acasadicornelio

senapeUn vero e proprio momento di crisi nel ministero di Gesù. Poco prima del discorso in parabole, Mc aveva riferito l’atteggiamento ostile degli scribi nei confronti di Gesù: essi avevano affermato che il suo agire era di provenienza diabolica. Egli non trova credito neppure tra i suoi familiari per i quali è fuori di sé (3,21).

Per gli ascoltatori di Gesù si pone una domanda: come può essere Gesù il messaggero della gioia messianica se incontra tanta opposizione e rifiuto?  Gli stessi discepoli fanno fatica a capirlo a fondo tanto che Gesù domanderà loro: Ma non capite, non intendete, siete accecati…ancora non intendete? (8,17-21). Dopo la prima ondata di grande entusiasmo, gradualmente questo entusiasmo cala per vari motivi. Gradualmente viene contestato e respinto: in 3,6 si comincia addirittura a volerlo togliere di mezzo.

A questo va aggiunto un altro dato. Il contenuto principale dell’annuncio di Gesù è: Il regno di…

View original post 640 altre parole