I regali di Natale per lui

Creando Idee

I regali di Natale da uomo meritano attenzione speciale: qui perle, diamanti e bijoux , ovviamente,  c’entrano poco o nulla. Stupite piuttosto il vostro partner, vostro fratello o vostro papà con i biglietti per il concerto dell’anno o una partita di calcio della sua squadra del cuore. O ancora, per i più tecnologici, optate per un’elegante custodia per pc o tablet. E’ un tipo atletico? Regalategli un capiente borsone da palestra o un orologio con cronometro e gps per registrare tutti i suoi progressi nella corsa. Per gli amanti della musica optate invece per dei regali di Natale a tema: delle cuffie colorate o una cassa portatile, un originale porta cd. Se invece il suo lavoro è in un ufficio allora un set da scrivania sarà perfetto. E’ un amante del buon vino regala allora un ottimo vino italiano. E’ la scelta perfetta per stupire, offrendo qualcosa di…

View original post 15 altre parole

Settimana della salute mentale: un libro sulle gioie e le difficoltà del diventare mamma

Il Lettore Curioso

Buona serata cari lettori del blog! La settimana dedicata alla salute mentale continua con l’intervento di un’autrice, che ha scritto un libro sull’essere una M.A.M.M.A in divenire. Abbiamo parlato soprattutto delle difficoltà che si affrontano nel diventare madri e che molto spesso la società tende a nascondere o idealizzare.

Ringrazio Debora per avermi concesso del tempo per questa intervista. Alla fine del post troverete i dati del suo libro, di cui vi lascio anche il link di acquisto.

∼ Ciao Debora, benvenuta sul blog Il Lettore Curioso. Parlarci un po’ di te, presentandoti ai lettori che ancora non ti conoscono.

Ciao Feliscia, ti ringrazio molto per l’invito. Salve a tutti i lettori e le lettrici del tuo blog! Cercherò di presentarmi attraverso l’acronimo che fa da fil rouge al mio libro, cioè M.A.M.M.A.
M = be’, questa è facile. MATERNITÀ. Sono mamma di una bambina di cinque anni, Clizia…

View original post 1.151 altre parole

Arrigoni e l’omicidio nel bosco

Parole in libertà di Roberto Iovacchini

index

Titolo: Arrigoni e l’omicidio nel bosco

Autore: Dario Crapanzano

Editore: SEM

Siamo a Milano, nell’ormai lontano 1953. Il commissario Arrigoni e l’agente Di Pasquale sono una  coppia affidata di investigatori, che ha ottenuto ottimi risultati nelle varie indagini che hanno affrontato. I comandi della Polizia e dei Carabinieri decidono di dotarsi di una squadra speciale che dovrà affrontare i casi di omicidio nei paesi della provincia. Arrigoni viene scelto per comandare questa nuova unità. Un avanzamento di carriera, un buon aumento di stipendio e qualche settimana di trasferta all’anno sono i cambiamenti nella tranquilla routine lavorativa che il commissario si è ritagliano lavorando per lungo tempo a Porta Venezia. Arrigoni accetta la nuova proposta spinto più dalla moglie e dalla figlia che dalla propria ambizione Dopo solo una settimana la squadra speciale ha la prima occasione per essere messa alla prova. Un uomo è stato ucciso con un colpo alla…

View original post 377 altre parole

Prevenire la perdita di memoria con l’alimentazione

ORME SVELATE

Risultati immagini per orange juice saatchi art
Orange Juice Master (Jaume Serra Cantallops)

Secondo uno studio pubblicato in Neurology mangiare verdure a foglia verde, arancio scuro e verdure rosse e frutti di bosco, e bere succo d’arancia può essere associato ad un minor rischio di perdita di memoria nel tempo negli uomini. Uno dei fattori più importanti in questo studio è che sono stati in grado di ricercare e seguire un gruppo così ampio di uomini per un periodo di 20 anni, consentendo risultati molto eloquenti. Questi studi forniscono ulteriori prove che le scelte dietetiche possono essere importanti per mantenere la salute del cervello. Lo studio ha esaminato 27.842 uomini con un’età media di 51 anni. I partecipanti hanno compilato questionari su quante porzioni di frutta, verdura e altri alimenti hanno avuto ogni giorno all’inizio dello studio e poi ogni quattro anni per 20 anni. Una porzione di frutta è considerata una tazza di frutta o ½…

View original post 569 altre parole

Un salto in Giappone per arredare

Creando Idee

Abbiamo a volte parlato di come la filosofia Zen sia il filo conduttore per l’arredamento della casa in stile giapponese. I giardini, le piante e tutto ciò che è naturale sono essenziali per ricreare uno spazio rilassante, dove poter scaricare le tensioni accumulate durante la giornata. Dedicare un angolo  al  Giappone è molto semplice e con questi consigli è possibile avere una zona orientale a casa propria senza stravolgere del tutto l’arredamento, la soluzione più adatta infatti  è il complemento d’arredo! Iniziamo parlando dei Noren, tende tipiche decorate con gli ideogrammi giapponesi. Queste vengono utilizzate come insegne di negozi e ristoranti, ma sono indicate anche come separé per gli ambienti o come semplici arazzi. Come già detto sopra , è molto importante avere in una stanza dedicata al Giappone una buona dose di elementi naturali. A tal proposito possiamo farci ispirare dall’arte Ikebana. Quest’arte antica sta…

View original post 124 altre parole

Confondersi.

Memorabilia

Smetterò di cercarti

quando le conchiglie non saranno più eco dei mari,

il tuono non sarà più messaggero di fulmini

e le nuvole non vomiteranno più pioggia

sulle nostre naufraghe vele.

O semplicemente quando finirò d’amarti

che m’è impossibile

come che la natura si sconvolga

confondendo acqua, aria, terra e fuoco

con l’anima mia,

risorta quante volte è morta

e mai s’è sentita più viva

in quell’addio che s’è fatto carne

e col tuo nome m’ha marchiato il petto.

View original post

Pomeriggio col cuore di Cristina Saracano

Alessandria: Oggi pomeriggio ho partecipato alla Messa del donatore Aido, esperienza emozionante e toccante, mi ha ispirato due righe, che dedico all’associazione, ai volontari e a tutti coloro che “hanno cuore”.

Il cuore è nascosto,

Chiuso nel suo silenzio,

Aspetta di essere mostrato al mondo,

Basta solo volerlo,

E diverrà un fiore che sboccia e profuma,

Tocca a noi fare in modo che sia sempre primavera.

Un mondo nuovo, di Antonio De Simone

Il mio giornale di bordo

Raggiungere la mattina
e ritrovarsi
in un mondo nuovo
continuando ad assaporare
i ricordi
mentre si inizia
a volare
verso il futuro.

Antonio De Simone

Eng_A new world
Reach the morning
and reunions
in a new world
continuing to enjoy
the memories
while you start
to fly
towards the future.

View original post

Scoperta una nuova regione del cervello umano

ORME SVELATE

Risultati immagini per brain saatchi art
brain -study (LOUI JOVER)

I ricercatori della UNSW, hanno scoperto una regione nascosta del cervello umano. La regione si trova vicino alla giunzione cervello-spina dorsale ed è stata chiamata il nucleo endorestiforme. Si sospettava l’esistenza del Nucleo Endorestiforme 30 anni fa, ma solo ora sono stati in grado di vederlo solo grazie a tecniche di colorazione e imaging migliori. Questa scoperta si può paragonare alla ricerca di una nuova stella. La regione è intrigante perché sembra essere assente nella scimmia rhesus e altri animali che sono stati studiati e ci devono essere alcune cose che sono uniche nel cervello umano oltre alle sue dimensioni maggiori, e il Nucleo Endorestiforme potrebbe essere uno di questi. Il Nucleo Endorestiforme si trova all’interno del peduncolo cerebellare inferiore, un’area che integra le informazioni sensoriali e motorie per perfezionare la nostra postura, l’equilibrio e i movimenti motori fini. Si può solo indovinare la sua funzione…

View original post 190 altre parole

La cromo terapia

Creando Idee

Una pratica efficace che potrebbe essere rimedio allo stress è la Cromoterapia, ovvero quella cura che sfrutta i colori per stimolare e rilassare l’organismo. In realtà non è un’ invenzione dei giorni nostri, infatti ha origini  ben molto lontane, basti pensare che gli antichi Egizi e Romani adottavano già questa tecnica per trattare diverse patologie. Nella Cromoterapia i colori vengono associati a proprietà particolari  basate su semplici similitudini psicologiche, alcuni di essi sono in grado di trasmettere un effetto energizzante, altri invece di rilassamento e riescono ad influenzare in modo positivo o negativo la nostra mente. Questa “medicina alternativa” è spesso utilizzata nel settore dell’arredamento. Scegliere i colori giusti infatti è necessario per avere un ambiente rilassante e armonico, capace di attenuare anche lo Stress.  Per combattere questo disturbo i colori indicati sono il Blu, il Verde e il Viola. Sinonimo di calma e benessere, dona una magnifica sensazione di…

View original post 119 altre parole

Approvato il progetto per il potenziamento della rete idrica dell’Area Sinti

Approvato il progetto per il potenziamento della rete idrica dell’Area Sinti

Tortona: La Giunta Comunale, nella prima seduta utile dopo la variazione di Bilancio approvata dal Consiglio Comunale mercoledì 28 novembre, ha approvato il progetto esecutivo per implementare la rete idrica dell’area riservata alla popolazione Sinti lungo la S.P. per Castelnuovo Scrivia, così da consentire il successivo allacciamento individuale ai nuclei familiari residenti.

tortona-ex-caserma-passalacqua-municipio-copia

Il progetto, dell’importo complessivo di 25.000,00 euro, è interamente finanziato mediante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

I lavori consistenti nella la posa di 270 metri di tubazione interrata, con interposizione di pozzetti di ispezione, dovranno essere ultimati entro 30 giorni dal loro inizio, presumibilmente entro fine gennaio.

“Il progetto per la realizzazione della nuova rete idrica – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Davide Fara – è stato rimodulato in base ai contributi effettivamente erogati  e consentirà di procedere agli allacciamenti individuali, così da consentire finalmente una contabilizzazione dei consumi direttamente in capo alle singole utenze”.

Quel che rimane

Anna & Camilla

DSCN0923-(2)Rimangono milioni di ricordi nella mia mente, milioni d’immagini, risate e situazioni diverse. I viaggi, le permanenze ci arricchiscono non poco, ci danno linfa vitale per proseguire la nostra quotidianità, per sperare di riviverle enche se sempre in maniera diversa.

Ecco cosa posso dire del mio ritorno nella mia città, nei miei luoghi familiari, nella mia casa, tra i miei affetti. Ho amato tanto e sono stata ricambiata non cento ma mille volte in più.

Questa foto scattata nel giardino dei miei è un po’ il simbolo di tutto, un’arancia frutto di un albero nella mia casa paterna e materna, coltivata con amore da mio zio e che io ho potuto gustare nella sua freschezza.

View original post

Paradosso

VALENTINE MOONRISE

Ecco l’abisso senza nome

di una società sempre più sola.

Non c’è posto dove andare,

non possiamo più scappare.

Cresce nell’angoscia la paura,

dell’orribile ferocia dei viventi.

È un mondo senza Dio

che non scorge la presenza

del popolo che soffre.

Tra progetti e paroloni

l’umanità si perde

e la povertà dilaga.

Straripa oltre l’arbitraria soglia

decretata dagli esperti.

Cos’è la povertà?

È solo un concetto,

una parola,

una mancanza,

un vezzo.

Ma chi è povero davvero?

Il gregge o il suo padrone?

V.

Piazza del Duomo, Milano.

View original post

AUMENTANO I PUNTI DI RICARICA ELETTRICA SUL TERRITORIO COMUNALE

AUMENTANO I PUNTI DI RICARICA ELETTRICA SUL TERRITORIO COMUNALE

Tortona: In un’ottica di salvaguardia ambientale e contenimento delle emissioni, l’Amministrazione Comunale di Tortona ha accolto la proposta della Società Enel X Mobility s.r.l., per la realizzazione di una rete di ricarica per veicoli elettrici in ambito urbano.

ricariche enel x 2ricariche enel x1

Il grupppo Enel considera la mobilità elettrica una opportunità per lo sviluppo sostenibile, ragion per cui ha deciso di investire anche sul territorio del Comune di Tortona, facendosi carico dell’istallazione e della gestione di almeno sei nuove stazioni di ricarica.

Nei giorni scorsi è già stata attivata la prima, in Piazza Vittime XI Settembre, mentre a breve verranno attivate ulteriori postazioni a Rivalta Scrivia in Piazza Elemento e a Tortona in Viale De Gasperi angolo Via Cuniolo e in Viale Kennedy angolo via Balustra.

Nel corso del mese di dicembre è prevista infine la realizzazione di ulteriori 3 punti di erogazione in Città.

“La progettualità presentata da Enel integra le opportunità e le iniziative attuate dall’Amministrazione per migliorare la qualità dell’aria e contenere le emissioni inquinanti; considerato anche l’ampio utilizzo della prima colonnina di rifornimento di energia per i veicoli elettrici, istallata nell’ottobre 2017 in Piazza Allende, dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Davide Fara – abbiamo ritenuto importante ed utile ampliare la rete di rifornimento di veicoli elettrici”.