SempreAdelantando

Gli spartani?
anch’essi decomposti:
come sono venuti, sono andati
tacendo

… ma tu parla, su: cos’hai da scrivere
ancora?

Dillo adesso o mai più: lo sai

che la guardia scorre infame
lancetta
sul quadrante delle ore infette.

Non resta molto e i fiori languono
secchi: l’attesa linfa più vita
non dona

…. e non si è più in mare aperto:


in mare le tempeste confondono in viso
gli spruzzi dalle onde con le lacrime
dagli occhi;
l’agitarsi degli elementi in cuore

con quel morder di bufera in aria
sì che s’intenda
quanto di umano c’è nella forma
esplosiva di un tuono

… ma non si è più in mare aperto.


sulla mappa degli occhi

è che i tuoni dovrebbero farsi genio
evolversi di lampi; illuminazioni
a tormento
vita oltre la morte

…e dire che pur l’ilota
dovrebbe più non esserci
invece d’accorrere servile
a cucir bocca.

View original post