Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

“Poi venne il vento”, di Antonella La Frazia

Stralcio dal mio romanzo inedito
“Poi venne il vento”

Storia di Nella
Ero una ragazza dai grandi occhi neri, magra come un fuscello, tanto che quasi parevo spezzarmi al primo soffio di vento, sempre a inseguire pensieri e sogni.

Sognavo, sognavo quando le sera d’estate uscivo fuori al balcone a guardare le stelle e la luna, seduta sul vecchio dondolo, in silenzio quasi m’incantavo, e non c’ero per nessuno, la mia solitudine era piena delle voci del vento, e dei sospiri del cuore.

Sognavo quando d’inverno avvolta nel mio cappotto passeggiavo noncurante del freddo, per le viuzze del paese, con gli occhi bassi guardavo i miei piedi andare lentamente, ma la mia mente era molto lontana a inseguire speranze e un futuro che mi sembrava sempre più vicino ma comunque ancora inafferrabile.

Poi un giorno ho incrociato il suo sguardo e…

View original post 18 altre parole