Elettroatex

Come si definisce “massa estranea”?  nell’art. 23.3 delle CEI 64-8 si enuncia “Parte conduttrice non facente parte dell’impianto elettrico in grado di introdurre un potenziale, generalmente il potenziale di terra”

Una massa metallica che può andare in tensione solo perché in contatto con un’altra massa, non è una massa estranea. L’esempio più semplice è lo sportello di un quadro senza parti elettriche, oppure la porta metallica di una cabina elettrica. La barra DIN dietro un quadro, che può essere raggiunta solamente con l’uso di attrezzi

Per un palazzo il collegamento equipotenziale si esegue alla base ed è sufficiente che comprenda:

  • Le tubazioni dei servizi dell’edificio
  • Tubazioni del riscaldamenti e condizionamento e parti strutturali metalliche.
  • I ferri che costituiscono il cemento armato dalle fondazioni, se possibile.

Nei locali adibiti a ad uso modico, luoghi conduttori ristretti, piscine, stalle  e bagni è necessario un collegamento equipotenziale supplementare; le tubazioni che entrano nel…

View original post 243 altre parole