Riflessioni in un giorno di pioggia

Anna & Camilla

Voi direte ma che novità, da te piove sempre, quindi? Quindi sono costretta a non andare a correre, per me linfa vitale, e allora do sfogo al mio cervello malato.

Si avvicina l’Immacolata, per tutti gli anni che sono stata nella mia città era giorno di invito a pranzo con i miei affetti, quelli più vicini. Io sono parca nelle elargizioni, non per braccino corto ma perché nessuno mi ha mai dato niente, tranne coloro che ho sempre invitato. Qui non parlo di regali o quant’altro, ma solo di affetto e considerazione.

Chiusa questa parentesi, il giorno dell’Immacolata per me sanciva l’apertura delle feste natalizie con gioia e serenità. Pulivo casa, programmavo il pranzo, addobbavo, apparecchiavo la tavola con le regole di Bon ton rivisitato da me. Tutto questo senza sforzo, ma solo per il piacere di sedermi a tavola e vedere li riuniti i miei amori, gli amori di…

View original post 190 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...