NYC Wine & Food Festival – New York, 11-14 October 2018

COMMEMEMUCHO

NYC Wine & Food Festival – New York City, USA.  El festival Wine and Food durará  4 días y tendrá lugar desde el próximo 11 hasta el 14 de octubre, 2018 en Hudson, Nueva York.

NYCWFF-695x463.jpg

Aunque estamos a solo unos días de la temporada oficial de verano, lo creáis o no, es hora de pensar en comprar las entradas ya para el próximo NYC Wine & Food Festival de Nueva York. Están siempre muy solicitadas.

Nos espera un gran  espectáculo de “comida” y “bebida” durante  durante todo el fin de semana del festival, con demostraciones de los chefs participantes, cenas, degustaciones y un montón de oportunidades para conocer y saludar a grandes chefs de reconocido prestigio

¿Listos para acudir al festival?  Puede que esta sea la excusa perfecta que esperabais para visitar la ciudad de los rascacielos

Comenzó en 2007 como un evento de una sóla noche y celebró…

View original post 121 altre parole

Odore di primavera

Diario di una Zingara

“Lei non ha la minima idea di che effetto mi fa… E’ la mia medicina, la mia cura, è tutto. Quanto sarebbe bello se un cuore potesse davvero guarire in questo modo, grazie al battito di un altro.”

 

La prima cosa che ho fatto sta mattina è stata aprire la finestra, uscire sul balconcino della camera e respirare.

 

Odore di Primavera.

 

Un mercoledì qualunque, ma con una temperatura abbastanza alta da permetterci un giro sull’altalena.

Io e Toddler siamo andati al parco.

Un giro sull’altalena, poi sullo scivolo e su quegli animaletti con la molla sotto che dondolano. Dopo di nuovo sull’altalena.

Ci siamo sporcati di fango.

 

Quest’anno si diverte tanto.

 

Una magia di farfalle nello stomaco. Per lui e per me.

 

Lo sto viziando, mi dicono.

Ieri gli ho comprato il coniglietto della Kinder, ne mangerà un pezzettino per volta e probabilmente durerà…

View original post 62 altre parole

La tentazione di essere felici

Diario di una Zingara

Mi chiamo Cesare Annunziata, ho settantasette anni, e per settantadue anni e centoundici giorni ho gettato nel cesso la mia vita. Poi ho capito che era giunto il momento di usare la considerazione guadagnata sul campo per iniziare a godermela sul serio.

La tentazione di essere felici.

Lorenzo Marone.

Sono giorni in cui corro, da quando mi sveglio a quando vado a dormire e, anche lì, a volte, continuo a pensare e pensare. Niente tenuta sportiva, niente pesetti alle caviglie, niente sudore sulla fronte: faccio la mamma e sono nel bel mezzo di un trasloco che si prospetta lunghissimo. Non so se si possa considerare uno sport estremo, ma a me sembra proprio che lo sia.

E mi sembra anche che ogni giorno sia spinta oltre il mio limite, che riesco a superare. Per fortuna.

Cosa succede quando superi i limiti? Niente. Non succede proprio un bel niente, se non…

View original post 135 altre parole

“Quando tu sarai vecchia, bimba … “

words and music and stories

 

 

 

IL NUOVO SONETTO A ELENA  (Pablo Neruda)

Quando tu sarai vecchia, bimba (Ronsard già te lo disse),
ricorderai quei versi che io recitavo.
Avrai i seni tristi d’aver cresciuto i figli,
gli ultimi germogli della tua vita vuota…

Io sarò così lungi che le tue mani di cera
areranno il ricordo delle mie rovine nude.
Comprenderai che può nevicare in Primavera
e che in Primavera le nevi son più crude.

Io sarò così lungi che l’amore e la pena
che prima vuotai nella tua vita come un’anfora piena
saranno condannati a morire tra le mie mani…

E sarà tardi perché se n’è andata la mia adolescenza,
tardi perché i fiori una volta danno essenza
e perché anche se mi chiamerai io sarò così lungi.

 

EL NUEVO SONETO A HELENA
Cuando estés vieja, niña (Ronsard ya te lo dijo),
te acordarás de aquellos versos que yo…

View original post 101 altre parole

Un film: “Marigold Hotel”

words and music and stories

images

Ieri sera, su RAI 3, ho assistito ad un film, la commedia britannica “Marigold Hotel” (“The Best Exotic Marigold Hotel”) che ho trovato davvero piacevole. Si tratta di una pellicola del 2012 interpretata da un ottimo cast “all British”, che alterna momenti pieni di humour, a scene più malinconiche e delicate.

Narra di un gruppo eterogeneo di pensionati inglesi che decide di lasciare la patria per recarsi in India, nel cuore del Rajasthan, attratti dalla pubblicità di un lussuoso albergo, il Marigold Hotel, che è stato da poco ristrutturato e adibito a pensione per persone della terza età, il cui giovane manager ha “trovato il business del futuro: la delocalizzazione della vecchiaia.”
Purtroppo in realtà l’albergo è molto meno attraente di quanto previsto, ma gli ospiti, a poco a poco, si lasciano affascinare in vario modo da luoghi, colori, persone. In quella Jaipur un po’ da cartolina…

View original post 92 altre parole

Un film: “Finché c’è prosecco c’è speranza”

words and music and stories

Prosecco-

L’ispettore Stucky viene incaricato di indagare su un apparente caso di suicidio: il gesto improvviso e teatrale di Desiderio Ancillotto, un conte che produce vino con metodi rigorosamente naturali cercando di difendere il territorio e le bollicine , procedimenti considerati da altri una pessima strategia d’affari.
Al suicidio fa seguito una serie di omicidi che sembrano essere tutti collegati: persone legate al cementificio che il Conte riteneva inquinasse la zona. L’ispettore, mentre affronta anche una questione privata, riesce a far luce sui delitti, in un finale abbastanza prevedibile.
La forza del film sta nella sua atmosfera (le stupende colline di Conegliano e i borghi che costellano la provincia di Treviso) e nel porre in evidenza l’esigenza di sostenibilità, non solo in senso ambientale ma anche esistenziale. Quindi non solo rispetto per il territorio, fare il vino in un certo modo, non inquinare, ma un concetto da applicare anche all’ esistenza…

View original post 72 altre parole

Un film: “Paradise Road”

words and music and stories

Paradise Road

“Paradise Road” è un film del 1997 che mostra come la via per il paradiso sia irta di difficoltà e dolore.

Il film è basato su un episodio poco noto della Seconda Guerra Mondiale, cioè la storia di un gruppo di donne imprigionate dai giapponesi a Sumatra, delle quali descrive la capacità di resilienza alle sofferenze e alle atrocità della guerra.

Sono tutte di varie nazionalità: olandesi, inglesi, irlandesi, portoghesi, cinesi e australiane, e provengono da ogni ceto sociale Alcune sono suore, altre infermiere, altre ancora sono esponenti dell’alta società.
Le condizioni di vita brutali e svilenti ne portano parecchie alla malattia e alla morte. Nonostante ciò, alcune credono che la guerra finirà presto e i loro uomini andranno a prenderle.
Dopo due anni di prigionia, che sono riuscite a superare grazie al loro vicendevole sostegno morale, solidarietà, perseveranza e forza d’animo, una di loro (Glenn Close) per aiutare il…

View original post 87 altre parole

Un film: “Marguerite”

words and music and stories

locandina marguerite

Il film narra della ricca baronessa Marguerite Dumont, mecenate e appassionata di musica lirica che, all’inizio degli anni Venti , canta per i suoi ospiti senza rendersi conto di quanto sia stonata. Il suo pubblico ipocrita, per meschini tornaconti personali, si guarda bene dal rivelarglielo, ma si prende nascostamente gioco di lei. .
Il marito, un nobile squattrinato che l’ha sposata per interesse, quando è invitato ad assistere, fa di tutto per non prendere parte a quelle esibizioni, inventando inesistenti guasti all’auto, mentre il maggiordomo cerca di assecondare la sua follia e di proteggerla dal male che la circonda.
Quando un giovane giornalista in modo provocatorio scrive un articolo sulla sua ultima performance, Marguerite comincia a credere ancora più nel suo talento. Nonostante la riluttanza del marito, che non ha il coraggio di disilluderla e, sebbene non le sia fedele, le vuole bene a modo suo, la donna decide di…

View original post 279 altre parole

Un film: “Napoli velata”

words and music and stories

napoli velata locandina

Napoli Velata (2017) di Ferzan Ozpetek è un film a metà strada tra thriller psicologico e corale e  melodramma, e ruota attorno a una città di Napoli barocca e viscerale, oscura ma dorata, velata e misterica.
Adriana, medico legale, incontra Andrea, un giovane uomo e trascorre con lui una notte di passione impetuosa e sorprendente, che le scuote sensi e speranze. Finalmente si sente viva e, al risveglio, attende con impazienza il loro primo appuntamento. Ma Andrea a quel rendez-vous romantico non si presenta: la realtà è ben diversa da quella auspicata, si dimostra spaventosa, destabilizzante.
È l’inizio di un’indagine poliziesca ed esistenziale che condurrà Adriana nel ventre di Napoli e di un passato, in cui è presente una tragedia rimossa, che ben rappresenta l’ostilità a osservare la realtà quando mostra un aspetto che si preferisce ignorare.

View original post

“Made In Italy” falsi miti

Gianluca Santoni Investigazioni

Il nostro Paese è in vendita? Quasi la metà delle grandi aziende italiane ha realizzato almeno un’acquisizione nell’81% dei casi è avvenuta all’estero.

Solo il 13% delle aziende italiane è stato acquistato dagli stranieri. Il livello più alto di redditività e produttività è registrato sia tra le aziende che esportano il 75% sia dalle player nazionali. Questi dati sono forniti da uno studio dell’Università di Pavia, che ci fa capire che non è vero che l’export aiuta le nostre aziende.

Le aziende esportatrici sono quelle che hanno già un alto reddito di produttività, e consente loro di assorbire i costi non recuperabili, legati alla internazionalizzazione.

Le aziende sono sempre aperte all’innovazione e possiamo vedere dallo studio che soltanto il 30% non cede all’innovazione, sono però le aziende innovatrici che hanno la maggior probabilità di aumentare il loro grado internazionale.

Le aziende manifatturiere non solo gli uni ambasciatori del Made In…

View original post 155 altre parole

Scuola “ Obbligo telecamere”

L

Gianluca Santoni Investigazioni

Aggredita in classe da un compagno di scuola, che ha abusato di lei. E’ quanto denuncia una diciottenne che frequenta un istituto superiore di Parma. La studentessa, ha raccontato tutto ai carabinieri, che ora indagano sulla vicenda, cercando un riscontro ai fatti, anche attraverso l’ascolto di testimoni.

I fatti risalgono a due giorni fa: la ragazza era in classe – spiega lei – con solo altri due studenti. Era mezzogiorno, la lezione era appena finita e molti altri compagni erano impegnati in attività all’esterno. E’ in questo momento che sarebbe entrato un19enne di origine africana: uno studente iscritto alla stessa scuola – scrive la Gazzetta di Parma – ma di un’altra sezione. Il quale le avrebbe prima rubato il cellulare, poi l’avrebbe immobilizzata, stringendole il collo e nel frattempo palpeggiandola. Venti minuti di aggressione, racconta ancora la 18enne, finita solo per la strenua opposizione di lei, che in tutti modi…

View original post 236 altre parole

Il cibo eccellenza Made in Italy

Gianluca Santoni Investigazioni

È boom del turismo enogastronomico, il turismo è innovazione, e sul punto che genera economia dovremmo concentrarci per aiutare al paese.

Veniamo derisi e umiliati da tutti alla fine però siamo un paese che riesce sempre a rimboccarsi le maniche.

Il 2018 celebra quello di cui andiamo fieri: i prodotti della terra e la capacità di lavorarli e trasformarli in piatti dal sapore unico. Un patrimonio straordinario da conoscere e gustare fino in fondo.

Lo del sistema turistico è un tema di regole di qualità di filiera lunga, che va dal fare impresa, alla creazione del lavoro alla sostenibilità ambientale alla cultura .

Un italiano su tre, negli ultimi 3 anni, ha fatto un viaggio spinto dal desiderio di vivere un’esperienza legata al cibo o al vino. E 63 italiani su 100 pensano che il food sia il modo migliore per scoprire un territorio, con un atteggiamento quindi sempre più…

View original post 175 altre parole