Il messaggio dell’Evangelo pasquale

Appunti Alessandrini

Domenicale Agostino Pietrasanta

Risultati immagini per pasqua papa francesco 

Serve, ogni tanto, il percorso sereno di strade più respirabili, più rassicuranti: il percorso di una possibile speranza. E la Pasqua costituisce un’occasione da non perdere.

Primo Mazzolari, figura assolutamente singolare della Chiesa italiana, alla vigilia del Concilio, nella predica del sabato santo del 1958, un anno prima della morte, riferisce di un episodio di cui era stato protagonista Giovanni Papini, prima della conversione.

View original post 558 altre parole

Momenti di poesia. Solo nei miei sogni, di Anna Bernone

Momenti di poesia. Solo nei miei sogni, di Anna Bernone

57484770_436013890488076_3850313205905620992_n.jpg

Solo nei miei sogni

E sei sempre
nei miei occhi

dove le mie
lacrime hanno
il sapore aspro
della malinconia.

Sei sempre il
brusio dei miei
pensieri che che
parlano di te.

Sempre per
sempre sei
e sarai la parte
di me che amo
di più.
Io……
sempre quella
che tu respiri

Anna Bernone

ACROSTICO DELLA FRASE : “STRUMENTO DI PACE “, di Loredana Mariniello

ACROSTICO DELLA FRASE : “STRUMENTO DI PACE “, di Loredana Mariniello

57504774_2439798302718522_7833511600437854208_n.jpg

ACROSTICO DELLA FRASE : “STRUMENTO DI PACE “

S oavi e angeliche anime sensibili,

T endono mani e braccia verso colui che chiede umilmente perdono,

R egalano sorrisi d’oro, ubbidienti al volere divino

U nificano il proprio cammino all’altrui destino,

M itigano l’antico dolore lontano,

E nfatizzando la beltà di uno speranzoso futuro poichè ogni giorno

N asce un sogno nuovo da coltivare nel fertile

T erreno di un florido e superbo giardino, rilasciano incancellabili

O rme gli spiriti magnificati da un cuore puro

D ipanano la paura del male, diffondono parole pregne di bene,

I nfrangono invalicabili muri, spezzano indistruttibili catene

P atteggiando per la pace, ricordano quel povero Cristo in croce,

A mando vivere in un mondo sereno e felice, silenziosamente

C ullano il pensiero audace di un ritorno all’

E den di Dio senza le eventuali ricadute in un feroce inferno di brace

ZUCCHERO AMARO, di vittoriano borrelli

ZUCCHERO AMARO, di vittoriano borrelli

Giro e rigiro il cucchiaino nel cappuccino quasi a voler prolungare un istante che non so bene se sia di sollazzo o di ostinata agonia. La schiuma trasborda intorno alla tazza come le onde del mare sulla scogliera; in questa distesa di liquido colorato sento di immergermi con il capo chino e pensieroso.

ZUCCHERO AMARO.jpg

La barista giocherella con il suo smartphone aspettando che arrivi un altro avventore da servire. E’ magra da far paura ma dotata di una forza mascolina che non disdegna di mostrare quando impugna il portafiltro e lo sistema in un colpo solo sotto la coppa della macchina da caffè. Dove troverà tutta questa energia alle sette e trenta del mattino? Che sia forse un monito a noi poveracci che ci muoviamo come zombi alle prime luci dell’alba?

Accanto a me una coppia di anziani commenta le notizie di un quotidiano piegato a metà sul bancone, e più in là, in disparte, un giovane studente con lo zaino sulle spalle beve tutto d’un fiato il succo d’arancia prima di scappare fuori a prendere l’autobus.

Intanto continuo a girare il cucchiaino nella tazza con le pupille che seguono questo movimento circolare che quasi mi procura un effetto ipnotico. Se non la smetto finirò sul serio con la faccia nella schiuma del latte e mi addormenterò come un ubriaco dopo l’ennesimo quartino. Continua a leggere “ZUCCHERO AMARO, di vittoriano borrelli”

Acqui Terme – Deferito in stato di libertà per violazione di domicilio

Acqui Terme – Deferito in stato di libertà per violazione di domicilio

Nella giornata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NOR di Acqui Terme hanno deferito in stato di libertà con l’accusa di tentata violazione di domicilio I.E., 22enne albanese residente in Acqui Terme, già noto alle forze di polizia.

Carabinieri ok.jpg

Tutto è iniziato con una chiamata al 112 da parte di una donna di Acqui Terme spaventata dagli strani rumori provenienti dalla porta della sua abitazione, che facevano pensare a un tentativo di forzatura.

La centrale operativa di Acqui Terme inviava prontamente i Carabinieri dell’Aliquota Operativa, in quel momento in servizio di perlustrazione in abiti civili, che giungeva immediatamente sul posto e individuava il 22enne, che stava cercando di forzare la serratura dell’abitazione della donna con un filo di ferro.

Quello che sembrava un tentativo di furto in realtà era altro: I.E. era infatti l’ex compagno della proprietaria di casa, con la quale la storia era terminata da qualche tempo, con uno strascico di dissidi Continua a leggere “Acqui Terme – Deferito in stato di libertà per violazione di domicilio”

Gli auguri pasquali di Renato Balduzzi

Gli auguri pasquali di Renato Balduzzi

In luogo della consueta riflessione a partire da una suggestione di un autore caro, mi permetto quest’anno di sottoporvi una riflessione cresciuta dentro di me nei giorni successivi all’incendio nella chiesa cattedrale di Parigi.

Renato Balduzzi

Certo: un evento come quello di Notre-Dame porta il pensiero a interrogarsi sulla caducità e contingenza delle cose, sul significato e la portata dei simboli, sul rapporto tra la chiesa di mattoni e pietre e la Chiesa come legame spirituale, sul legame tra identità religiosa e identità civile, e dunque sul valore e significato della laicità.

C’è un profilo rimasto un po’ in ombra nei pur tanti commenti che si stanno occupando della “riparazione” della cattedrale. “Ripara la tua Chiesa”, nella tradizione francescana, ha un significato sia materiale sia spirituale, e Dio sa quanto la Chiesa anche oggi debba e possa essere riparata. Ma ri-parare non è soltanto ricuperare, vuole dire anche riacquistare, e proteggere.

Che cosa dovrà essere riacquistato e protetto?

Provo a rispondere così: la nostra umanità, l’identità umana prima ancora che europea, francese o italiana. Riacquistarla dopo averla, forse, un po’ dissipata e proteggerla dai nemici di oggi, a partire da quella che potremmo chiamare la tentazione del presentismo, la convinzione cioè che conti soltanto ciò che stiamo sperimentando qui e ora, e che il passato non abbia la forza di illuminare il futuro, percepito peraltro come problematico e buio. Vicende come l’incendio della cattedrale di Parigi ci richiamano per contro all’importanza della tradizione, al lascito ambientale e storico che va con intelligenza tramandato, e che richiede di essere prima riacquistato e poi protetto.

L’augurio pasquale è allora che il segno annuale della resurrezione di Gesù possa essere quella luce che permette ai credenti, ma fors’anche ai non credenti e comunque a tutte le persone in ricerca, di riacquistare la propria umanità, e di proteggerla.

Renato Balduzzi

Ricordando il terremoto del 6 aprile 2009: 3) Geologia e paleosismologia delle faglie abruzzesi — Reblog da INGV terremoti

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

Il terremoto del 6 aprile 2009 è stato generato dall’attivazione di una faglia normale (estensionale), denominata faglia di Paganica in quanto l’evidenza in superficie di questa struttura tettonica attraversa l’abitato di Paganica. La faglia di Paganica era, in parte, nota prima del terremoto del 2009 nella letteratura scientifica (es. Bagnaia et al., 1992; Boncio et […]

via Ricordando il terremoto del 6 aprile 2009: 3) Geologia e paleosismologia delle faglie abruzzesi — INGVterremoti

View original post

Il libro sui rischi naturali che tutti abbiamo in casa. Ma non lo sappiamo.

I RISCHI NATURALI COMINCIANO DAL BASSO

I lettori di questo blog ricorderanno la pubblicazione, lo scorso Novembre, del primo libro sui rischi naturali completamente vuoto .112 pagine bianche per un best seller (circa 1200 download, favoriti anche dalla gratuita’ dell’offerta) che ha accontentato molti lettori, soprattutto quelli che non credono sia il caso di affrontare seriamente il problema della prevenzione. Anche la versione in genovese ha riscosso un discreto successo (e’ stata scaricata piu’ di 300 volte) ma non faro’ riferimento al costo nullo per evitare simpatiche battute (tra l’altro non giustificate) sulla parsimonia dei genovesi, possibili “acquirenti” di questa versione.

Nonostante il successo editoriale, tuttavia 1500 download (per le due versioni)  sono pochini, considerando che l’Italia e’ una delle nazioni piu’ sismiche del Mediterraneo, una delle poche regioni europee ad ospitare vulcani attivi e dove si contano un gran numero di alluvioni ogni anno. E che ci sono circa 40 milioni di abitanti a rischio…

View original post 282 altre parole

All you need s love, tattararara…

istanti

ciao amici, spero perdonerete a mia assenza ma tra trasloco,lavoro e, lo ammetto, anche un pò di svogliatezza vi ho trascurato..

Il tema che voglio affrontare oggi è un must dei principali forum online per questo vorrei che approfondissimo il concetto con quanti più commenti possibili per non renderlo solo ” un altro post sull’amore, bleah che noia”.

Ditemi, cosa pensate dell’amore? esiste il “vissero per sempre felici e contenti”? e, tema portante del post..cosa mi dite del tradimento? perdonereste o no il vostro partner se vi tradisse ?

Personalmente, di recente, mi sono trovata ad affrontare questo tema e mi sono trovata un pò in difficoltà e vi spiego il perchè:

sin da piccole ci abituano a credere nell’amore, nell’arrivo del famoso principe azzurro che si prenderà cura di noi, che ci amerà per sempre, “Finchè morte non ci separi” e io come tante altre ho costruito la mia…

View original post 304 altre parole

Where the Forest Meets the Stars: #bookreview

Chasing Destino

Where the Forest Meets the Stars

What would you do if a child showed up on your doorstep claiming to be an alien without a home on earth?

In Where the Forest Meets the Stars, graduate student Jo and her neighbor Gabe are absolutely perplexed by Ursa Major, a brilliant little girl or alien, who refuses to go home. Whenever they try to contact the authorities, Ursa runs away.

Jo wants to do the right thing but what is the right thing? The girl has obviously been abused but if she goes to a foster home, will her situation be worse than before? In theory, foster homes should be a safe place for children but too often it is not a good environment.

I was holding out hope that she was an alien and would return safely to her home planet. If only it were that easy for Ursa…

View original post 43 altre parole

Sleep Deprived Music Review: Dominique Fils-Aimé

Chasing Destino

Dominique Fils-Aime

I swear Stay Tuned! might be one of my favorite albums ever made. Montreal singer/songwriter Dominique Fils-Aime released the album in February.

The album jazzy and bluesy but more than either of those genres. Don’t think that because it’s a little jazzy that it’s bougie (boojeeeeee) or too fancy. Ok. It’s a little fancy but there’s nothing wrong with listening to something with class.

Fils-Aime has a great voice – better than great. She can sing whatever she wants and people will gladly listen.

This is me listening to Dominique Fils-Aime in 2019.

Dominique Fils-Aime on Facebook

Dominique Fils-Aime on Soundcloud

Official website for Dominique Fils-Aime

View original post

The Girl Without Skin: #bookreview

Chasing Destino

The Girl Without Skin by Mads Peder Nordbo

The Girl Without Skin is a murder mystery set in Greenland. It begins with journalist Matthew Cave investigating the discovery of a mummified Viking body.

If you do not like murder mysteries with gruesome crimes – murder, child abuse, and sexual assault- then this may not be the book for you. I would have also liked the book if it was actually about studying the Viking mummy and where he came from. Greenland has different cultural influences – Danish and Inuit

So the Viking mummy case was put on hold due to the murder of the police officer guarding the body. While Matthew was waiting for permission to publish the article, someone tells him to look into an old cold case from the 1970s. The case involves four men who were murdered and also were probably abusing their daughters.

The title refers…

View original post 72 altre parole

Interview with . . . Kristin Ward

Chasing Destino

Kristin Ward

It is one of my favorite things when I get a chance to interact with someone that is a kindred spirit. Kindred spirits are out there but I don’t get out much. Author Kristin Ward has humored me by answering some kind of off-beat questions. She has a lovely sense of humor and tells some pretty good nerdy jokes.

Ward is the author of a dystopian/YA fantasy novel,After the Green Withered,and the sequelBurden of Truth. For more information about the author, you can visit herwebsite.

If you want to read an extremely entertaining interview, keep reading and enjoy.

I started to write a novel. It’s been several years and it’s not finished. Is there hope for this poor novel?

Absolutely! And I speak from experience. I began writing my debut novel five years before I published it. Things like raising three sons, a…

View original post 484 altre parole

Game of Thrones incontra il Trash Italiano

Serial Escape

Buongiorno a tutti e buona Pasqua.

Di regola la domenica sul blog parlo di scrittura o di letteratura, ma oggi faccio un’eccezione, con una programmazione più “rilassante”.

Infatti ho deciso di farvi gli auguri con un delirante post sulla stessa falsariga di un precedente (qui), in cui vi mostro cosa succederebbe se le vicende di Game of Thrones si svolgessero all’interno del palinsesto televisivo nostrano.

 

  • Queen Cersei ama le poltrone

TVOI-2019_SIMONA-VENTURA_8159B-683x1024

Cersei si è incollata al trono e non ce la smolliamo più da là. È il personaggio che, più di tutti, ha trattenuto per sé quell’ambita (e scomodissima) poltrona.

La sua passione, nella televisione italiana, potrebbe sicuramente portarla a The Voice. Anche perché, diciamocelo, nemmeno Cersei potrebbe sostituire Sabrina Ferilli e dire “Beato chi se lo fà er sofà”. 

Sappiamo bene che, di stagione e di stagione, il talent RAI cerca sempre nuovi e improbabili coach…

View original post 408 altre parole