ladimoradelpensiero

Giorni fa, nel sentire la canzone “Bravi ragazzi” di Miguel Bosè, dei primi anni ’80, i pensieri hanno incominciato a scandagliare quel periodo, una quotidianità, suppongo, comune a tante persone della mia fascia di età. – Bravi Ragazzi siamo amici miei, tutti poeti noi del ’56, a spasso in un mondo che si da via, la vita è solo acrobazia … – “Tutti poeti noi del ‘66”, la personalizzavo, ogni volta che la canticchiavo (ferendo i timpani di mia sorella) certa che, anche se non sempre li comprendevo, quei momenti non gli avrei mai dimenticati. Avete presente il “NOI CHE …” di Carlo Conti? Il mio elenco potrebbe sfidare una raccolta enciclopedica …

NOI CHE … forata la camera d’aria, della bicicletta, la riparavamo con una “pezzetta”.

NOI CHE … il nostro smartphone era grigio ed aveva la ruota a disco.

NOI CHE … eravamo grandi perché mamma ci prestava…

View original post 129 altre parole