Ora solare, fra 27 e 28 ottobre lancette indietro di un’ora (forse per l’ultima volta)

L’ora solare entrerà in vigore nella notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre. Alle ore 3.00 le lancette dell’orologio dovranno essere spostate un’ora indietro, alle 2.00. Nella notte fra il 27 e il 28 dormiremo quindi un’ora in più. L’ora solare resterà in vigore fino all’ultimo weekend di marzo 2019, quando farà spazio al ritorno dell’ora legale. Sorgente: Ora solare, fra 27 e 28 ottobre lancette indietro di un’ora (forse per l’ultima volta)

Manovra, lettera di richiamo della Ue allʼItalia: “Inadempienze gravi”. Conte: “Nessun muro contro muro”

Manovra, lettera di richiamo della Ue allʼItalia: “Inadempienze gravi”. Conte: “Nessun muro contro muro”

La commissione chiede chiarimenti sui conti del nostro Paese ma manda pesanti segnali: “Deviazione dal Patto senza precedenti”. Di Maio: “Ultimatum inaccettabile, Bruxelles si è allontanata dalla realtà”

http://www.tgcom24.mediaset.it/

Il progetto di Bilancio presentato dall’Italia sembra configurare una “inadempienza particolarmente grave” rispetto alle regole del Patto Ue. Lo afferma la Commissione europea nella dura lettera inviata all’Italia dopo aver visionato il draft di bilancio per il 2019. Il premier Conte, che si attendeva la missiva, aveva detto: “Risponderemo alle critiche”. Il presidente Mattarella dopo aver incontrato Pierre Moscovici: “Dialogo per trovare un’intesa”.

 

 

 

La Commissione Ue “continua a cercare un dialogo costruttivo con l’Italia” per raggiungere un accordo finale sulla manovra, ma si aspetta una risposta alle perplessità sollevate entro “mezzogiorno di lunedì 22 ottobre” per permettere di arrivare a una decisione formale. Lo si legge nella lettera di Bruxelles, indirizzata al ministro dell’Economia, Giovanni Tria.

Conte: “Nessun muro contro muro” – “Sono venuto qui per illustrare la manovra economica, non ci sono stati particolari rilievi”. Così il premier Giuseppe Conte ha detto, nel corso della conferenza stampa al termine del consiglio Ue a Bruxelles. “L’Italia deve crescere, l’Italia gode di buona salute e i fondamenti degli italiani sono saldissimi”, ha aggiunto. “Non c’è nessun muro contro muro con Bruxelles” e sul deficit/Pil “non c’è una grossa deviazione”, ha detto ancora Conte. “La manovra ci consente di invertire la rotta e di poter prefigurare una riduzione del debito nel 2020 e nel 2021”, aggiunge il premier.

Moscovici: “Ho solo un piano A, restare insieme nell’Euro” – Il commissario agli Affari economici della Ue, Pierre Moscovici, non sembra aver dubbi: “Non voglio mai fare il poliziotto cattivo, non ho pronto un piano B, ho solo un piano A e il piano A è quello di restare insieme nella zona euro”. “Credo che la spesa pubblica possa stimolare la crescita. Ma devo constatare che le vostre previsioni di crescita non sono realistiche, non corrispondono ad alcuna previsione di qualsiasi organismo internazionale”, ha poi affermato.

Tria: “Si apre dialogo spero di avvicinare posizioni” – “Abbiamo ricevuto la lettera con le osservazioni della commissione. Si apre quello che abbiamo definito un dialogo costruttivo partendo da valutazioni diverse sulla nostra politica economica. Abbiamo constatato queste valutazioni diverse, riteniamo di dovere approfondire le nostre spiegazioni delle ragioni della nostra politica, di far conoscere meglio alla commissione le riforme strutturali che porteremo avanti con la legge di bilancio e quindi di poter avvicinare speriamo le nostre posizioni”. Questo il commento del ministro dell’Economia Giovanni Tria. Continua a leggere “Manovra, lettera di richiamo della Ue allʼItalia: “Inadempienze gravi”. Conte: “Nessun muro contro muro””

Dl fiscale, Conte convoca il Cdm per sabato. Dopo il “no” Salvini ci ripensa e apre: “Se serve ci sarò, basta litigi”

Dl fiscale, Conte convoca il Cdm per sabato. Dopo il “no” Salvini ci ripensa e apre: “Se serve ci sarò, basta litigi”

Il capo del governo media nella maggioranza dopo lo scontro sulla cosiddetta “manina” nel testo del decreto. Luigi Di Maio: no allʼautoriciclaggio, serve un chiarimento. La Lega accoglie: risolviamo

url

http://www.tgcom24.mediaset.it/

Dopo la crisi all’interno della maggioranza per la “manina” nel decreto fiscale, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è intervenuto per mediare convocando per sabato mattina un nuovo Consiglio dei ministri. Sul testo, contenente la norma sull’autoreciclaggio, era esploso lo scontro Lega-M5s. Matteo Salvini, che in un primo momento aveva affermato che non avrebbe partecipato al Cdm, ha infine accolto gli inviti: “Basta litigi, se serve ci sarò“.

Salvini: “Polemiche aiutano solo gli avversari” – Dopo l’intervento del capo del governo e l’invito di Di Maio a risolvere la querelle sul decreto fiscale, Matteo Salvini, dimostratosi inizialmente irremovibile sull’aggiustamento del testo, ha accolto le richieste: “Le polemiche aiutano solo gli avversari, i burocrati Ue e gli speculatori. Basta litigi, risolviamo i problemi, parlando”. “Io mantengo gli impegni – ha aggiunto il ministro -, gli ultimi che volevo aiutare erano i malfattori”. Prima dell’apertura, il leader della Lega, in campagna elettorale a Bolzano, aveva spiegato che lui al Cdm convocato per sabato non sarebbe andato: “Ho l’appuntamento con la Coldiretti e soprattutto con i miei figli”.

L’intervento di Conte: “Sabato un nuovo Cdm” – Al termine di una giornata convulsa e prima dell’apertura di Salvini il capo del governo Giuseppe Conte aveva indetto “per sabato un Consiglio dei ministri perché porterò il risultato della rilettura” del decreto e “avremo quindi la possibilità di confermare” il testo o, “nel caso dirimere qualche dubbio politico che è sorto”.
Di fronte allo scontro esploso nella maggioranza, Conte aveva spiegato di ritenere una crisi di governo “una prospettiva futuribile, improbabile” e “se ci fosse una crisi” dal caso del dl fiscale “in questa vicenda non dimostreremmo né passione né responsabilità”.

Conte: “Salvini? Il premier sono io e il Cdm lo convoco io” – Quanto alla contrarietà di Salvini di prendere parte a un nuovo Cdm, aveva evidenziato: “Se ci sarà Salvini al Cdm di sabato non lo so, perché c’è anche la campagna elettorale al Nord. Il Cdm si svolgerà, l’ho convocato io. Il premier sono io, decido io che si svolga un Cdm”.

Di Maio: “Serve un chiarimento politico” – A margine dell’assemblea dei lavoratori Bekaert a Figline Valdarno, il vicepremier Luigi Di Maio aveva teso una mano al suo omologo leghista: “Il tema, adesso, è politico ed ha bisogno di un chiarimento politico. Quindi la sede giusta è il Consiglio dei ministri, ma possiamo fare anche un vertice prima”. “Chi crede che sia suonato il requiem per il governo si sbaglia di grosso”, aveva chiarito.

“M5s non salva chi fa autoriciclaggio” – Sulla norma denunciata da Di Maio nell’ultima bozza del dl fiscale, aveva poi evidenziato il “M5s non può votare in Parlamento un testo che preveda scudi fiscali per gli evasori. Io salvo chi è nelle grinfie di Equitalia non chi fa autoriciclaggio e credo che neanche gli elettori della Lega si vogliano impelagare con la difesa degli evasori”.

Lega: “Nessuno in Cdm, se non va Salvini” – Dopo la defezione di Matteo Salvini al Consiglio dei ministri tutta la Lega aveva fatto sapere compatta che “nessuno sarà alla riunione, se non va Salvini”. Ma a seguito dell’apertura del loro leader le cose cambiano.

Il caos era scoppiato mercoledì quando il vicepremier Luigi Di Maio aveva fatto sapere che il testo sulla pace fiscale inserito nella manovra “trasmessa al Quirinale non è quello su cui c’era l’accordo in Cdm”, perché “c’è sia uno scudo fiscale per i capitali all’estero sia la non punibilità per chi evade. È un fatto gravissimo, manina politica o no, depositerò subito un esposto alla Procura della Repubblica”.

Scontro M5s-Lega, Salvini: “Il decreto non si tocca”– Salvini si era detto contrario a un “Cdm-bis” dopo l’ipotesi avanzata dal M5s per mettere una pezza al “pasticcio” del dl fiscale. “Cosa fatta – aveva detto infatti Salvini -. Io quando prendo impegni con Di Maio e i cittadini li mantengo. Quello che abbiamo discusso per ore ed ore in Consiglio dei ministri l’ho trovato scritto”. “Il decreto resta – aveva quindi aggiunto -. Non possiamo approvare un decreto e modificarlo il giorno dopo. Ognuno prenda le sue responsabilità”.

Sulla stessa lunghezza d’onda di Salvini anche Massimo Garavaglia, sottosegretario all’Economia, in quota Lega: “Tutti – aveva spiegato – sapevano le norme del decreto fiscale. Non so nulla di eventuali modifiche”.

Il fronte del M5s – Il M5s da subito era apparso compatto e pronto a dare battaglia per cancellare la parte del testo incriminata. “Lunedì prima del Consiglio dei ministri c’è stato un tavolo politico in cui l’accordo raggiunto prevedeva nessun condono penale e niente scudo fiscale sui capitali esteri. Adesso Garavaglia e la Lega ci dicono che approvano una norma che introduce condoni penali e scudi fiscali per capitali all’estero? Allora c’è un problema politico”, aveva detto infatti la sottosegretaria all’Economia Laura Castelli. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente della Camera, Roberto Fico: “E’ chiaro che al di là di ciò che è successo, questo lo vedrà il Cdm nella propria interlocuzione, sono fermamente contrario a che ci sia questo articolo all’interno del decreto”.

Berlusconi: “Siamo alle comiche, spero governo duri poco” – Sul decreto fisco “siamo alle comiche, è molto doloroso assistere a questo teatrino, questo è un governo innaturale”, aveva commentato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. “È molto brutta l’immagine che stiamo dando in Europa e in giro per il mondo. Io spero che questa situazione duri poco”, aveva concluso. Continua a leggere “Dl fiscale, Conte convoca il Cdm per sabato. Dopo il “no” Salvini ci ripensa e apre: “Se serve ci sarò, basta litigi””

PSICOLOGIA ANALÍTICA

VOCACIONADOS

ESTRANHOS CONVIDADOS CONHECIDOS

As cenas em preto e branco, em clima intimista, revelam a presença de aspectos psíquicos dos personagens e conflitos que entram como “penetras” na comemoração.

Estranhos convidados conhecidos

Apenas quatro ambientes: sala, cozinha, banheiro e uma pequena área externa. É por esses espaços que circulam os personagens do longa-metragem A festa, dirigido por Sally Potter. O clima teatral e intimista do filme em preto e branco, passado na Inglaterra, comporta desde as primeiras cenas uma leve tensão e sugere a quem assiste a impressão de que os personagens poderiam estar em cima de um palco, a poucos metros de seu rosto. A primeira cena já convida o espectador a se tornar expectador, quando Janet, a protagonista, transtornada, aponta uma arma diretamente para a câmera que representa um recém-chegado (neste momento ainda desconhecido). Mas, para entender o que ocorreu, é preciso acompanhar o que veio antes. Na cozinha, Janet, a dona…

View original post 410 altre parole

GESTÃO E CARREIRA

VOCACIONADOS

FINTECHS: O QUE SÃO E COMO ESTÃO REVOLUCIONANDO O MERCADO FINANCEIRO

 Em um mercado competitivo e globalizado, inovação é a palavra-chave para o sucesso de qualquer empreendimento. Inclusive, para os empreendimentos do segmento financeiro, onde a tecnologia há um bom tempo está revolucionando o setor de serviços.

Fintechs - o que são e como estão revolucionando o mercado financeiro

As fintechs, por exemplo, têm promovido mudanças importantes no setor, ao disputar a clientela com instituições financeiras tradicionais. Todos vivenciamos e somos testemunhas das contínuas transformações por que passam os serviços bancários.

A palavra fintech ainda soa um pouco estranha para uma significa parcela da população brasileira, mas seu conceito e seu efeito já são bastante conhecidos. É sobre isso que trataremos nesse post. Continue a leitura!

O QUE É UMA FINTECH?

Fintechs são startups do setor financeiro que têm todos os seus processos e serviços amparados em ferramentas digitais, com o objetivo de facilitar o acesso dos clientes aos produtos e serviços financeiros e resolver suas demandas de…

View original post 375 altre parole

Due imprenditrici artigiane per un grande progetto, di Lia Tommi

Alessandria: Antonella e Nada, 2 imprenditrici artigiane, sono entrate nella schiera delle donne imprenditrici realizzando il proprio sogno.

Antonella : Antonella Gallo nasce con l’anima artistica in provincia di Cosenza…tanta gavetta alle spalle, ha iniziato a lavorare come cameriera, un lavoro di cui riuscì a fare un punto di forza osservando gli abiti che indossavano i clienti, immaginando loro con la propria creatività. Non ha potuto realizzare il suo sogno di stilista di moda per un papà troppo protettivo e geloso nei suoi confronti. Oggi, grande artista imprenditrice e creatrice di un ambiente alla moda realizzato con il cuore, un ambiente in cui realizzare i sogni dei suoi clienti con i quali si diverte con passione firmando i frutti della sua creatività…ogni volta è un’emozione…disegna torte stilizzate immaginando abiti di alta moda…e non solo…

Nada : Leonarda Nada Nuovo nasce a Canosa di Puglia con un grande sogno…Sin da bambina sognava di diventare una grande icona dell’alta moda, come il grande stilista Valentino Garavani…sognava sognava sognava!!! Ha saputo fare del suo sogno una realtà dopo molti studi ed una lunga gavetta fatta anche di grandi ostacoli dai quali ha tratto punti di forza e grande motivazione sia artistica che intellettuale.Ama disegnare e realizzare pezzi unici a mano con meticolosità, passione e esperienza sartoriale quali essenziali per la sua filosofia aziendale. La sua missione è prendersi cura del cliente in ogni fase di realizzazione.Dentro ogni creazione, una storia….

Due donne di successo. Amore per le torte l’una e per gli abiti unici l’altra, strutturate nell’arte con passione… Hanno combinato lo stile delle torte con l’arte degli abiti unici di ogni genere. Nascono con l’obiettivo di offrire valore attraverso la loro arte. Scelgono di dare vita ad una grande iniziativa benefica per creare un senso alla comunità. Dicono:” Vogliamo rappresentare una forza positiva con grande determinazione ad Alessandria…” : è possibile realizzare qualsiasi progetto si abbia in mente… non c’è nulla di impossibile.

A inizio novembre saranno resi noti i dettagli dell’iniziativa, che, come precisato, avrà scopo benefico.

Campus Giornalistico per giovani “Roberto Morrione”, di Lia Tommi

Ovada: Il 20 e il 21 Ottobre si terrà ad Ovada la settima edizione del Campus Giornalistico per studenti e giovani dedicato a “Roberto Morrione”, organizzato dal Presidio di Libera Antonio Landieri di Ovada, in collaborazione con il Comune di Ovada, l’associazione ME.DEA Contro la violenza alle donne Onlus, l’associazione Par.Civ.Al di Alessandria.
Ospiteranno il Campus all’interno dei propri locali L’Istituto Santa Caterina Madri Pie e Casa di Carità Arti e Mestieri di Ovada.
Il tema scelto quest’anno sarà “ Donne e minori da vittime di violenza a protagonisti del riscatto”.
Interverranno tra gli altri: l’Associazione ME.DEA contro la violenza alle donne Onlus, l’avvocato Enza Rando che fa parte dell’Ufficio legale LIBERA- ufficio di presidenza Libera, la dott.ssa Franca Imbergamo Sostituto Procuratore Antimafia, la dott.ssa Alessandra Cerreti Sostituto procuratore Antimafia e Michela Mancini giornalista e scrittrice.
L’organizzazione e la conduzione delle sessioni di lavoro saranno a cura di Paola Sultana,referente provinciale di Libera Alessandria, Anna Bisio, referente del presidio di Libera Ovada ed a Chiara Garrone ,membro del Presidio di Ovada.
Come ogni anno la partecipazione è riservata agli studenti delle scuole Secondarie Superiori di Ovada e della provincia fino al limite di 50 studenti.

Laboratorio di scrittura creativa a Rivarone, di Lia Tommi

Alessandria: A Rivarone si terrà, a partire dall’8 novembre, un laboratorio di scrittura creativa, tenuto dalla scrittrice e drammaturga Rosetta Bertini, per ri/scoprire l’arte di inventare personaggi e mondi, patrimonio di tutti i bambini, smarrito lungo la strada della maturità. Si proveranno giochi ed esercizi, in un percorso circolare, per mettere in gioco noi e gli altri.
Il percorso inizialmente si svilupperà in dieci incontri che tratteranno i seguenti argomenti:

Risvegliare la fantasia
“Rubare” idee dalla vita quotidiana
Costruire personaggi credibili
Costruire mondi credibili
Reinventare noi stessi

Per partecipare è necessaria l’iscrizione a info@rivaronesi.it
indicando nome, conognome e numero di telefono entro il 31 ottobre.

Le lezioni si svolgeranno presso il Salone dei Ciliegi, via Contrada Grande 31, in Rivarone (AL), il giovedì dalle ore 21 alle ore 23.

Per maggiori informazioni: info@rivaronesi.it
o 346 31 09 704 (Rosetta)

Il corso è gratuito.

Il servizio dipende da come è vestito il cliente

Creando Idee

Si dice che l’abito non fa il monaco, ma non è vero. E accertata l’influenza che i vestiti possono avere agli occhi altrui, salta fuori molto altro: ciò che si indossa può modificare la percezione che si ha di se stessi, al punto che una t-shirt di Superman fa sentire più forti e un camice bianco potenzia i risultati di un test di matematica. Ad affermarlo è una ricerca inglese. Secondo questo studio, infatti, non solo siamo quello che vestiamo, ma diventiamo quello che vestiamo. Per la serie “chi l’avrebbe mai detto”, uno studio scientifico di due ricercatori della California State University ha “scoperto” che il modo di vestire influenza come una persona è valutata dagli altri. I ricercatori hanno proceduto ad un esperimento molto semplice, facendo entrare una donna in svariati negozi di vestiti scelti casualmente in grossi centri commerciali: a volte la donna era vestita in abiti formali…

View original post 75 altre parole

Sinceri o bugiardi, la sera o la mattina

Creando Idee

La mattina si è più sinceri: è più probabile mentire o barare nel pomeriggio o la sera.Due ricercatori della University of Utah hanno scoperto che la “moralità” delle persone cambia a seconda dell’ora della giornata. I ricercatori hanno compiuto una serie di test e giochi che permettevano la possibilità di barare su volontari in diverse ore del giorno, ed è emerso che la mattina dopo un abbondante  colazione la gente è meno propensa a mentire o barare rispetto al pomeriggio. L’ipotesi è che le persone abbiano una quota giornaliera di forza di volontà, un’idea peraltro in linea con altri studi, e quindi con il passare delle ore sembra via via diminuire consapevolezza morale e auto-controllo. Sulla base dei risultati dello studio, dunque, sembra essere opportuno prendere le decisioni specie quelle più importanti di mattina se si vuole che siano più attente all’etica. Oppure, detto in modo diverso, quando ci si…

View original post 18 altre parole

I cibi che ti aiutano a dormire

Creando Idee

Da quando inizia l ‘inverno, la voglia di dormire aumenta, insomma per una ragione o l’altra siamo più propensi a stare sul divano davanti al camino che uscire.. E poi, le cene a tarda ora, gli eccessi di cocktail, vino rosso,bello corposo, i cibi speziati.A parte il “non strafare a tavola“, possiamo cercare di scegliere cibi ricchi di serotonina e melatonina, sostanze che hanno una funzione determinante per un buon sonno. La serotonina dipende dalla disponibilità di un amminoacido, il triptofano, presente in latticini,patate,uova, cereali integrali e frutta.Se siamo in montagna andiamo a nozze: una bella tazza di latte caldo con fiocchi d’avena e dormiremo come pascià. Se vogliamo proprio assicurarci una notte super tranquilla aggiungiamo una banana, ricca di potassio e magnesio, et voilà il gioco è fatto, riposeremo come ghiri.Se invece siamo al mare o in città ottimi anche una tisana o una bella…

View original post 150 altre parole

Corna si o corna no

Creando Idee

Corna sì o corna no? La domanda è quella che si sono posti in Svizzera e, a differenza da quanto si possa immaginare, è riferita alle mucche da carne e da latte. Nello specifico si parla di vacche e capre con le corna o senza. E per sostenere la prima opzione è stato indetto un referendum con l’obiettivo di far sì che non si pratichi la decornazione. L’iniziativa di carattere popolare, che si chiama “Per la dignità degli animali da reddito agricoli iniziativa per vacche con le corna”, vuole fare in modo che vengano messi a disposizione incentivi di carattere economico per quegli allevatori che decidono di non tagliarle. Le ragioni sono numerose: dal dolore che provano gli animali durante questa pratica, alla loro utilità. Infatti le corna servono a comunicare, ma anche a tante altre cose, come scegliere le gerarchie all’interno del gruppo. In genere vengono tagliate per evitare…

View original post 196 altre parole

Gli Angeli di Loreto

lemieemozioniinimmaginieparole

Si racconta che più di settecento anni fa un’immensa luce squarcio la buia notte, al sorgere del sole il mistero fu svelato una casetta tenuta sospesa da bellissimi Angeli, volava nell’aria fino a posarsi sul colle sottostante.

Le persone che si recarono sul luogo videro la casa di Nazareth, quella che Gesù aveva abitato per trent’anni, avvolta da un inteso profumo e un canto melodioso.

Nel 1900 dagli archivi vaticani scaturì che una Nobile donna bizantina di nome Margherita Angeli incaricò nel XIII secolo di salvare i materiali della Santa Casa dalle insidie musulmane per ricostruire a Loreto l’edificio originale, la fece trasportare a Loreto, dove possedeva boschi e terreni.

Importanti ricerche archeologiche furono svolte sia a Loreto sia a Nazareth per capire se quest’edificio era realmente ciò che si pensava.

 A  testimonianza dell’originalità del manufatto sono: i graffiti nelle pietre molto simili a quelli rinvenuti nella Terra Santa e più precisamente…

View original post 33 altre parole

Er grillo zoppo

lemieemozioniinimmaginieparole

Er grillo zoppo

Ormai me reggo su ‘na cianca sola.

diceva un Grillo – Quella che me manca

m’arimase attaccata a la cappiola.

Quanno m’accorsi d’esse priggioniero

col laccio ar piede, in mano a un regazzino,

nun c’ebbi che un pensiero:

de rivolà in giardino.

Er dolore fu granne… ma la stilla

de sangue che sortì da la ferita

brillò ner sole come una favilla.

E forse un giorno Iddio benedirà

ogni goccia de sangue ch’è servita

pe’ scrive la parola Libbertà!-

Trilussa.

View original post

Quando le donne sono affamate.

lemieemozioniinimmaginieparole

Certe volte le donne hanno molta fame. Aprono il frigorifero e vorrebbero ingoiare tutto quello che c’è dentro.

Entrano in una pasticceria e vorrebbero ingurgitare ogni cosa, fino a scoppiare. Mangiano la cioccolata e vorrebbero non smettere mai. Mangiano i biscotti e ne finiscono due pacchi. Mangiano le patatine e vanno avanti fino a star male.

C’è una bocca affamata dentro di loro: grida per essere riempita, scalpita come una bestia selvaggia per ricevere ciò che vuole: cibo! cibo! cibo!

Ma il cibo è solo l’involucro di quello che la bocca affamata chiede. Dietro quella voglia famelica c’è di più: c’è la voglia di qualcosa che faccia sentire vive. E’ la donna che arde di fame di se stessa, pallida della sua passione, a digiuno della sua anima.

Le donne affamate spesso non seguono la loro vera natura: hanno smesso di cantare, hanno intrappolato le loro parole da qualche parte…

View original post 313 altre parole

Oltre-

lemieemozioniinimmaginieparole

Tra l’azzurro del cielo

naviga una nuvola

come veliero sul mare

il sole accende i colori

con i suoi dardi amorosi

A piedi nudi

cammino sulla battigia

mentre i pensieri sono oltre

sento ancora il suo profumo

mi avvolge

col suo caldo abbraccio

e il mio cielo si faceva rosso fuoco

e mille scintille accendevano la notte

Scesa è l’oscurità

….”e i raggi della Luna baciano il mare”.

Mentre scivola il tempo

Intriso di ricordi.

Franca Novello©

Incipit … ….”e i raggi della Luna baciano il mare” di Percy  Bysshe Shelley

View original post

Abbitudine

lemieemozioniinimmaginieparole

Er giorno stesso che la Capinera

fu fatta priggioniera,

ingabbiata che fu,

nun volle cantà più.

E disse: — Come posso

restà lontana dar boschetto mio

dove ciò er nido su l’abete rosso?

Ringrazzia Iddio che nun t’è annata peggio;

 trillò un Canario che je stava accanto

pur’io, sur primo, ciò sofferto tanto:

ma poi ripresi subbito er gorgheggio.

E mó, piuttosto che schiattà de rabbia,

m’adatto a fa’ li voli su misura:

me bevo er Celo e canto a la Natura

che vedo tra li ferri de la gabbia.

Trilussa

View original post

Radici.

lemieemozioniinimmaginieparole

Volano nel cielo

sfiorando le nuvole,

 mi incantano

le loro melodie

“amo gli uccelli”

mi  danno il senso della libertà

mi somigliano un po’.

.

Sono stata nutrita

con sani principi

 mi hanno fatto crescere

con forti  radici

cosi oggi sono come un albero

con le radici ben piantate a terra

mentre la chioma accarezza il vento.

” Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere.

Senza  radici.

Franca Novello ©

Incipit …” Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere.

(Amleto) di William Shakespeare”

View original post

Conservatore archeologico del Museo Civico di Tortona – Avviso esplorativo di indagine di mercato.

Conservatore archeologico del Museo Civico di Tortona – Avviso esplorativo di indagine di mercato.

L’Amministrazione Comunale di Tortona ha avviato un’indagine di mercato per raccogliere le manifestazioni di interesse all’affidamento della funzione di conservatore archeologo del Museo Civico di Tortona.

Tortona

Nell’ambito del protocollo d’intesa tra il Comune di Tortona, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e Ubi-Banca è infatti in corso di attuazione il progetto di allestimento della sezione archeologica del Museo Civico a Palazzo Guidobono, con annesso Deposito archeologico comunale destinato a conservare le raccolte archeologiche, paleontologiche e di reperti che non verranno esposti.

L’avviso è pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente www.comune.tortona.al.it unitamente al facs simile, che i soggetti, in possesso dei requisiti richiesti, possono utilizzare per manifestare il proprio interesse. Continua a leggere “Conservatore archeologico del Museo Civico di Tortona – Avviso esplorativo di indagine di mercato.”

Diciottesimo giorno del blog “In Cucina con Valentina”

In Cucina con Valentina

Amiciii lettoriiii…. buon giornooo,

Vi ringrazio sempre di cuore per le visite e i commenti, sono sempre molto apprezzati.

Oggi è una giornata piuttosto freddina e si sta bene a casina al calduccio con una copertina un buon libro e perché no una tazza di cioccolata calda.

Oggi per pranzo dato che ieri è stato un giorno di festa e ci siamo lasciati un po’ andare, ho deciso di preparare delle bistecche 🥩 di manzo alla griglia, verdura cotta, un’insalata mista 🥗 e una macedonia.

Menù leggero per pranzo e per cena una bella minestrina calda con una chicca, il “formaggino mio” lo so che sono un po’ grande per il “formaggino mio” ma i sapori di quando si è bambini restano nel cuore ❣.

Vi auguro una buona giornata a tutti amici lettori a presto ☺️☺️☺️☺️

View original post

Diciasettesimo giorno del blog “In Cucina con Valentina” Parte Seconda

In Cucina con Valentina

Amiciiiii lettorii ribuongiorno,

L’ora di attesa è finita e la promessa è stata mantenuta.

Oggi per il pranzo di compleanno della mamma il protagonista è il Pesce 🐟, dal pesce crudo al pesce cotto il menù di oggi è pronto:

Antipasti misti:

Tartar di Salmone Alaska, Tartar di Branzino e Tartar di Tonno Rosso accompagnate da erbe aromatiche.

Carpaccio di Salmone Alaska aromatizzato con olio extravergine ☺️☺️☺️

Scampi crudi accompagnati da una macinata di Sale Rosa dell’Himalaya, Pepe nero macinato fresco e Olio Extravergine d’oliva.

Code di Gambero 🍤 in sfoglia Katayfy su un letto di verdurine saltate e un ristretto di pesto al basilico 🌿.

Primi Misti:

Spaghetti alle Vongole con e senza Bottarga

Bavette allo Scoglio

Dessert:

Miei cari lettori visto che è un compleanno, il dessert protagonista è una Torta 🎂, la torta Saint-honoré.

Amici miei che dire, non so voi ma io stasera non mangerò 🤤🤤🤤😂😂😂😂😋😋😋😋

View original post 7 altre parole

Un artista in cucina

Creando Idee

Affetta finemente verdure dolci come carota e  barbabietola e condiscile con un filo d’olio. Cuoci in forno a bassa temperatura fin quando non saranno croccanti, avendo prima aggiunto una spolverata di parmigiano per insaporire. Tutti in ameranno queste alternative croccanti e sane a basso contenuto di sale. Se ti va di divederle con loro, ovviamente. Abbandona le bevande zuccherate per un’acqua seducente.Durante i pasti, invece di bere bevande gassate piene di zucchero o vino, aggiungi a dell’acqua liscia o gasata qualche foglia di menta fresca e delle fette di cetriolo per renderla più invitante. Acini d’uva congelati, invece, possono fungere egregiamente da “cubetti di ghiaccio”. Gli spaghetti sono un classico sulla tua tavola? Sostituisci la pasta con la zucca per una sferzata di vitamine A e C. Basta cuocere in forno la zucca intera: vedrai che una volta cotta si sfilaccerà naturalmente con l’aiuto di una forchetta, perfetta sostituta…

View original post 191 altre parole

Idee con la frutta verdura di ottobre per piatti prelibati

Creando Idee

L’autunno è arrivato con i suoi splendidi colori, anche in cucina è tempo di cambiare menù ma cosa cucinare di sfizioso e diverso, ecco alcune idee  che vi faranno venire la voglia di chiudervi in cucina e lasciarvi andare a piatti prelibati sarà  un vero piacere e un sicuro successo.Un’originale ricetta sono gli gnocchetti di pane con radicchio, speck e taleggio, una ricetta povera in cui viene usato il pane raffermo, ma ricca di sapori, da servire nelle cene in casa ma anche per eventi più importanti.Per il pranzo lasciatevi conquistare dalle tagliatelle al tartufo bianco, un piatto di una semplicità assoluta ma con un profumo aromatico senza eguali, che sa di autunno e di festa.Attenendoci ai sapori dell’autunno vi consigliamo anche la pasta con radicchio, gorgonzola e guanciale, sicuramente non dietetica, ma adattissima per soddisfare tutti i commensali, dai più tradizionalisti ai più esigenti.Se avete la fortuna di vivere…

View original post 107 altre parole

I padri che fumano potrebbero causare deficit cognitivi nella discendenza

ORME SVELATE

Risultati immagini per man smoke saatchi art Just a Moment-portrait of man with cigarette (Tessa Thonett)

Per anni si è discusso sugli effetti del fumo passivo, ma gli effetti negativi della nicotina sembrano essere peggiori, infatti secondo uno studio pubblicato su PLOS Biology, un uomo che fuma può causare deficit cognitivi nei suoi figli e persino nei nipoti. L’effetto, che non è stato causato dall’esposizione diretta al fumo, può essere dovuto a cambiamenti epigenetici nei geni chiave nello sperma del padre. L’esposizione delle madri alla nicotina e ad altri componenti del fumo di sigaretta è riconosciuta come un fattore di rischio significativo per i disturbi comportamentali, compreso il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (o ADHD) in più generazioni di discendenti. Se lo stesso si applica ai padri è stato meno chiaro, in parte perché negli studi umani è stato difficile separare fattori genetici (come una predisposizione genetica all’ADHD) da fattori ambientali, come l’esposizione diretta al…

View original post 257 altre parole

Come nascono gli stereotipi

ORME SVELATE

Risultati immagini per Stereotypes saatchi art Stereotypes (rocko iremashvili)

Studi recenti su come gli esseri umani pensano ai membri di altri gruppi sociali rivelano che i pregiudizi a volte operano al di fuori del nostro controllo cosciente. Viene definito pregiudizio implicito, la tendenza ad essere sospettosi nei confronti di persone che percepiamo come estranei o “non come noi” e probabilmente si è evoluta presto nei nostri antenati, quando piccoli gruppi di esseri umani si sono sfidati l’uno contro l’altro per risorse preziose come cibo e acqua. Oggi, la tendenza intrinseca del nostro cervello allo stereotipo può portare a discriminazione, ingiustizia e conflitto. Orme Svelate che, tra le proprie missioni, ha anche quella di combattere lo stigma intorno a chi soffre di disagio mentale è molto sensibile a tale approfondimento. In una review pubblicata nella rivista Trends in Cognitive Science dei ricercatori di Harvard descrivono come la stimolazione cerebrale non invasiva – una tecnica che ha aperto…

View original post 405 altre parole

PSICOLOGIA ANALÍTICA

VOCACIONADOS

DEPRESSÃO: A DOR QUE NÃO PASSA

A depressão não causa apenas sintomas profundamente desconfortáveis que afetam todas as áreas da vida do paciente; também tem efeitos sobre a anatomia do cérebro, e pode ser revertida com tratamento adequado.

Depressão - a dor que não passa.2

Algumas pesquisas estimam que entre 30% e 50% das pessoas já preencheram, em algum momento da vida, os critérios diagnósticos do transtorno depressivo maior. Outros estudos sugerem que uma em dez pessoas tem um episódio de depressão pelo menos uma vez na vida – em geral desencadeado por uma situação infeliz, por uma perda importante, pelo estresse constante ou, em alguns casos, por uma doença grave. Quando a causa não está em um agente externo, falamos em depressão endógena. De acordo com os neurobiólogos, o distúrbio seria consequência da falta de certos neurotransmissores (monoaminas) no cérebro: dopamina, noradrenalina e, principalmente, a serotonina, que são hormônios reguladores de emoções.

Sabemos atualmente que a…

View original post 570 altre parole

Guarda “Ligabue – Tu sei lei (Official Video)” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Tu Sei Lei

Dopo tutti questi anni
io non smetto di guardarti
qualche volta ancora a bocca aperta
non finisco di capire
non finisci di stupirecome non dovesse mai finire

vuoi nascondermi i difetti
mentre a me piacciono tutti
ma non te lo vuoi sentire dire

e ti guardo mentre sogni
e mi tocca stare fuori
e mi tocca solo indovinare

dopo tanti anni e un giorno
quando il mare sembra calmo
vieni fuori ancora tu
con quel nome da straniera
da chi è sempre stata sola
e da un pò non deve più
perchè…

tu sei lei
tu sei lei
fra così tanta gente
tu sei lei
tu sei lei
e lo sei stata sempre

e quegli occhi li conosco
io li ho visti spesso nudi
ma non si vedeva mai la fine
il tuo cuore accelerato
le pupille dilatate
e non mi restituisci il cuore

dopo…

View original post 165 altre parole

Connaissez-vous la mythologie islandaise ?

Littérature portes ouvertes

Au commencement était le mythe. Avant même que l’homme ne sache écrire, avant les premières villes, avant les grandes civilisations, à l’époque où la chasse, la pêche et la cueillette occupaient l’essentiel des activités humaines, on imagine que les mythes circulaient oralement au sein de chaque groupe, pour le fédérer dans une même conception du monde et du cosmos. Avec le temps, ces mythes engendrèrent les grandes mythologies de l’humanité.

View original post 866 altre parole

Presentazione del volume “Gloria e solitudine –  Ernesto Cabruna. Il Carabiniere volante agente segreto di d’Annunzio a Fiume”

Presentazione del volume “Gloria e solitudine –  Ernesto Cabruna. Il Carabiniere volante agente segreto di d’Annunzio a Fiume”

Tortona: Nell’ambito del centenario della Vittoria della 1^ Guerra Mondiale 1915-18, il Comune di Tortona organizza una serie di eventi incentrati sulla figura della medaglia d’oro Ernesto Cabruna.

Tortona

In questo contesto, nel primo giorno di apertura al pubblico della mostra documentale “Ernesto Cabruna e le Ali della Vittoria” allestita presso la Biblioteca Civica Tommaso de Ocheda si inserisce, a pieno titolo, la presentazione in anteprima nazionale, presso il Foyer del Teatro Civico,  del volume “Gloria e solitudine –  Ernesto Cabruna. Il Carabiniere volante agente segreto di d’Annunzio a Fiume”, a cura di Vito Marcuzzo, storico di Oderzo, che si terrà sabato 20 ottobre alle 17,30.

Ernesto Cabruna nasce il 2 giugno 1889 a Tortona, appena diciottenne si arruola  come Allievo Carabiniere, partecipa volontario alla guerra italo-turca e alla prima guerra mondiale. Nel 1916 ottiene il brevetto da pilota e negli anni successivi diventa un asso distinguendosi per le sue temerarie imprese a bordo di un aereo da caccia Spad S.VII, ora conservato nel Museo Storico dell’Aeronautica a Vigna di Valle. Continua a leggere “Presentazione del volume “Gloria e solitudine –  Ernesto Cabruna. Il Carabiniere volante agente segreto di d’Annunzio a Fiume””

Il cibo … e la crescita nello sviluppo

DIALOGHI APERTI

Il concetto di salute, si definisce come il benessere bio – psico – sociale e include tutto il processo di sviluppo e crescita della persona, per l’intero percorso della vita. L’OMS in base a quest’ultima definizione della salute, definisce diritti e doveri sia da parte della società nei confronti del cittadino, sia da parte della famiglia. L’alimentazione, argomento sempre più discusso socialmente per via delle diverse diete addottete della persona, in base a diversi fattori personali ma non solo, come può essere l’amore per la natura, per gli animali, convinzioni radicate psicologicamente, condizioni di salute fa si che si assista a una varietà  di diete come il:  ( veganesimo, vegetariano, crudista, mediterraneo ecc. Il bambino ne è parte integrante e attiva di una famiglia, e si deve adeguare a stili di vita imposti, almeno fino a età in cui esso può decidere se ciò imposto le sta bene oppure no.

L’alimentazione…

View original post 276 altre parole

Papà

Giuliana Campisi

Mio padre era morto improvvisamente. Non aveva nessuna patologia, forte come un toro, dopo essersi messo in pensione si era dedicato con amore alla sua più grande passione: la campagna. E proprio mentre potava i noci, da lui piantati anni prima, un infarto fulminante ce lo portò via nel giro di niente.
Il mondo mi crollò sotto i piedi, lui era la strada sulla quale camminavo. Alla sua morte ebbi molti problemi di origine pratica ed economica da risolvere, tanti da non poterlo nemmeno piangere come il mio cuore pretendeva. Quando tornai sola in città, la sera stanca ed addolorata mi coricai nel mio letto. Nella mia stanza al buio, sola, nessuno poteva sentirmi e finalmente potei dare sfogo al mio dolore. Non mi vergogno di dire che finalmente potevo piangere. E piansi, disperatamente, come una bambina, parlavo a mio padre come se potesse sentirmi, gli chiedevo aiuto perché il…

View original post 94 altre parole

Conservatorio Vivaldi: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PROGETTO Prof_in_Coro

Conservatorio Vivaldi: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PROGETTO Prof_in_Coro 

Conservatorio

Partirà  nel mese di Novembre la sesta edizione del progetto Prof_in_Coro.

Curato dal Prof. Luigi Cociglio del Dipartimento di Didattica della Musica e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, si rivolge a docenti della scuola pubblica di ogni ordine e grado non necessariamente afferenti a cattedre di discipline musicali. Ha come obiettivo lo sviluppo di abilità pratiche nel canto con un approccio concreto alle basi della musica e come fine ultimo la valorizzazione della musica d’arte, con particolare riguardo al canto corale. Ha carattere di formazione in servizio per i docenti interessati.  Continua a leggere “Conservatorio Vivaldi: AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PROGETTO Prof_in_Coro”

La douleur physique.

Le blog de JayJay

Lorsque je souffre et que le mal physique ne semble pas

vouloir s’atténuer , je prie et même si j’en ai assez, je

ne me décourage pas, car j’ai toujours l’espoir que

le lendemain sera meilleur. Cependant parfois les

médicaments ne font aucun effet , alors j’essaie de

m’occuper à faire des travaux qui me font plaisir ,

et pendant quelque temps j’oublie la souffrance.

Il y a une force intérieure dans l’humain qui nous

aide à passer au travers jour après jour. Mais moi

je trouve ma force et mon courage dans le spirituel

et c’est là seulement que je me sens en paix. Car DIEU

est Amour et Sagesse et sans lui rien n’est possible.

© JayJay 2018

View original post

La vie …

Le blog de JayJay

accessory beautiful blossom clock

J’ai appris avec les années que la vie est faite selon notre

volonté et nos choix. Que ce soit bon ou mauvais, on en

est le résultat. Parfois, on voudrait blâmer Dieu ou les

autres. Mais au bout du compte, ça nous remet en question

et notre bonheur ne dépend que de nous. Je ne sais pas si

on peut appeler cela de la sagesse mais on se rend compte

que l’on a perdu beaucoup de temps avec des choses et des

personnes qui nous ont apporté beaucoup trop de peine

mais qui nous ont fait grandir.

© JayJay 2018

View original post

L’attente…

Le blog de JayJay

Cet interminable moment qui ne se termine jamais ou presque. Que c’est l o n g ! On doit toujours attendre pour quelque chose ou après quelqu’un . Dès notre enfance, on nous apprend à ne pas faire attendre personne mais d’essayer d’être en avance si possible. Je crois que le meilleur dans tout cela, est d’apprendre à vivre le moment présent à chaque jour, sinon on vit du stress inutile en attendant toujours pour quoi que ce soit.

© JayJay 2018

View original post

Renato Balduzzi: Appuntamenti importanti

Balduzzi: Appuntamenti importanti

balduzzi Centro di Cultura 19 ottobre 2018balduzzi San Salvatore M.to 19 ottobre 2018

Segnalo due appuntamenti, nella giornata di venerdì 19 ottobre, che mi vedono a vario titolo coinvolto e che potrebbero essere di qualche interesse.

Alle 18, presso la Biblioteca “Giovanni Sisto” del Centro di cultura dell’Università Cattolica (Collegio Santa Chiara, via Volturno, 18, Alessandria) introdurrò la presentazione del volume di Alberto Monza “Francesco”, testo di novemila endecasillabi dedicato al poverello di Assisi.

Alle 20,45, presso la Biblioteca comunale di San Salvatore Monferrato, concluderò la “Serata” dedicata ad Aldo Moro, nel.quarantennale del suo barbaro assassinio.

Tracce di Cemento: Il carnet di viaggio sull’archeologia industriale in mostra al Castello

Tracce di Cemento: Il carnet di viaggio sull’archeologia industriale in mostra al Castello

Casale Monferrato: Domenica 21 ottobre alle ore 16,30 nelle Sale del Secondo Piano del Castello di Casale Monferrato, verrà inaugurata la mostra a ingresso gratuito “Tracce di cemento: archeologia industriale in Monferrato”.

Tracce di cemento2tracce la_mostra_tracce_di_cemento

L’evento si svolgerà durante il ricco palinsesto di appuntamenti di ITACA Monferrato, inserito nel decimo festival nazionale ITACA – migranti e viaggiatori, unico in Italia a occuparsi di turismo responsabile e innovazione turistica.

L’esposizione sarà visitabile fino al 2 dicembre il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Saranno possibili anche visite infrasettimanali su prenotazione al numero 0142 444330. Continua a leggere “Tracce di Cemento: Il carnet di viaggio sull’archeologia industriale in mostra al Castello”

Paolo Borasio: ALESSANDRIA, SUCCESSO PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO 2018

ALESSANDRIA, SUCCESSO PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO 2018

Sabato 13 e Domenica 14 Ottobre anche Alessandria ha ospitato l’appuntamento con i Volontari della Protezione Civile che hanno aderito alla Campagna Nazionale “Io Non Rischio” per trasmettere ai cittadini le buone pratiche per affrontare i rischi da calamità naturali quali terremoto, maremoto ed alluvione.

rin assessore paolo borasiorin foto volontaririn volontario comunicatore

La cittadinanza ha dimostrato un particolare interesse alla manifestazione, giunta all’ottava edizione, visitando il colorato e ricco allestimento che occupava gran parte di Piazzetta della Lega. L’iniziativa è stata preparata ed organizzata nel rispetto delle indicazioni date dal Dipartimento della Protezione Civile Nazionale dalla Responsabile di Piazza, Francesca Di Meola, coordinando i Volontari delle Associazioni che hanno partecipato. Preziosa è stata anche la collaborazione del competente Servizio della Regione Piemonte, nella persona della Dott.ssa Mariella Monticone, della Provincia e del Comune di Alessandria, rispettivamente nelle figure del Dott. Dante Paolo Ferraris e dell’Assessore alla Protezione Civile Dott. Paolo Borasio. Continua a leggere “Paolo Borasio: ALESSANDRIA, SUCCESSO PER LA CAMPAGNA IO NON RISCHIO 2018”

La Città di Tortona ospita l’evento formativo, a livello provinciale, SafeSchool 4.0

La Città di Tortona ospita l’evento formativo, a livello provinciale, SafeSchool 4.0

La Città di Tortona mercoledì 24 ottobre 2018 ospita un importante evento formativo, a livello provinciale, organizzato con la partecipazione dei ricercatori di ENEA (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) e Logical soft, per approfondire l’importante tematica della vulnerabilità energetico-strutturale degli edifici scolastici e le possibili azioni per una loro efficace riqualificazione.

I tecnici operanti nel settore dell’edilizia ed in particolare i Tecnici Comunali sono invitati a partecipare all’incontro formativo gratuito che si terrà mercoledì 24 Ottobre, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso la Sala Mons. Francesco Remotti (ex Sala Polifunzionale, Via Milazzo – angolo Via Legnano).

La Regione Piemonte ha approvato una mozione per adottare una metodologia di diagnosi standard di tipo speditivo per le componenti energetica e strutturale delle scuole quale l’impiego dell’app gratuita per dispositivi mobili sviluppata da ENEA in sinergia con Logical Soft, denominata Safeschool 4.0.

Tale dispositivo potrà diventare lo strumento usato dai Tecnici Comunali per stimare la priorità di intervento sugli edifici scolastici e sarà la fase propedeutica all’affidamento degli incarichi professionali per l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza strutturale, in particolare per quanto concerne la prevenzione sismica. Continua a leggere “La Città di Tortona ospita l’evento formativo, a livello provinciale, SafeSchool 4.0”

Abbattimento locali ex Bar Villaggio al quartiere Cristo

Abbattimento locali ex Bar Villaggio al quartiere Cristo

Alessandria: Sono iniziati questa mattina lavori di abbattimento dei locali dell’ex Bar Villaggio, una struttura fatiscente e degradata, spesso utilizzata impropriamente per spaccio di droga e occupazioni abusive,  in via Esuli Istriani e Dalmati al quartiere Cristo.

Dopo la recinzione dell’area, oggi le ruspe sono al lavoro per abbattere smantellare l’edificio. Le operazioni di demolizione si concluderanno entro la mattinata di domani e, successivamente alla rimozione dei materiali di risulta, si provvederà alla riqualificazione dell’area con la realizzazione di un parcheggio ad uso pubblico.

IMG_9549IMG_9557IMG_9559

I lavori sono stati auspicati  anche da una mozione presentata dal consigliere,  Giuseppe Bianchini, votata all’unanimità  dal Consiglio Comunale della Città di Alessandria,  nello scorso novembre 2017.

Questo edificio è il simbolo di decenni di degrado – ha commentato il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco -. Oggi con il suo abbattimento concretizziamo un impegno che ci eravamo assunti in campagna elettorale e riconsegniamo alla comunità un’area che fino a ieri era ritenuta periferia, ma che di fatto oggi consideriamo Città a tutti gli effetti. La zona verrà riqualificata nella sua interezza con il concorso della comunità locale nell’ottica di dare dignità e vivibilità ad un’area molto popolosa della nostra città”. Continua a leggere “Abbattimento locali ex Bar Villaggio al quartiere Cristo”

Come stappare una bottiglia di vino senza cavatappi…

Creando Idee

Solo dopo aver portato in tavola il vino ti rendi conto di non avere un cavatappi? Niente panico: per aprire la bottiglia ci sono diverse soluzioni. Scopriamole insieme! Il vino è in tavola. È una bottiglia alla quale tieni particolarmente, racconti ai commensali perché ti piace così tanto e perché vuoi condividerla con loro. Dopo aver descritto profumi, sapore, note e corpo di questa delizia, arriva il momento di stappare la bottiglia. E non c’è modo di trovare un cavatappi in tutta la casa, ecco allora come fare! Pinza e vite: Infila la vite nel sughero, falla ruotare tre o quattro volte affinché penetri nel tappo. Ora afferra con le pinze la testa della vite e inizia a tirare, tenendo saldamente la bottiglia in mano. Stappare il vino con una chiave Questa richiede un minimo di attenzione in più: infila la chiave nel sughero con un’inclinazione di 45 Una volta…

View original post 338 altre parole

Fragile

OpinioniWeb-XYZ

Vetro

La vita ti cammina addosso

e ti accorgi

di essere fragile come vetro.

L’esistenza

ti entra nella coscienza

ubriaca annebbiandoti

finché non senti

incrinare i sentimenti

la paura che controlli

il fingere di non sapere dove cammini

un abisso di nulla

oscurità

l’unica luce sono i tuoi occhi

non puoi vedere oltre

la luce dei tuoi occhi

e la coscienza di essere fragile.

* La poesia è già stata pubblicata QUI e all’interno del postIllusione permanente

View original post

Festival Ferrero 2018: resoconto e vincitori

Alessandria: L’edizione 2018 del Festival Adelio Ferrero di Cinema e Critica si è conclusa con un aumento delle presenze sia tra i partecipanti al Premio Ferrero, giunto alla trentacinquesima edizione, sia tra il pubblico, attento e interessato agli incontri che quest’anno hanno privilegiato lo “stato delle cose”, ma anche gli orizzonti d’azione, con Lamberto Bava, Marco Bechis, Gianni Canova, Emanuela Martini, Roberta Torre intenti a elaborare e raccontare le nuove prospettive di lavoro culturale in ambito cinematografico per i giovani (e non solo).

La settima arte è stata analizzata e scomposta in tutti i modi, da quelli ironici dello psichiatra e psicoterapeuta Ignazio Senatore, a quelli appassionati del regista Lamberto Bava, pronto a ricordare la sua carriera e quella di suo padre Mario, anche tramite la proiezione commentata di Diabolik a cinquant’anni dall’uscita delle sale; dal cinema amatoriale raccontato da Ilaria Pezone al grande cinema non realizzato, il Napoleon di Stanley Kubrick, affrontato con spavalda intransigenza da tre critici ossessionati dal grande regista; dal cinema visionario, colto e popolare insieme, di Roberta Torre ai ricordi dell’Autobiografia involontaria di Maurizio Nichetti, con un occhio al futuro, dominato dall’avvento della tecnologia digitale. Senza dimenticare l’appassionante dialogo sulle rappresentazioni del potere nel cinema italiano da Roberto Rossellini a Paolo Sorrentino messo in scena da Gianni Canova ed Emanuela Martini, e l’omaggio affettuoso – tra aneddoti di una carriera artistica variegata e progetti da proseguire – a Giorgio Faletti da parte della moglie Roberta Bellesini, presidente della Biblioteca Astense. Continua a leggere “Festival Ferrero 2018: resoconto e vincitori”

Vorrei… di Grazia Torriglia

Vorrei… di Grazia Torriglia

vorrei

Vorrei poterti pensare ancora come quando tra noi
le parole erano come il sole su campi di grano maturo e, come papaveri appena sbocciati,
si aprivano all’amore .

Vorrei quel che non c’ è mai stato :
il calore di una tua mano per una carezza
l’umido sentire di un bacio,
il respiro, il battito dei cuori.

Vorrei, infine , che quel tempo non fosse mai iniziato
per non essere qui ora a scrivere ” vorrei “.

gt@