Momenti di poesia. Guardo, di Renato Papaccio

Momenti di poesia. Guardo, di Renato Papaccio

guardo

Guardo

Cu l’uocchjie chiusi guardo
e cose belle
Guardo sta cocca tojia
pronta pe vasà
Guardo a faccia tojia
quanno me vede e suspirà

O’ saccio che te vene sempe
a’ stessa voglia
si sempe pronta pe me
ma stasera nun è cosa
nun sto’ buono ca voce’

se ne parla nata vota
quanno me sento meglio
pe putè cantà
Peccerè nun è na scusa
te sto’ dicenno
a’ verità..

Renato Papaccio

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...