28055747_2070650226518292_2116318721379491110_n

DELLA POLFER NELLA PROVINCIA DI ALESSANDRIA
Questura di Alessandria #POLIZIADISTATO

Quello appena concluso, il 110° anno dalla fondazione della Specialità, è stato un anno impegnativo per la Polizia Ferroviaria del Piemonte e Valle d’Aosta che ha visto i propri Agenti costantemente impiegati in attività di vigilanza e controllo sia negli ordinari servizi istituzionali che in quelli di carattere straordinario, organizzati di iniziativa o su specifici input ministeriali diramati dal Servizio Polizia Ferroviaria di Roma.

I dispositivi di monitoraggio e controllo hanno interessato le stazioni di entrambe le regioni, sia le principali che gli scali minori privi di presidi permanenti, attraverso l’invio mirato sul posto di operatori, e sono stati estesi anche a bordo treno con l’impiego del personale dedicato alle scorte treno.


I risultati conseguiti parlano di sicurezza e lo dimostrano i dati relativi all’attività degli Uffici Polfer della provincia di Alessandria, quali la Sezione Polfer del capoluogo di provincia ed il Posto Polfer di Novi Ligure. Durante tutto il 2017, gli operatori degli stessi Uffici hanno proceduto a controllare direttamente anche tramite la nuova apparecchiatura atta all’IDENTIFICAZIONE TRAMITE IMPRONTE DIGITALI,
n.14684 persone,
rispettivamente 6899 di cui 2414 stranieri per la Sezione Polfer di Alessandria,
e 6653 di cui 2598 stranieri per il Posto Polfer di Novi Ligure.
I restanti a cura dei Posti Polfer di Casale Monferrato, Tortona, ed Arquata Scrivia, riassorbiti da metà anno negli scali maggiori, che hanno provveduto a rimodulare i servizi di vigilanza sul territorio di competenza, riuscendo a garantire la vigilanza su tutti gli scali, così come a bordo treno in diversi quadranti orari.
… continua

#ESSERCISEMPRE