Momenti di poesia. A sera, di Renato Papaccio

Momenti di poesia. A sera, di Renato Papaccio

a sera.jpg

A sera

Quanno tutto se ferma
doppo na jiurnata e fatiche

Into silenzio. te mietti a penzà ,
oppure se scrivono
parole ca nun sanno d’ammore

Pecchè pe parlà d’ammore
ce vò passione , vase e carezze

Into silenzio se penzano
tanti cose

Tanta vota basta nu poco e luce ,pe
rischiarà stu core.

Ca cu nu file e voce pienzo
a sta figliola ,ca ce miso o’ pensiero

A cussì s’aqquiete stu core ,
sta passione
ca tiene inta all’anima

O tiene chiuso ,geluso into o’ core
e nun o’ dice a nisciuno..

Renato Papaccio

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

One thought on “Momenti di poesia. A sera, di Renato Papaccio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...