Serial Escape di Giovanni Di Rosa

Game of Thrones è diventato così popolare nel nostro Paese che si stanno iniziando a sentire gli effetti tipici del tam tam mediatico. Si sta descrivendo l’ultimo episodio un po’ come si suole descrivere le partite della nazionale di calcio, e, quindi, se, in quel caso, ci trasformiamo tutti in allenatori e commissari tecnici, in questo, ci siamo trasformati tutti in registi, direttori della fotografia e sceneggiatori.

Non che sia un male. Tutte le opinioni, nel calderone, sono utili a darci l’impressione che Game of Thrones ha davvero fatto il suo dovere, riuscendo a farsi apprezzare da un pubblico variegato e molto appassionato.

Ciò che mi piace meno dei commenti di questi giorni, tuttavia, è il fatto che sembra non ci siano mezzi termini. L’ultima puntata – quella dedicata alla battaglia fra vivi e morti, fra l’esercito di Daenerys e Jon e gli Estranei – viene considerata, da alcuni, un…

View original post 960 altre parole