Morto Kaos, il cane eroe di Amatrice è stato avvelenato

Morto Kaos, il cane eroe di Amatrice è stato avvelenato

Il padrone dell’animale: “Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina…”. Gli animalisti: inasprire le pene per chi si macchia di questi reati

cane terremoto-4-4

Redazione http://www.today.it/

Foto dalla pagina Facebook di Fabiano Ettorre

E’ stato trovato morto nel giardino di casa sua, in un paese vicino a L’Aquila, il pastore tedesco protagonista dei soccorsi in occasione del sisma che ha colpito Amatrice, Norcia e Campotosto. Kaos è stato ucciso da un veleno che purtroppo non gli ha lasciato scampo. “Ciao amico mio” scrive su Facebook Fabiano Ettorre, l’addestratore aquilano padrone dell’animale.  

“Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina… continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane… Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi se un domani avrà bisogno aiutalo sii superiore e quando ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo..”

“Kaos ne abbiamo.viste tante… aiutati tanti e tanti non ci siamo riusciti.. “scrive ancora l’addestratore, “hai lavorato giorno e notte, quando è servito non ti sei mai risparmiato… sei stato un amico fedele abbiamo condiviso e diviso casa.. divano .. tutto .. corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente”.

Come scrive La Stampa, l’animale era stato determinante in molte operazioni di salvataggio, non solo dopo il sisma del centro Italia: “di recente aveva contribuito al ritrovamento di un uomo di Roio, di cui si erano perse le tracce”.

Il sindaco di Amatrice: “Una barbarie”

“Non ci sono parole per commentare la vicenda del nostro amico Kaos. C’è solo dolore e anche rabbia. Kaos è venuto qui a scavare tra le macerie per salvare delle vite, come si può agire contro una creatura così buona e generosa? Questa è barbarie, la peggiore barbarie che l’uomo possa infliggere a esseri dal cuore grande che rischiano la loro vita per salvare la nostra”. Lo ha detto in una nota il sindaco di Amatrice, Filippo Palombini, parlando della morte per avvelenamento del cane eroe di Amatrice, Norcia e Capotosto.

Gli animalisti: “Presenteremo una denuncia”

“Hanno ucciso il cane eroe di Amatrice, Norcia e Campotosto. Kaos salvava gli umani, gli stessi umani che lo hanno avvelenato. Presenteremo una denuncia”, dice Rinaldo Sidoli, responsabile comunicazione della onlus Animalisti Italiani. “Chiederemo inoltre al Governo una legge che che vieti la vendita ed il commercio di veleni e fitofarmaci, se non con ricetta che renda rintracciabile chi li compra”. 

“Inasprire le pene per chi maltratta gli animali”

Patrizia Prestipino (Pd) si dice “vicina alle Forze dell’Ordine, che in queste ore stanno lavorando per individuare il responsabile di questo vero e proprio omicidio, e mi auguro che questo criminale venga punito con il massimo della pena”.

“E’ del tutto evidente anche alla luce di questo ultimo vergognoso episodio, l’urgenza, non più procrastinabile, di inasprire le pene per chi maltratta, ferisce o uccide animali, senza dimenticare la necessità di imporre il divieto assoluto all’utilizzo di esche velenose, pericolosissime non solo per gli animali, ma per gli stessi esseri umani”.

Per Michela Brambilla, presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, “l’avvelenamento del cane eroe Kaos è l’ennesimo, orribile episodio che dovrebbe spingere il Parlamento a trasformare in legge le previsioni dell’ordinanza ministeriale contro i bocconi avvelenati e soprattutto, come prevede la mia proposta di legge, di rafforzare le pene per chi si macchia di gesti simili e più in generale per chi uccide gli animali”.

Potrebbe interessarti:http://www.today.it/cronaca/morto-kaos-cane-eroe-amatrice-avvelenato.html

Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/Todayit/335145169857930

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...