Passi

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Queste parole sono frutto della mia infanzia passata tra i giardini coi mie zii, nei mie primi ricordi di vita loro ne fanno parte e tutt’ora lo sono chi da lassù chi da quaggiù…
I miei zii che in realtà sono i miei pro zii, mi hanno insegnato tantissime cose, ma soprattutto il rispetto per la terra ed il mare essendo nato e vissuto fino ad 11 anni a Reggio Calabria, quando mio zio mi spiegava come mettere le piantine di pomodoro o melenzane, vedevo e sentivo le loro mani forti, mi dicevo,voglio essere come loro…a voi dedico queste parole..o Zi limitri a za Tota o Zi Pepe’ e a za Grazia…. Antonio Errigo falla vedere a mamma, Adriana Laganà, ciao cuginetta…ogni volta che penso al tuo papà..mi viene da sorridere..lo vedo arrivare con la mitica lambretta a Vespa con un bocca lo stuzzicadenti….che mito lo zio Pepe’..mi mancate vi…

View original post 140 altre parole

La mia vita non la vendo

Il Costa e le sue poesie-pensiero

Pezzi di merda ..
di veleno son colmi i denti dei serpenti schiacciate tutto
con scarpe di ferro
prepotenza assoluta..
Il demonio siete voi
Non cercate di scacciarlo
andando a pregare in chiesa
La mia vita non la vendo..
La mia terra è piccola è bella.
Non produce veleni
Ma cipolle….
Sulla mia terra ..
I vampiri non entrano
ci ho fatto crescere l’aglio..
Vi aspetto al confine..
La mia terra non si vende..
Scarpe fatto col ferro
Sono vietate…
Passate dal fiume e sprofondate
Nel vostro dominio d’onnipotenza
di sindaci mancati, di onorevoli
messi a destra e sinistra
Per vincere sempre comunque vada..
Pezzi di merda
La mia vita non la vendo
La mia terra è piccola è bella
Non produce veleni
Sulla mia terra non si passa
Serpente prepotente..
Sono qui sul mio confine che aspetto
Ti mozzo la testa…
perché la coda che ti fu tolta
non…

View original post 385 altre parole

Mango, Come Monna Lisa

Blog di Malvina Massaro

La foto del tramonto non mi è venuta bene, ma per una romantica coincidenza l’immagine rimarrà per sempre agganciata al suono. All’estremità occidentale della piccola chora di Anafi, un greco armato di amplificatore si gode il tuffo del sole dietro a Santorini ascoltando, fra gli altri, uno dei pezzi più suggestivi del pop italiano. Ha tutta l’aria di essere un rito quotidiano, ma la sera successiva non faccio in tempo a salire nello stesso punto alla stessa ora per verificarlo. Poi però la stessa luna rossa che sorge tardiva dalla parte opposta, a sinistra di un cucciolo d’isola addormentato a pelo d’acqua. Lenta e incandescente. Enigmatica.

Una specie di riconoscimento, perché in fondo in fondo c’è la voce di Mango nella mia visione, nella mia sensazione dell’estate sulla pelle, assorbita in lunghe fasi oniriche pomeridiane cullate da questa e altre sue canzoni, ad addolcire l’amaro di un inutile caffè.

View original post 31 altre parole

Scendi dal Pero

Il Costa e le sue poesie-pensiero

L’invidia è una brutta bestia
si sa dal tempo di Caino e Abele….
ma il voler apparire meglio degli altri?
Ma il voler fare la Miss
mettersi al centro dell’attenzione?,
Ma dire bugie per far vedere,
far credere agli altri
che si è fatto qualcosa
quando non è vero?
Ma girare la frittata,
facendo credere che le cose
che hai detto così brutte
nei confronti delle altre,
sono state dette dalla tua amica
che non ne sapeva
assolutamente NIENTE,
pensi che forse
ti aiuteranno ad andare avanti nella vita?
Pensi che sia il modo migliore?
E quando il castello di sabbia ti cadrà addosso?
A chi darai la colpa,a chi?…
Sai quanti errori ho fatto nella vita? Tanti,tantissimi ne ho sempre
pagato le conseguenze,
senza mai smerdare nessuno,
senza mai sentire la necessità
di dire quella è stronza,
quella la deve pagare,
quella è..quella è quell’altra… è
Ho sempre considerato

View original post 199 altre parole

You Are Not A Victim | ©Nirant

Help Break The Silence

We all know about Nirant who is the owner of the Amazing Website called “Poem Zone” Those of you who do not know, you are too late, you got to follow him. This wonderful poet is so great that he accepted my request on writing a poem regarding assaults. It is not his type but yet went on to do it. I want to thank you from the depth of my heart. This piece is so much WOW than I had expected.

Click here to view the original.

You are not your abuse
you are not what
They did to you.
You are not your Trauma.
You are the cleverest
that survived.
You are the courage
that escaped.
You are the power
that hide & protected a
tiny spark of your light.
You will fan that spark
into a bonfire of rage & love,
& with it you…

View original post 8 altre parole

Violence Against Women and Children | Series

Help Break The Silence

I come forward to shed light upon few things that really need awareness. Not only rapes, trafficking and sexual assaults are the terrorising violence against women but sadly a lot more cases. In the upcoming posts of this series, you will see how each type are a violation of Women’s rights. Unfortunately, violence can negatively affect women and may increase many risks. The United Nations defines violence against women as “any act of gender-based violence that results in or is likely to result in, physical, sexual, or mental harm or suffering to women, including threats of such acts, coercion or arbitrary deprivation of liberty, whether occurring in public or in private life.

With bitter feelings, I provide this line I found on Wikipedia, but what more can I say, it is the truth. “Sometimes considered a hate crime, this type of violence is gender-based, meaning that the acts of…

View original post 75 altre parole

Acid Throwing | 1st Type

Help Break The Silence

Acid Throwing is the first kind we are going to view under the series called Violation Against Women and Children. Do click on the link to have a brief idea.

It is explained as the act of launching acid or a similarly destructive material onto the body of another “with the aim to disfigure, maim, torment, or kill”. Perpetrators of these assaults throw corrosive fluids at their victims, ordinarily at their faces, burning them, and damaging skin tissue, often revealing and sadly as well eradicate the bones.

  • Private conflict concerning intimate relationships, and sexual refusal
  • Racial impulses
  • Sexual associated resentment and lust
  • Socially, politically, and religiously motivations
  • Gang violence and rivalry
  • Attacks against minorities
  • Malice (revenge) for refusal of physical advances, proposals of marriage and demands for dowry ( Famous in South Asia )

Medicinal Effects

Now, coming to the main point: the medical results of acid attacks. A majority of acid crimes are directed at the face. Scientifically speaking, the…

View original post 190 altre parole

Piattaforma segnalazioni incivili

Revolution Post

Caccia agli incivili il comune di Roma mette a disposizione una piattaforma, dove inviare tutti i video, con segnalazioni di inciviltà.

La sindaca Raggi spiega il funzionamento, questa è una risposta a chi pensa di essere intoccabile e di continuare a mancare di senso civico.

Un primo passo è stato fatto anche se resta il senso di inciviltà va insegnato al interno delle scuole e li che si educano, i bambini che saranno il nostro futuro.

“Non ci saranno automatismi, ma tutto sarà verificato con norme e procedure”. Il sistema permette ai cittadini di inviare il materiale raccolto su un’unica piattaforma del comune: dalle buche ai rifiuti fino ai comportamenti “incivili”. La modalità di segnalazione “è possibile ed è molto importante”, ha spiegato Raggi. La sindaca ha fatto cenno ad alcuni precedenti: cittadini che “avevano buttato i rifiuti in maniera irregolare” sono stati segnalati tramite un video e “sanzionati attraverso…

View original post 211 altre parole

Lo sport è Comunicazione

Revolution Post

In Italia ci sarà in questi giorni una grande festa dello sport.

Lo sport inteso come movimento, come ricarica energetica, come pillole di spazio solo per noi.

Perché questo deve essere non possiamo far sì che l’attività fisica diventi un incubo , neanche per i più piccoli.

Oggi basta accendere il nostro smartphone e sui social siamo bombardati da video di yoga pilates, è tutto ciò che secondo loro ci tiene in forma.

Ma da padre di due bambine che praticano sport di cui una a livello agonistico e da uomo che pratico sport per restare in forma, posso solo dire che lo sport va fatto assaporare piano piano, perché i bambini con lo sport comunicano i loro disagi , le loro paure, la loro sfrontatezza .

Dobbiamo fargli vivere ogni secondo ogni minuto della loro vita , insegnando che lo sport non serve a farci il bel fisico …

View original post 196 altre parole

Prima di tutto siamo genitori

Revolution Post

Prima di essere uomo sono padre e ricevere una telefonata come quella che ha ricevuto Simona Ventura alle prime luci dell’alba ti toglie il respiro, e ti affiorano le mille paura che si hanno quando devi crescere dei figli.

Sarò giusto sarò sbagliato, sono un buon esempio per loro , sentiranno il mio amore , capiranno mai le mie scelte, e ti corre nelle vene la paura di perdere ciò che di bello hai creato in questo mondo.

Qualcuno che possa portarti via il tuo sangue.

Niccolò Bettarini è stato aggredito fuori a uno dei locali più in della Milano bene.

I tre, con precedenti penali, sono stati fermati nel quartiere Affori, davanti alla chiesa di Santa Giustina.

La lite e l’aggressione Il diverbio che è sfociato nel ferimento di Bettarini sarebbe cominciato all’interno dell’Old Fashion, dove il figlio di Simone Ventura sarebbe intervenuto per difendere un amico, figlio di…

View original post 153 altre parole

I luoghi della droga

Revolution Post

A Milano nel boschetto di Rogoredo si compra l’eroina a 5 euro, ogni giorno un migliaio di persone popola il luogo per acquistarne.

Le overdose mortali nei primi 6 mesi del 2018 sono state 6. La droga ancora fa paura, anime fragili, in balia di siringhe e pasticche, per affrontare la vita , quella vita che non gli regala speranze, quella vita che sembra essersi dimenticata di questi giovani.

Ragazzi che fuggono dalle famiglie, che rubano per avere una dose, ragazzini che cercano di sembrare grandi, che cercano di diventare adulti.

Ragazzi, che senza guida senza radici, che sfuggono ai genitori, forse troppo concentrati su loro, da non vedere che i propri figli si stanno perdendo.

La storia di :

Sara D. chiede l’elemosina in centro e compra droga a Rogoredo, galleggia silenziosa tra due città che non hanno altri canali di comunicazione se non quello fisico della metropolitana. La…

View original post 165 altre parole

Chi compra la pubblicità su Facebook Non è più un segreto

Revolution Post

Facebook dal 28 giugno rende visibile chi ha pagato, la pubblicità, sponsor.

Il motivo è sempre lo steso quello , di rendere trasparente le nostre pagine e di scongiurare ll’intervento dell’autority.

Possiamo accedere al nuovo strumento cliccando su informazioni inserzioni , oltre a dare informazioni quelle attive in quel momento permette di vedere anche se le singole pagine hanno cambiato nome, spesso vengono raccolti i like pcon acchiappa click e poi vengono girati per altre cause.

La pagina di Matteo Salvini, è stata creata nel 2012 come “ Lega nord padania” e poi modificata per ampliare raggio di azione.

Mentre scriviamo, nessuno dei nostri politici o partiti principali è attivo con messaggi pubblicitari a pagamento, fatta eccezione per Giorgia Meloni, che ha investito per far rimbalzare un post sull’immigrazione al grido di #BloccoNavaleSubito. Portafoglio chiuso anche per Carlo Calenda, nonostante stia puntando molto sui social per spingere il suo Fronte…

View original post 140 altre parole

La statua di sale di Gore Vidal: la recensione

- Radical Ging -

GoreVidal è molto conosciuto per aver scritto il ciclo di libri Narratives of Empire, che ripercorre la storia americana dalla fondazione al 2000, ma prima di questo Vidal maturo esisteva un Vidal ragazzo che, appena superata la soglia dei vent’anni già scriveva. È la storia de La statua di sale, pubblicata per la prima volta nel 1948, ora riproposta in libreria da Fazi, nella traduzione di AlessandraOsti.

La stesura di questo breve romanzo comportò una svolta per lo scrittore. All’epoca aveva una promettente carrierapolitica, sulla scia di quella del nonno, ad aspettarlo e la pubblicazione de La statua di sale, vista la tematica apertamente omosessuale avrebbe avuto conseguenze nefaste sulla carriera prima citata. E così fu, anche se il libro in poche settimane divenne un bestseller.

Il protagonista del romanzo è JimWillard, un giovane ragazzo della

View original post 391 altre parole

Letteratura d’altura: 5 libri sulla montagna

- Radical Ging -

È il momento. Da un po’ di giorni ormai si è manifestata la stagione estiva, fluttuando sotto forma di pesanti cappe di umidità e caldo, difficile da tollerare per chi ama essenzialmente la pioggia e la stagione del petricore. Chi è così fortunato da partire per le vacanze si trova spesso di fronte all’antico dilemma che puntualmente ogni anno affligge molti italiani. Mare o montagna?

Per alcuni la risposta sarà più immediata, per altri meno. Dal mio punto di vista, amante della montagna quale sono e vista l’onda del successo e dell’interesse tutto nuovo, o quasi, per quella che si potrebbe definire come letteratura di montagna, mi piaceva l’idea di dare qualche consiglio sui libri dove la montagna, per l’appunto, è protagonista o anche solo il palcoscenico del dipanarsi dell’arco narrativo.

Solo l’anno scorso PaoloCognetti ha conquistato uno dei più ambiti premi letterari italiani, lo Strega

View original post 495 altre parole

Veleno

Diario di una Zingara

E’ lunedì.

Ore nove e qualcosa, nel traffico mattiniero cittadino, un’auto improvvisa un sorpasso uscendo dalla rotonda e me la trovo davanti

E mi scoccia tantissimo ammetterlo, ma stavo per avere un attacco d’ansia. Io che ho combattuto gli ansiolitici a pugni in faccia ed ho deciso di “farmela passare” da sola con una pacca sulla spalla dopo l’altra, un abbraccio dopo l’altro.

Il lato positivo è che ho capito che appena lei attacca, io devo contrattaccare ancora più velocemente ed ancora più forte.

Ed ho sterzato di colpo entrando nell’aiuola a bordo strada, evitando lo scontro che sarebbe stato inevitabile.

Quello del sorpasso comunque ha chiesto scusa con la mano, come se bastasse quello.

Sento il veleno nel corpo: è caldo e mi corrode lo stomaco. Ma il mio veleno non è giustificato, no? Eh no, perchè io ho tutto.

Perchè “ne ho passate tante”.

Perchè sono forte.

Perchè…

View original post 172 altre parole