Momenti di poesia. L’urlo degli alberi, di Agnese Giallongo

67043223_2381109441945467_4293066553928187904_n

L’urlo degli alberi

Correre nei boschi
ricordo me bambina
sentirne il respiro
il silenzio del verde,
il soffio della magia.

Bisogno di tenerezza
sono come un bimbo
nella verde pineta,
ascolta il mio canto
la mia musica
cullata dal vento,
I nidi che ogni anno fanno
gli uccelli.

Sul mio grembo che vibra
dalle fronde
alle profonde radici
della madre terra,
il mio tronco ormai carbone
nessuno sente
il disperato urlo di noi tutti
alberi della pineta
un rivolo d’acqua passa accanto
troppo poco per salvarci.

S’alzano alte le fiamme
zittisce il canto degli uccelli
Il cielo s’annerisce,
piromani ci uccidono
non sentono il nostro
urlo di dolore!
Noi doniamo la vita!

Agnese Giallongo
REG@