CARDI, I PAESAGGI COI CAMPI ARATI E LE FILE DI GELSI, LE CANNE AL VENTO E LE VIGNE DELLA SUA CARA VIGNALE.

ERO MOLTO LEGATA A SUA FIGLIA, PURTROPPO SCOMPARSA TROPPO PRESTO, LASCIANDO VUOTO E DOLORE.

CI RITROVAVAMO ALLA CASA DI VIGNALE IN COLLINA, DOVE LUI, CON LA SUA FEDELE COPPOLA, DIPINGEVA ALL’ARIA APERTA  I FILARI, LA TOPIA E IO LO AMMIRAVO PER LA DESTREZZA CON CUI STENDEVA IL COLORE AD OLIO, E CERCAVO DI CARPIRE QUALCHE PICCOLO SEGRETO TECNICO.

HO UN BELLISSIMO RICORDO DI PIETRINO, COME VENIVA CHIAMATO E DI SUA MOGLIE LIDIA CHE ANCORA VIVE IN CITTA’.

DOPO IL LICEO FREQUENTAI L’ACCADEMIA LINGUISTICA A GENOVA, POI UNA SCUOLA DI PROGETTAZIONE D’INTERNI, E INTRAPRESI L ATTIVITA’ DI ARREDATRICE LAVORANDO PRESSO NEGOZI DI ARREDAMENTO IN ALESSANDRIA, POI APRII UNO STUDIO MIO E INIZIAI A PROGETTARE NEGOZI, APPARTAMENTI E SPAZI PUBBLICI.

INFINE FINALMENTE TIRAI FUORI IL MIO SOGNO DAL CASSETTO…  DIPINGERE !

INIZIAI A FREQUENTARE I CORSI DI ACQUERELLO DI SARA VARVELLO IN ALESSANDRIA, POI MI ISCRISSI A MILANO AL CORSO DI PITTURA DEL MAESTRO FONTANA, CHE MERAVIGLIA FINALMENTE COLTIVAVO LA MIA PASSIONE LA PITTURA ! .

BELLISSIMA ESPERIENZA FURONO I SUOI STAGES IN PROVENZA DOVE DIPINGEVAMO EN PLEIL AIR, IN QUELLA STUPENDA LUCE CARA A TUTTI I PITTORI IMPRESSIONISTI, ORMAI AVEVO PRESO IL LARGO ……

GLI INIZI NON SONO STATI FACILI E ANCORA OGGI NON E’ FACILE FARE UN MESTIERE ARTISTICO, ALLORA NON SAPENDO BENE QUALE DIREZIONE INTRAPRENDERE PERCHE’ NESSUNO TI DA INDICAZIONI, MI ISCRISSI A VARIE ASSOCIAZIONI E INIZIAI A FARE MOSTRE COLLETTIVE E PERSONALI, A TORINO, MILANO, PIETRASANTA, SAVONA, LIDO DI CAMAIORE, URBINO, PIACENZA, BOCCADASSE E INTANTO CERCAVO DI CREARE IL MIO STILE PERSONALE, CREDETEMI NON E’ FACILE, DIETRO C’E’ UN DURO LAVORO, UNA RICERCA CONTINUA E CONTINUI SCIVOLONI.

HO FATTO MOSTRE IN ALESSANDRIA, MA IL MIO SOGNO SAREBBE POTER FARE UNA PERSONALE NELLA MIA CITTA IN UN POSTO DI PRESTIGIO .

LA MIA PITTURA E’ UN INSIEME DI CARTA e COLORE, E’ SUL CONFINE TRA FIGURATIVO E ASTRATTO, LA MIA PITTURA EVOCA E SUGGERISCE SENZA FAR VEDERE REALMENTE, MA LASCIA L’INTERPRETAZIONE A CHI OSSERVA E GUSTA LE MIE OPERE, LA MIA PITTURA E’ ANCHE DA TOCCARE PER APPREZZARE LA RUGOSITA’ DELLA MATERIA CARTACEA, CHE VIVE SULLA TELA COME LE RUGHE SULLA NOSTRA PELLE, CHE MOSTRANO IL VISSUTO DEL NOSTRO CORPO E DELLA NOSTRA ANIMA.

IN TUTTO QUESTO TEMPO HO AVUTO ANCHE MOLTE SODDISFAZIONI, DALLA GENTE PRIMA DI TUTTO, DA QUELLI CHE, ALLE MOSTRE, VENGONO COLPITI DALLE MIE OPERE, E CHIEDONO SPIEGAZIONI SULLA TECNICA, SUL MESSAGGIO CHE VOGLIO TRASMETTERE E QUESTO INTERESSAMENTO  E’ UN PREMIO .

A PROPOSITO DI PREMI 

VINSI IL PRIMO PREMIO IN UN CONCORSO CON UN QUADRO CHE RAPPRESENTAVA UNA SCIA NELL’ACQUA, VINSI ANCHE UN PREMIO DI FOTOGRAFIA CON L’IMMAGINE DELLE NOSTRE BELLE  VIGNE, PERCHE’ LE FOTO CHE IO FACCIO SONO IL PUNTO DI PARTENZA PER I MIEI QUADRI.

QUEST’ANNO 2018, HO VINTO UN PREMIO IN UNA IMPORTANTE MOSTRA A TORINO CON UN OPERA ACQUERELLO E CARTA DAL TITOLO TRAME FOGLIARI, UNA BELLA SODDISFAZIONE CHE MI FARA’ PARTECIPARE AD UNA IMPORTANTE MOSTRA A VENEZIA NELL’AMBITO DELLA BIENNALE A PALAZZO ALBRIZZI CAPELLO.

HO IN PROGRAMMA A SETTEMBRE LA PARTECIPAZIONE ALLA RASSEGNA D’ARTE DI BOSCO MARENGO, E UNA COLLETTIVA A CASTELLAZZO BORMIDA, VI ASPETTO CARO PUBBLICO, COME DICO SEMPRE, PER DARVI UNA EMOZIONE.

MANDO UN SALUTO A PIER CARLO LAVA CHE MI HA DATO QUESTA POSSIBILITA’ E A TUTTI I LETTORI DI ALESSANDRIA TODAY.

EVVIVA L‘ ARTE E LA CULTURA CHE CI RIEMPIE IL CUORE E LA MENTE GRAZIE

NIKI TAVERNA.